Aumenti Vodafone in vista per fissi e Internet mobile: cosa c’è da sapere

Aumenti Vodafone in vista per fissi e Internet mobile: cosa c’è da sapere
Il post ti è stato utile?
di | 11-04-2018 | Internet ADSL e Fibra, Telefonia, Vodafone

La notizia era già stata diffusa il mese scorso, seguita da una scia di critiche e discussioni da parte della clientela: stiamo parlando degli annunciati aumenti Vodafone su rete fissa, previsti per l’estate (più precisamente dovrebbero scattare dal 10 luglio prossimo). Un incremento dei costi che, stando alle dichiarazioni ufficiali della compagnia, sarebbero necessari per “continuare a garantire la qualità dei servizi legata ai nostri investimenti sulla rete”. L’aumento dei costi verrà applicato ai clienti ADSL, fibra, solo voce e agli utenti TeleTu (brand ormai non più presente sul mercato ma di proprietà del gruppo).

Aumenti anche per le sim dati Ricaricabili e Abbonamento

Oltre alle linee fisse, però, è previsto anche un aumento per i clienti mobili, più precisamente per coloro che possiedono un’offerta solo Internet (sono escluse, quindi, le normali tariffe cellulari per chiamare e navigare che vengono utilizzate normalmente su smartphone). Le tariffe soggette alla rimodulazione, quindi, riguarderanno sia le sim dati ricaricabili che in abbonamento e le modifiche entreranno in vigore già dal 10 giugno.

Riassunta questa situazione che, come abbiamo detto inizialmente, era già nota da settimane, perché riparlarne? Perché in questi giorni l’operatore è tornato sul tema, annunciando un aumento “sull’aumento”: gli importi annunciati in un primo momento, infatti, vengono incrementati ancora, scatenando ancora una volta le polemiche.

A quanto ammonteranno gli aumenti Vodafone previsti

Ma andiamo con ordine: il mese scorso gli aumenti annunciati erano pari a 1,50-2 euro per i clienti Vodafone fissi e di Internet mobile e 1,50 euro per i TeleTu. Secondo le nuove informazioni ufficiali, invece, l’incremento potrebbe arrivare anche a 3 euro a seconda dell’offerta (ancora non è chiaro su quali tariffe peserà di più l’incremento). Ecco il comunicato ufficiale diffuso dalla compagnia telefonica qualche giorno fa:

A causa delle mutate condizioni di mercato, a partire dalla prima fattura emessa dopo il 10 luglio 2018, i clienti che hanno un’offerta di rete fissa [ma anche quelli con SIM dati dal 10 giugno] avranno un aumento del canone mensile che varierà da 1,50 euro a 3 euro in modo da consentirci di continuare a garantire la qualità dei servizi legata ai nostri investimenti sulla rete”.

Come effettuare la disdetta senza costi o penali

I clienti interessati agli aumenti riceveranno una comunicazione in fattura e avranno la possibilità di recedere il contratto o cambiare operatore senza penali o costi di disattivazione, inserendo come causale del recesso “modifica delle condizioni contrattuali”. Per poter inoltrare la richiesta vengono messi a disposizione diversi canali:

  • raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo Servizio Clienti Vodafone – Casella Postale 190 – 10015 Ivrea (TO);
  • inviando una PEC all’indirizzo di posta elettronica vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it;
  • chiamando il servizio clienti al numero 190;
  • recandosi personalmente presso un negozio Vodafone e compilando l’apposito modulo.

Ovviamente chi è vincolato da un abbonamento con dispositivo incluso (come smartphone, tablet, hotspot, etc..) dovrà continuare a pagare le rate residue, anche richiedendo la disattivazione dell’offerta.

Trovare le tariffe migliori su ComparaSemplice.it

Se volete avere un’idea delle alternative presenti sul mercato per quanto riguarda la telefonia fissa e mobile, potete utilizzare il servizio di confronto tariffe messo a disposizione gratuitamente da ComparaSemplice.it: grazie ai filtri di ricerca riuscirete a trovare le migliori soluzioni in base alle vostre abitudini di utilizzo, con un risparmio potenziale di oltre 400-500 euro all’anno. È possibile, inoltre, richiedere una consulenza senza costi e senza obbligo d’acquisto: un nostro esperto risponderà a tutte le vostre domande attraverso il numero verde 800 709 993 (attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 20), la mail info@comparasemplice.it o la live chat attiva sul portale.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995

Titolo Popup

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.