Come configurare modem TP Link: la guida

Come configurare modem TP Link: la guida
Il post ti è stato utile?
di | 09-08-2019 | Internet ADSL e Fibra

Avete deciso di acquistare un modem di marca TP Link oppure l’avete ricevuto dal vostro provider ma non sapete come installarlo per poter cominciare a navigare in casa vostra? Nessun problema: la procedura per il settaggio delle impostazioni del prodotto è molto semplice e non necessita di particolari conoscenze tecniche.

Il nostro consiglio iniziale, comunque, è di tenere a portata di mano il libretto delle istruzioni relative al dispositivo per avere un’idea di come muoversi: i passaggi che vedremo tra poco, infatti, sono validi in linea generale ma potrebbero esserci delle leggere differenze tra un modello ed un altro, quindi potrebbe essere utile avere un riferimento più specifico nel caso in cui non riusciste a proseguire. Vediamo, quindi, come configurare modem TP Link.

Sommario

Collegamenti alla presa telefonica e al computer

Non appena avrete scartato il dispositivo, sarà sufficiente collegarlo alla presa di corrente e accenderlo: generalmente è consigliabile collegare il modem al computer attraverso un cavo Ethernet per effettuare la prima configurazione ma, se non avete un PC, potrete sfruttare comunque la rete Wifi.

Se l’offerta Internet casa che avete sottoscritto prevede le telefonate su tecnologia VOIP, ricordatevi di collegare anche il telefono al modem, attraverso l’ingresso dedicato (generalmente posto accanto alle porte Ethernet), altrimenti non potrete utilizzare il servizio di fonia.

Accesso al pannello di controllo

Ora che il modem è collegato correttamente ed è acceso, e una volta connessi alla rete generata da esso (via Ethernet o Wifi), dovrete aprire un browser di navigazione, come Chrome, Microsoft Edge, Safari, Firefox, etc…: nella barra degli indirizzi dovrete digitare l’indirizzo IP del dispositivo e premere Invio. In questo modo avrete la possibilità di accedere al pannello di controllo del terminale. Generalmente l’indirizzo è uno dei seguenti:

  • 192.168.1.1
  • 192.168.0.1

Se nessuno dei due funziona, controllate sul manuale delle istruzioni e recuperate questo dato importante. Dopo aver digitato l’indirizzo corretto, vi si chiederanno delle credenziali (username e password) per accedere al menu di controllo del modem: solitamente l’accoppiata di default è admin/admin ma, come per l’indirizzo, verificate nel libretto di installazione qualora non funzionasse.

Seguite la configurazione guidata

Finalmente siete all’interno del software del vostro nuovo modem TP-Link: quando si avvia per la prima volta o se si effettua un reset, il modem farà partire la procedura di configurazione automatica della connessione. Si tratta di una guida passo passo che vi aiuterà a settare correttamente i parametri per la vostra linea dati e/o voce.

Tra le impostazioni che dovranno essere settate troveremo:

  • il paese e l’ora;
  • il provider che si sta utilizzando (se non compare potrete scegliere l’opzione generica);
  • i parametri per l’accesso al servizio che avete sottoscritto (generalmente vi verranno inviati dal provider ma, anche in questo caso, buona parte di essi dovrebbero essere impostati automaticamente);
  • impostazioni sul Wifi (ad esempio cambiando l’SSID di rete e la password);

Una volta conclusa la procedura di configurazione guidata, sarà necessario confermare le modifiche con il pulsante “finish” e il modem si riavvierà automaticamente. Al riavvio successivo il dispositivo sarà perfettamente installato e configurato, pronto per l’utilizzo.

Ecco, quindi, come configurare modem TP Link: la procedura, come molti di voi avranno notato, è la stessa prevista anche su altri dispositivi di marchi diversi. La configurazione automatica, infatti, è ormai presente sulla maggior parte dei modelli in commercio, in modo tale da semplificare la vita agli utenti nella procedura di installazione.

Come saprete, inoltre, l’AGCOM ha già da qualche tempo regolamentato il mercato delle offerte ADSL e fibra garantendo al cliente la libertà di scegliere il modem che desidera, anche differente rispetto ad un prodotto fornito direttamente dal provider (ovviamente se compatibile con la tecnologia utilizzata per il servizio): per questo motivo gli operatori hanno il dovere di fornire le istruzioni e le configurazioni corrette ai propri clienti per accedere senza problemi al servizio con un dispositivo terzo. Se non riuscite ancora a configurare il modem TP Link in vostro possesso (o di qualsiasi altro produttore), quindi, contattate l’assistenza del vostro operatore per ricevere informazioni più dettagliate relative ai settaggi corretti della vostra connessione.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.