Quanto è veloce Iliad in 3G e 4G? Ecco cosa c’è da sapere

Quanto è veloce Iliad in 3G e 4G? Ecco cosa c’è da sapere
5 (100%) 1 vote
di | 17-09-2018 | Iliad

L’operatore Iliad è senza alcuna ombra di dubbio uno dei più richiesti di questo periodo, grazie ad una politica di trasparenza, azzeramento dei costi nascosti ma soprattutto di tariffe davvero molto basse: l’ultima disponibile, valida per 200 mila utenti, ha un costo di 6,99 euro al mese (canone garantito per sempre) e offre minuti (utilizzabili anche per chiamare oltre 60 destinazioni internazionali) e sms illimitati, 40 GB in 4G/4G+ e 3 GB dedicati all’Europa, quando ci si trova all’estero in un Paese UE. Ma quanto è veloce Iliad in navigazione?

Sommario

Quanto è veloce Iliad sulla carta

Al contrario dell’offerta Ho. Mobile, l’operatore virtuale concorrente, che permette anch’esso di avere 40 GB ma ad una velocità limitata di 30 Mega in download, Iliad non prevede limitazioni e la connessione teorica arriva a 390 Mbps in download e 50 Mbps.

Abbiamo scritto “velocità teorica” non a caso: la maggior parte delle volte, infatti, questa banda non viene raggiunta, pur mantenendo altissime velocità nelle aree adeguatamente coperte dal segnale 4G e 4G+ di un operatore.

I nostri test: tra luci ed ombre

In questi primi mesi di lancio del servizio, abbiamo avuto modo di testare la rete Iliad sia su rete 3G che 4G/4G+, ottenendo ottimi risultati, da un minimo di 7-10 Mega fino ad arrivare ad oltre 100 Mega. Ovviamente stiamo parlando di zone particolarmente coperte dai segnali Wind Tre, dove ancora non sono presenti reti proprietarie della compagnia. In linea generale, quindi, la connessione ci ha soddisfatto, soprattutto nelle zone urbane che frequentiamo maggiormente.

Tuttavia, non mancano i punti deboli, anche quando Iliad si appoggia a Wind Tre nelle aree ufficialmente coperte: negli stessi centri, compresi Comuni particolarmente abitati (ad esempio Cagliari, Bologna, Milano e Sassari) abbiamo notato delle “zone d’ombra” molto fastidiose. Il segnale svanisce e ci ritroviamo su rete EDGE o senza alcun segnale nel giro di pochi metri o di pochissimi minuti di spostamento, rendendo praticamente impossibile l’utilizzo della connessione dati.

Secondo quanto registrato da nPerf, il servizio di monitoraggio delle velocità dati su fisso e mobile, nel primo semestre 2018 la velocità di Iliad è più lenta degli altri operatori: un dato prevedibile, tenendo conto che l’operatore ha esordito a giugno. Inoltre i dati di Iliad sono di poco inferiori alla rete “ospite” in gran parte della Penisola (Wind Tre): attendiamo, quindi, i prossimi mesi per capire se i lavori di potenziamento e sviluppo della rete proprietaria faranno fare il salto di qualità definitivo alla compagnia francese.

Wind e Tre ancora fanalini di coda

Il problema, quindi, non è tanto quanto è veloce Iliad, perché le prestazioni sono notevoli nelle zone dove “la linea prende”, ma piuttosto le infrastrutture Wind e Tre che, nonostante le promesse fatte riguardo al potenziamento del segnale dopo la fusione, i punti critici permangono. È chiaro, quindi, che se da una parte i peccati di gioventù sono maggiormente comprensibili per Iliad, non possiamo dire certo lo stesso per le due compagnie che da anni operano sul mercato italiano e che con la fusione puntano ad essere il primo operatore nazionale, soprattutto se confrontate con i servizi Internet di TIM e Vodafone.

Verificate la copertura e il servizio

Il nostro consiglio prima di sottoscrivere un’offerta Iliad, quindi, è lo stesso per qualsiasi operatore: verificate prima la copertura della compagnia nella vostra zona e nelle aree che frequentate di più, per evitare problemi e spiacevoli sorprese. Lo stesso operatore permette di acquistare una sim e di effettuare la portabilità in un secondo momento, cosi da poter provare in modo approfondito il servizio e decidere di conseguenza.

Se non volete acquistare una SIM Iliad prima di sapere come funziona nella vostra zona, provate a verificare se la rete proprietaria è presente o che gli operatori Wind e Tre non abbiano problemi: se tutto è ok, allora non dovreste avere malfunzionamenti, rallentamenti o blocchi neppure su rete Iliad.

Alternative a Iliad: come trovarle

Se le prove e le verifiche non sono andate bene, non vi preoccupate: le alternative a Iliad sono sempre più numerose e attraverso il nostro servizio di confronto delle tariffe cellulari potrete trovare le soluzioni più adatte alle vostre abitudini d’utilizzo, con un risparmio potenziale che supera i 60 euro all’anno. Cosa aspettate? Provatelo subito: il comparatore è completamente gratuito.

0321.085995