Come configurare un router D-Link

Come configurare un router D-Link
5 (100%) 1 vote
di | 18-03-2016 | Internet ADSL e Fibra

restituire router vecchioChi sostituisce il vecchio router può avere un po’ di timore nelle prime fasi iniziali, ma impostare correttamente il nuovo dispositivo può essere più facile di quello che si pensa. Vediamo come configurare un router D-Link:

1- La prima cosa da fare è collegare il router alla presa elettrica, alla linea telefonica e al computer impiegando un cavo Ethernet. Ora bisogna accendere il pulsante del router per farlo attivare.

2- Ora bisogna avviare il browser che si impiega solitamente sul computer e collegarsi all’indirizzo classico 192.168.1.1 oppure all’indirizzo 192.168.0.1. Questa procedura serve per poter accedere al pannello di configurazione del router. Se ci sono problemi in questa fase è sempre consigliato consultare il manuale di istruzioni per scoprire quali sono le sue coordinate esatte, che possono variare da modello a modello.

3- Chi usa dlink e il sistema operativo Windows deve andare su start ->cmd e premere il tasto Invio sulla tastiera per avviare il Prompt dei comandi. Ora bisogna digitare il comando base ipconfig e analizzare tutti i valori che puntualmente vengono restituiti dal sistema. In questo caso l’indirizzo che serve si trova accanto alla dicitura Gateway predefinito. Chi invece impiega un computer Mac deve andare in Preferenze di sistema dal Dock -> Network e scegliere il nome della connessione che si sta impiegando, ovvero Ethernet o Wi-Fi. Bisogna quindi andare su Avanzate e selezionare la scheda TCP/IP. In questa schermata si trova l’indirizzo che bisogna digitare nel browser accanto alla dicitura Router.

Confronta offerte ADSL e Fibra ottica: tutti i fornitori a confronto!

4- Ora viene chiesto solitamente di digitare un nome utente e una password. Di base viene impiegata la combinazione admin e password personale, ma in alcuni casi le impostazioni possono essere indicate nel manuale stesso del router.

5- Ora che si è ottenuto l’accesso al pannello di controllo la procedura di configurazione parte in automatico oppure bisogna trovare il pulsante che la fa avviare.

Configurare il router d-link richiede solitamente di inserire una nuova password di accesso e di impostare tutti i parametri relativi alla propria connessione. È possibile lasciare le impostazioni predefinite per non ‘complicarsi la vita’ e se al termine del processo di configurazione qualcosa va storto si possono cambiare le opzioni PPPoe/LLC a PPPoA/VC-Mux oppure viceversa.

I router moderni chiedono anche di configurare la chiave di protezione per la rete Wi-Fi e per scegliere una password corretta e sicura è ideale optare per una soluzione molto lunga e che non abbia un senso, magari generata con un generatore di password.

Una volta completata la procedura di configurazione del router dlink di base è possibile passare alle avanzate, quindi ci si deve recare nel pannello Sicurezza o Manutenzione del router e cercare il modulo che serve per cambiare il nome utente e password di accesso al pannello del router. Il modulo permette quindi di personalizzare le password e il nome utente con altre personali e più sicure. Chi desidera essere scrupoloso può anche cambiare i dati relativi ai firewall e alle porte da aprire nel caso si impieghino programmi P2P.

Confronta offerte ADSL e Fibra ottica: tutti i fornitori a confronto!

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995