Gas Naturale: da cosa dipende il prezzo della fornitura del gas?

Gas Naturale: da cosa dipende il prezzo della fornitura del gas?
Il post ti è stato utile?
di | 20-04-2016 | Come risparmiare, Consigli per gli acquisti, Energia, Gas, Leggi Norme Regole

Se anche voi siete tra quelli che temono l’arrivo della bolletta del gas naturale, dovete assolutamente leggere quanto segue. Nelle prossime righe vi spiegheremo infatti da cosa dipende il prezzo della fornitura di Gas naturale e, di conseguenza, capirete perché a volte vi arrivano bollette così care. A questo riguardo una cosa da sapere è che le tasse applicate sul metano in Italia sono tra le più alte d’Europa.

Per ovviare a quest’ultimo problema vi aiutano anche i nostri comparatori di tariffe tramite i quali siete in grado di controllare l’andamento dei prezzi e trovare l’offerta giusta che combacia perfettamente con i vostri consumi.

Per fare luce su questo argomento vi spiegheremo tutte le variabili che influiscono sul prezzo della fornitura del Gas Naturale.

Sommario

FORNITURA DEL GAS NATURALE: LE MODALITÀ CON CUI SI DEFINISCE IL PREZZO

Ci sono diversi fattori che influenzano il prezzo della fornitura di gas, ognuna della quali dipende a sua volta da una serie di fattori. Generalmente parlando, in Italia il prezzo della fornitura di gas naturale è definito in base a due modalità differenti.

La prima modalità tramite cui viene definito il prezzo della fornitura di gas  è quello del mercato a maggior tutela. In questo caso il prezzo della fornitura di gas e le condizioni della sua erogazione vengono definite dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas. Queste condizioni di vendita e fornitura sono aggiornate ogni tre mesi a seconda dell’andamento del mercato. Può usufruire di queste tariffe solamente chi, dopo il 31 dicembre 2002 non ha mai cambiato fornitore.

La seconda modalità tramite cui viene definito il prezzo della fornitura di gas naturale è quella che si riferisce al mercato libero, in questo caso il prezzo della fornitura di gas e le condizioni della sua erogazione vengono concordate tra il singolo cliente e il singolo fornitore.

FORNITURA DEL GAS NATURALE: LE VOCI DI SPESA

Se leggete con attenzione la vostra bolletta vedrete che il prezzo della fornitura di gas naturale dipende da una serie di voci di spesa, ovvero i servizi di vendita, i servizi di rete e le accise regionali e l’imposta sul valore aggiunto, comunemente definita IVA.
Vediamo in dettaglio di cosa si tratta.

FORNITURA DEL GAS NATURALE: I SERVIZI DI VENDITA

Questa voce di spesa è una delle più importanti che influenzano il prezzo della fornitura di gas. All’interno di questa categoria sono ricomprese delle sotto-categorie ognuna delle quali contribuisce alla definizione del prezzo della fornitura di gas naturale:

  • materia prima
  • Componente di Commercializzazione all’Ingrosso
  • Componente di Commercializzazione al dettaglio
  • Componente degli Oneri Aggiuntivi al gas

Siccome il costo di tutti questi servizi è fissato dal fornitore ti cosigliamo per evitare spese spiacevoli di cercare la tariffa migliore e che si adatta meglio ai consumi tuoi e a quelli della tua famiglia. Ricorda che questa voce influenza di circa il 50% il prezzo della fornitura di gas naturale.

FORNITURA DEL GAS NATURALE: I SERVIZI DI RETE

In questa voce che influenza il prezzo della fornitura di gas  in misura minore di quella precedente relativa ai servizi di vendita sono ricompresi tutti quei costi che si riferiscono al trasporto, allo stoccaggio e alla distribuzione della vostra fornitura di gas . Essendovi coinvolte infrastrutture nazionali e transnazionali, come i gasdotti e i metanodotti, per fare un esempio, il singolo fornitore può agire poco su questa voce di spesa. Vediamo in dettaglio le singole sottocategorie:

  • costi di trasporto: in questa sottocategoria si comprendono tutte le voci di spesa che si riferiscono alle attività di connessione tra i giacimenti esteri e italiani e le reti di distrubuzione. La distribuzione su scala nazionale e il trasporto della vostra fornitura di gas  è affidato alla SNAM Rete Gas
  • stoccaggio: ovvero i costi che derivano dall’imagazzinare la quantità di Gas necessaria a soddisfare i fabbisogni delle famiglie
  • distribuzione: questa voce di spesa è appaltata alle reti di distribuzione cittadine

La somma di tutte queste sotto-categorie contribuisce per circa il 20% al prezzo della fornitura di gas naturale.

FORNITURA DEL GAS NATURALE: L’IVA E LE ACCISE REGIONALI

L’ultima voce di spesa che influenza il prezzo della fornitura di gas sono le tasse, ovvero le imposte regionali e l’imposta sul valore aggiunto:

  • l’IVA pesa per circa il 15%, si applica in base alle quantità consumate e in base alla regione di appartenenza
  • le accise regionali contribuiscono a circa il 20% del prezzo della fornitura di gas naturale

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995