Bug Spotify: fate attenzione potrebbe essere pericoloso!

Bug Spotify: fate attenzione potrebbe essere pericoloso!
Il post ti è stato utile?
di | 09-12-2016 | Internet ADSL e Fibra, Telefonia, WiFi

Lo sapete che un bug Spotify potrebbe danneggiare il disco rigido del vostro PC? A quanto pare, la scaricatissima app di musica Spotify per Windows, Mac e Linux ha un bug che danneggia gli hard disk e soprattutto i dischi a stato solido.

L’azienda ha già programmato un aggiornamento per risolvere il problema ma non è ancora stato rilasciato a tutti gli utenti.

BUG SPOTIFY: QUALI DANNI PROVOCA?

Come vi abbiamo spiegato, l’applicazione Spotify per pc, Mac e Linux presenta un bug che riduce la vita dei dischi a stato solido e anche degli hard disk. Infatti, la celebre app di musica in streaming da quasi 5 mesi occupa troppo spazio di archiviazione, addirittura fino a centinaia di gigabyte, che si verifica quando Spotify non è attivo e non memorizza i brani localmente.

Questo bug di Spotify provoca problemi ai dispositivi di memorizzazione degli utenti, in particolare ai dischi a stato solido, i cosiddetti SSD, i quali hanno una capacità ben precisa e limitata tanto che non vi si può riscrivere sopra per sempre. L’app scrive centinaia di gigabyte di dati su un’unità ogni giorno e questo a lungo andare porta quasi sicuramente il dispositivo SSD al deperimento.

BUG SPOTIFY: COME RISOLVERE IL PROBLEMA?

Questo bug di Spotify esiste ormai dal mese di giugno 2016 e da allora molti utenti hanno cominciato a lamentarsi o a segnalare il problema sul forum della società svedese. A quanto pare, lasciando Spotify attivo per per più di un giorno possono essere memorizzati dati fino a più di 700 GB e la scrittura di tali dati è legata a uno o più file del database che comprendono la stringa Mercury.db.

La reazione di Spotify è stata quella di intervenire inviando agli utenti una versione aggiornata dell’app che però non ha ancora raggiunto tutti gli utenti.

Questa la risposta della società sul forum ufficiale:

“Abbiamo visto le domande di alcuni utenti della nostra comunità circa la quantità di dati scritti utilizzando il client di Spotify sul desktop. Questi sono stati esaminati e gli eventuali potenziali problemi ora sono stati affrontati e risolti con la versione 1.0.42, attualmente inviata a tutti gli utenti”

Quindi controllate! Avviate il vostro Spotify e se vedete che la versione da voi in uso è la 1.0.42 potete stare tranquilli perché significa che il software è stato aggiornato! In caso contrario, attendete l’arrivo dell’aggiornamento disponibile per Windows, Mac e Linux e sperate che il vostro disco non sia già danneggiato!

Se invece siete alla ricerca di un’offerta Internet e Adsl perfetta per le vostre esigenze, cercatela su ComparaSemplice.it! Il nostro comparatore di tariffe online vi mostrerà in pochi secondi tutti i pacchetti presenti sul mercato che potrete attivare direttamente dal sito! Fatevi aiutare dai consulenti di Compara Semplice sempre disponibili via e-mail, chat o al numero 800.709993!

le migliori tariffe internet a confronto

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995