Lettura del gas: come si fa e quando comunicare il numero

Lettura del gas: come si fa e quando comunicare il numero
3.7 (74.29%) 7 votes
di | 27-04-2016 | Gas

Come leggere il contatore del gas? È una questione che sorge, spesso, proprio nel momento in cui deve essere effettuata la lettura e ci si trova davanti al contatore, cercando di capire quali sono i numeri giusti da segnalare al fornitore. La lettura del gas (o l’autolettura, come scopriremo presto) è un’operazione semplice e che richiede poco tempo. Grazie alle aree clienti online di Eni, Enel, Iren e degli altri fornitori, la comunicazione della lettura è facilissima e non necessita di particolari competenze.

Oggi noi di ComparaSemplice.it ci soffermiamo a parlare di tutto quello che c’è da sapere sulla letture del gas.

Lettura del gas e autolettura: differenze

La prima distinzione obbligatoria da fare consiste nel differenziare tra le normali letture dei contatori e le autoletture. Le prime vengono effettuate da un incaricato della società fornitrice del servizio, che arriva a casa vostra munito di tesserino per effettuare la rilevazione. Le autoletture del gas, invece, vengono effettuate direttamente dai clienti, che poi le comunicano alla compagnia telefonicamente al numero verde indicato, attraverso una procedura registrata e assistita da un computer attraverso una voce registrata. In alternativa, i fornitori mettono a disposizione dei clienti gas un’area riservata all’utente nella quale è possibile inoltrare l’autolettura del contatore.

L’importanza di comunicare la lettura del gas

La lettura del gas è molto importante, perchè per calcolare l’importo della maggior parte delle bollette ci si affida a delle statistiche, cioè i gestori del servizio inviano delle bollette con i prezzi calcolati sulla media dei consumi per quel tipo di famiglia e per quel tipo di utilizzo (acqua calda, cottura cibi, termosifoni), o in base allo storico dei consumi di ogni dato cliente. A seconda del numero di cose per le quali utilizzate il gas (che vanno comunicate all’inizio del contratto), vi arriveranno cifre diverse, salvo poi dei conguagli semestrali o annuali che riporteranno la spesa periodica su valori effettivamente reali. Per questo a volte si rischia di pagare cifre anche molto approssimative (più spesso per eccesso che per difetto), ed in particolare questo lo si può appurare quando ad esempio non si abita una casa per un lungo periodo di tempo, salvo poi vedersi recapitate bollette pressapoco dallo stesso importo rispetto ai periodi precedenti.

Potete in qualunque momento comunque comunicare la vostra autolettura attraverso il numero verde della vostra compagnia di riferimento, seguendo le istruzioni della voce guida, oppure tramite sms o ancora on-line da pc, tablet o telefono cellulare. Le istruzioni per effettuare questo tipo di comunicazioni le trovate in ogni bolletta o sul sito internet ufficiale del vostro gestore.

Quando inviare la lettura del gas

La periodicità delle letture effettuate dai gestori del gas per i contratti in regime di maggior tutela è la seguente:

  • una lettura del gas annua per clienti con consumi fino a 500 Smc annui (con un intervallo massimo di 13 mesi e minimo di 6 mesi fra due tentativi consecutivi);
  • due letture annue per clienti con consumi fino a 5.000 Smc (con un intervallo massimo di 7 mesi e minimo di 3 mesi fra due tentativi);
  • una lettura al mese per i clienti con consumi annui superiori a 5.000 Smc (con un intervallo minimo di 25 e massimo di 35 giorni fra due tentativi consecutivi, con esclusione dei mesi con consumi storici inferiori del 90% rispetto a quelli medi mensili).

Tale periodicità salta per chi (ormai la maggior parte delle persone e famiglie) ha cambiato negli ultimi anni compagnia e quindi la tempistica delle letture è affidata in questo caso solamente a quanto indicato nel proprio contratto di mercato libero.

Come effettuare un’autolettura e come comunicarla al proprio gestore

Ma veniamo ora al succo del nostro discorso: come si effettua una autolettura. Le modalità di rilevamento dei consumi dipendono dal tipo di contatore installato, se di tipo tradizionale (meccanico a disco) o di tipo elettronico.
Se il nostro contatore è di tipo tradizionale (ancora nettamente il più diffuso in Italia), occorre prendere nota delle cifre bianche a sfondo nero, poste alla sinistra della virgola.

lettura contatore

Si tratta di una cifra che indica una misurazione, comprensiva di tutti i consumi, calcolati ovviamente in maniera diversa a seconda delle tariffe applicate nelle diverse fasce orarie. Occorre invece tralasciare le cifre seguite dalla virgola, impresse in bianco su sfondo rosso.

Il contatore elettronico invece permette la lettura dei consumi tramite un display a cristalli liquidi, che si aziona dopo aver premuto un apposito pulsante. Esso fornisce tre letture diverse, ognuna distinta per le 3 diverse fasce orarie (A1, A2, A3). In questo caso vanno annotati i singoli valori forniti dal contatore e comunicati in maniera distinta.

Autolettura ENEL, come farla? Ce lo spiega direttamente ENEL sul suo sito, nell’area “al tuo servizio”, in pratica possiamo farla tramite l’area clienti (effettuare prima il login), dall’APP di Enel Energia, oppure con un semplice SMS al numero 3202043438 (specificare: “LETTURA” seguita dal vostro numero cliente e dalla lettura effettiva del contatore).
Infine… possiamo sempre provare a parlare con un operatore di Enel tramite il telefono.

Autolettura ENI, dove e come inviare i numeri del contatore?
Per comunicare l’ autolettura contatore a Eni, puoi telefonare tutti i giorni (ore 6-24) al numero 800999800, oppure dall’area clienti del sito ENI, oppure ancora dall’APP per smartphone (Android e iPhone)

Risparmiare sul gas

Con le liberalizzazioni degli ultimi anni, i prezzi si sono sicuramente fatti più concorrenziali e bisogna approfittare delle varie promozioni ed offerte per valutare e scegliere la compagnia migliore.

Per tale motivo anche in questo post noi di Compara Semplice vi indirizziamo al nostro comparatore assolutamente gratuito di tariffe sul gas, così da poterle mettere a confronto a seconda dei vostri consumi ed utilizzi, e poter effettuare la scelta migliore.

Nessuna pubblicità a nessuna compagnia in particolare, ma solo una sana informazione mirante a farvi ricevere una visione d’insieme in un’unica pagina, in maniera semplice ed immediata, così da poter prendere la decisione migliore per iniziare a risparmiare, senza perdere troppo tempo.

confronta offerte gas

0321.085995