Cavi fibra ottica: scegliere i migliori, consigli utili

Cavi fibra ottica: scegliere i migliori, consigli utili
Il post ti è stato utile?
di | 26-07-2016 | Fibra, Internet ADSL e Fibra

cavi fibra otticaI cavi fibra ottica hanno la funzione di fornire un percorso affidabile per la fibra, sia durante che dopo l’installazione. La scelta del cavo più adatto dipende principalmente da come e dove dobbiamo installare il cavo. Vediamo di scoprire di più sull’argomento.

Perché scegliere la fibra ottica?

I vantaggi della fibra ottica in termini di velocità della connessione sono ampiamente riconosciuti. Meno note sono invece altre qualità di questa tecnologia, che è bene non sottovalutare.

Cominciamo dalla sicurezza. Non emettendo alcuna energia elettromagnetica, i cavi fibra ottica eliminano il rischio di intercettare trasmissioni in remoto. Dato che sono costruiti in vetro, possiamo contare sull’immunità totale da interferenze elettromagnetiche e in radiofrequenza.

Altro aspetto da considerare, la distanza di trasmissione. I sistemi ottici presentano infatti un’attenuazione molto minore dei sistemi in rame, permettendo la trasmissione dei segnali lungo distanze maggiori.

Per quanto riguarda la velocità, infine, basti considerare che la fibra ottica offre una banda passante più elevata rispetto al rame, che consente il trasporto di una quantità di dati maggiore con performance migliori.

Cavi fibra ottica: le tipologie

Per prima cosa occorre scegliere il tipo di fibra, che cambia in base alla distanza di trasmissione e al protocollo adottato. Poi si passa alla scelta della struttura del cavo e quante fibre sono necessarie per effettuare l’installazione in modo corretto. Vediamo i tipi più comuni di fibra:

  • Cavi universali. Questi cavi sono adatti sia per l’utilizzo interno che esterno. La guaina di cui sono dotati è realizzata con un composto a bassa emissione di fumi e privo di alogeni, che riduce l’emissione di gas tossici e la propagazione del fuoco.
  • Cavi per esterni. La guaina dei cavi per esterni è realizzata in polietilene a bassa densità, che riduce il peso del cavo e ha una finitura più liscia. I cavi per esterni sono quindi più adatti a percorsi più lunghi, caratteristica questa per cui sono generalmente preferiti.
  • Cavi di distribuzione per uffici (PDC). Questi cavi sono generalmente installati nella dorsale di una rete di edificio e sono direttamente terminati a un punto di consolidamento. Per via di come sono realizzati e rivestiti, i cavi PDC sono adatti per applicazioni sia interne che esterne.
  • Cavi di Ripartizione e di Connessione. Queste soluzioni possono essere utilizzate nella produzione di cavi ottici di connessione o per applicazioni in fibra fino al posto di lavoro (Fibre-To-The-Desk, FTTD). I cavi di ripartizione sono in genere installati nei locali delle attrezzature.
  • Cavi Loose Tube. I cavi Loose Tube forniscono una quantità di fibre più elevata rispetto a quelle comunemente disponibili in quelli visti in precedenza. I cavi Loose Tube possono essere generalmente installati come collegamenti per edifici o per campus e sono disponibili in varie strutture, offrendo diverse prestazioni meccaniche. In questi cavi la fibra è immersa in un materiale gel che fornisce protezione e previene le infiltrazioni d’acqua.

Per testare la velocità della tua connessione Internet fibra ottica, noi di Comparasemplice.it ti consigliamo di effettuare uno speed test e di verificare la velocità effettiva del tuo abbonamento. Se questo non ti soddisfa, oppure vuoi semplicemente risparmiare, confronta le tariffe dei maggiori gestori italiani per la linea fissa e la connessione ADSL, fibra ottica e Wi-Fi. Potrai trovare l’offerta che al meglio soddisfa le tue esigenze!

Confronta ora le migliori tariffe internet

0321.085995