Problemi Iliad: quali sono e come risolverli

Problemi Iliad: quali sono e come risolverli
4.3 (86.67%) 6 votes
di | 14-06-2018 | Cellulari, Iliad, Telefonia

Iliad è arrivata da pochissimo in italia e ha già provocato un vero e proprio scossone sul mercato della telefonia mobile: l’offerta cellulare dell’operatore francese, come abbiamo già visto qualche giorno fa, è un pacchetto davvero interessante, soprattutto dal punto di vista del rapporto tra caratteristiche e prezzo, e ha spinto anche le altre compagnie a lanciare delle soluzioni simili e sempre più generose.

Ma oggi non vogliamo parlare di questo, bensì dei problemi Iliad: trattandosi di un servizio appena lanciato, è chiaro che vi siano dei punti da perfezionare e da mettere a posto. È importante, quindi, conoscerli tutti, in modo tale da scegliere consapevolmente il servizio, qualora si fosse interessati alla sottoscrizione. Anche per questo, vi abbiamo voluto presentare i commenti e le opinioni sul servizio di Iliad.

Cerchiamo di approfondirli meglio, nei prossimi paragrafi, le prime problematiche riscontrate.

Sommario

Copertura Iliad non perfetta

Nonostante Iliad non abbia ancora una rete propria di portata nazionale (a parte qualche area), il servizio viene garantito attraverso le reti Wind Tre, come previsto da un accordo stretto tra le due parti, fino a quando i lavori per la rete proprietaria non saranno conclusi. L’operatore, quindi, è praticamente presente in tutta Italia, anche con il 4G e il 4G+. Tuttavia, rispetto ad altre compagnie come Vodafone e TIM, la presenza di Wind Tre non è così capillare, pur avendo fatto passi avanti enormi negli ultimi anni.

Una parte di utenti, quindi, ha segnalato una copertura non al top in alcune zone: ovviamente questo problema è parziale, poiché tutto dipende dal tipo di ricezione presente nelle vostre aree. Dai nostri test effettuati durante queste settimane, nelle zone coperte adeguatamente da Wind Tre (anche solo in 3G) il servizio si è comportato egregiamente, con buoni risultati sia nell’uso delle chiamate che nella velocità di trasferimento dati.

Prima di sottoscrivere l’offerta, quindi, effettuate una verifica della copertura Iliad per essere sicuri di non avere troppi problemi su questo fronte. Se, inoltre, la copertura c’è ma avete qualche problema con la ricerca rete automatica, provate a impostare la ricerca manuale e scegliere “Iliad” dalla lista degli operatori che vi compariranno sulla schermata.

Switch 3G/4G (troppo) lento

Nonostante la copertura, il passaggio dalle reti 3G/4G compiuto dai nostri smartphone con Iliad risulta spesso pigro, decisamente più lento rispetto ad altri servizi concorrenti (si parla comunque di qualche secondo). Immaginiamo possa trattarsi di un problema temporaneo, ma non è da considerarsi un problema serio.

Decisamente serio, invece, è un fenomeno che abbiamo riscontrato effettuando il blocco manuale del 3G o del 4G, attraverso le impostazioni dei nostro smartphone con cui abbiamo effettuato un test (un top di gamma): in alcuni casi, dopo aver impostato il blocco, la connessione dati veniva persa completamente, senza alcun motivo. Pur effettuando riavvii e riconfigurazioni vari, non era più possibile navigare. Dopo 10-20 minuti, all’ennesimo riavvio, tutto si risolveva. Un comportamento abbastanza strano, di cui non abbiamo compreso appieno la causa: il nostro consiglio è, quindi, di evitare il blocco della rete dati 3G/4G in manuale e di lasciare attivo lo switch automatico.

Problemi Iliad: geoblocking

Il geoblocking è, in pratica, l’impossibilità ad accedere ad un contenuto (un sito, un servizio, un’app, etc…) a seconda del Paese da cui ci si connette: diversi utenti hanno segnalato dei malfunzionamenti di questo tipo poiché molti indirizzi IP assegnati alle utenze Iliad sono francesi e renderebbero difficoltoso l’accesso ad alcuni servizi (come ad esempio alcuni home banking, gaming, streaming video, etc..).

Secondo i nostri test, però, non abbiamo mai avuto problemi di questo tipo: l’unico comportamento “anomalo”, per così dire, è in alcuni casi la presenza di risultati, di messaggi o di altri contenuti in lingua francese durante la navigazione (sia su smartphone che in tethering), ma non abbiamo mai avuto alcun blocco nell’accesso ai contenuti.

Tuttavia questa problematica è già nota a Iliad ed è temporanea: l’operatore ha già fatto sapere che gli IP verranno presto riassegnati a tutti e localizzati in Italia (pare che molti IP siano già stati modificati in queste ore).

Problema funzione hotspot (con alcuni utenti iPhone)

Secondo quanto dichiarato da alcuni utenti (non tutti, quindi) possessori di iPhone, pare abbiano riscontrato dei problemi relativi alla condivisione della connessione dati: in particolare, la funzione hotspot non sarebbe funzionante o addirittura non sarebbe neppure visibile. Un problema, questo, che ricorda quello segnato dagli utenti Wind un paio d’anni fa.

Che cosa fare, quindi? In linea generale, non si tratta di un problema serio: basterà scaricare l’app Mobile Config, messa a disposizione da Iliad sullo store Android (presto arriverà anche su iOS), per riconfigurare tutti i servizi, oppure impostare l’APN manualmente dal menu dedicato (andate su Impostazioni/Cellulare/Opzioni dati cellulare/Rete dati cellulari), utilizzando i seguenti dati:

  • Dati APN: Iliad
  • MMS/APN: iliad
  • MMS/MMSC: http://mms.iliad.it
  • MMS/Dimensione massima MMS: 200000
  • Hotspot personale/APN: iliad

Problema chiamate Iliad

In alcuni centri della Penisola sono stati segnalati alcuni casi (in generale pochi) di problematiche legate alle telefonate: impossibilità a chiamare, telefonate non ricevute e difficoltà a prendere la linea mentre si telefona qualcuno. Sono, come abbiamo detto, pochi casi, quindi non può essere considerato un problema generale dell’operatore.

Durante i nostri test non abbiamo mai avuto un problema sulle telefonate, fin dal giorno dell’attivazione del sim card della compagnia.

Spedizioni e portabilità a rilento

Un altro dei problemi Iliad più dibattuti da giorno è la lentezza nella procedura di portabilità e nella spedizione delle sim: purtroppo si tratta di un fatto normale, dovuto dall’alto numero di richieste in breve tempo, che ha saturato i reparti amministrativi e commerciali della compagnia. Sono comunque dei ritardi di pochi giorni, che necessitano di un po’ di pazienza.

Se, invece, avete dei problemi relativi a richieste di portabilità rifiutata (vengono segnalati alcuni casi, fortunatamente pochi, ad esempio per quanto riguarda il passaggio da Fastweb Mobile a Iliad), sarebbero legati ad un errore sulla procedura online: basterà rieffettuarla, contattare l’assistenza clienti dell’operatore oppure attivare personalmente la sim in un negozio o presso la rete di Simbox sparsi sul territorio.

I problemi Iliad segnalati finora, quindi, sono in gran parte temporanei, mentre altri richiederanno decisamente più tempo per poter essere risolti. In linea generale, però, possiamo affermare che il servizio nelle aree raggiunte adeguatamente dal segnale è affidabile e non ci ha dato troppi grattacapi rispetto ad altre compagnie (a parte il caso dello switch manuale tra reti 3G e 4G segnalato nell’articolo).

Se state pensando di cambiare operatore mobile e volete confrontare le tariffe cellulari più interessanti per le vostre esigenze e necessità, vi ricordiamo che potete farlo senza problemi attraverso il servizio gratuito di ComparaSemplice.it, in grado di farvi risparmiare anche oltre i 60 euro all’anno a seconda della promozione in vigore. Provatelo subito!

0321.085995