Confronto costo fibra ottica in Europa: in Italia più proposte e costo nella media

Confronto costo fibra ottica in Europa: in Italia più proposte e costo nella media
5 (100%) 6 votes
di | 14-06-2018 | Internet ADSL e Fibra

Quanto costa la fibra ottica in Europa? Il mercato europeo delle connessioni ultra broadband ha, senz’altro, sviluppi nazionali molto diversificati. In Italia, per alcune aree, anche l’ADSL è ancora un sogno. In questo confronto tra i prezzi per la fibra in Europa, si sono analizzate le offerte per gli abbonamenti alla banda ultralarga di cinque Paesi appartenenti all’area: Italia, Regno Unito, Germania, Spagna e Francia.

Per l’analisi si sono presi in considerazione abbonamenti il più possibile omogenei, Internet più telefono fisso, privi di bundle e di offerte convergenti fisso-mobile. Si è tenuto conto dei prezzi standard (fuori offerta) che, nella maggior parte dei casi vengono pagati a partire dal secondo anno di abbonamento.

Per lo stipendio medio netto dei singoli Paesi presi in considerazione si fa riferimento al rapporto Average Salary in European Union 2017 pubblicato da Reins Fisher.

Sommario

La copertura ultrabroadband in Europa

Secondo The Digital Economy and Society Index (DESI) 2017 della Commissione Europea, il 76% degli edifici residenziali europei ha accesso a Internet veloce (almeno 30 Mbps in download). I più virtuosi, in termini di copertura e di qualità del servizio di connessione, sono i Paesi Bassi seguiti da Lussemburgo e Belgio. Agli ultimi posti della classifica europea per la qualità dell’infrastruttura broadband si trovano Croazia, Bulgaria e Polonia.

Come si può notare dai dati della Commissione Europea, in Italia sembra non ci si possa lamentare, in termini di copertura delle connessioni NGA (Next Generation Access, FTTC e FTTH), confrontando la situazione delle nostre infrastrutture con quella degli altri Paesi analizzati (86,80% contro una media europea dell’80,1%). La possibilità di raggiungere le migliori performance di navigazione, però, rimane un privilegio di pochi (21,70%).

La fibra ottica, il prezzo medio nel Regno Unito

La fibra super-veloce, in UK, viaggia a una velocità massima di 350Mbps dichiarati. I provider che la offrono, in alcuni casi, hanno brand che conosciamo anche nel nostro mercato: Vodafone e BT. Nel Regno Unito, Sky è anche provider così come Now (realtà da noi nota per il brand NowTv) e Virgin.

Il costo medio di un abbonamento per Internet veloce e telefono è di 27,99£, corrispondenti a 30,59€.

Il Regno Unito può contare sull’88% di copertura degli edifici residenziali con rete fissa.

Fibra cara in Germania

Il costo medio della fibra in Germania è nettamente il più alto. Il mercato tedesco dell’ultra broadband si basa su un’offerta segmentata su tre fasce di performance: fino a 100 Mbps, 200 Mbps o 300 Mbps e 1 Giga. La tariffa per navigare dai 1.000 Mbps in su (che supera di molto i 100€ mensili) altera la media di prezzo. Si può dire, però, che tenendo conto delle performance base e medie di navigazione (quindi, escludendo la fibra FTTH), si arriva a pagare mediamente 51€ al mese.

La Germania ha un’infrastruttura broadband che raggiunge l’88% degli edifici.

In Spagna, la fibra ottica più economica d’Europa

In terra iberica, un abbonamento per la fibra ottica è il più economico tra quello dei Paesi analizzati. Con una media di 24,97€, si può avere a casa una connessione in fibra ottica. Con le reti Vodafone e Yoigo si può arrivare anche a 1 Giga in download di velocità nominale.

Il 73,3% degli edifici spagnoli hanno la copertura broadband.

Francia: costo sopra la media, ma salari che compensano

Nonostante un prezzo superiore alla media (37,18€), la Francia riesce ad assorbire il costo con stipendi medi più elevati. Come avviene anche in Italia, le offerte abbattono i prezzi solo nel primo anno, a seguire possono aumentare anche del 30%.

La Francia vanta un 71,3% di copertura della rete in fibra.

I prezzi della fibra in Italia

Il mercato italiano di Internet e telefonia, lo conosciamo piuttosto bene. La media di un’offerta per la connessione in fibra ottica è di 33,12€ al mese. Anche in Italia, le connessioni più performanti dichiarano una velocità nominale in download che può arrivare a 1 Giga. A differenza degli altri mercati europei analizzati, in Italia sembra che la fibra FTTH abbia un’offerta più diffusa tra gli operatori. Tuttavia, c’è da dire che l’offerta in fibra nel nostro Paese, soffre di un effetto discorsivo nella comunicazione, sottolineato anche dalle ultime sanzioni comminate ai provider dall’Antitrust: sotto il nome pubblicizzato di “fibra ottica”, infatti, passa una varietà di soluzioni di connessione che raramente hanno un livello qualitativo paragonabile alla fibra pura.

Quanto pesa la connessione in fibra sullo stipendio medio degli europei

Il costo medio di una connessione in fibra ci dice poco, se non sappiamo qual è il potere d’acquisto di un lavoratore. Date le marcate differenze in fatto di retribuzione per ciascuno dei Paesi presi in considerazione, si è proceduto a un’analisi del rapporto tra prezzo medio di un abbonamento a Internet e stipendio medio.

Ad esempio, seppure in Italia e nel Regno Unito il costo mensile della fibra ottica si discosta di pochi centesimi (rispettivamente 30,86€ e 30,59€), lo scarto tra i salari dei due Paesi rende senz’altro la connessione relativamente più onerosa in Italia (1,75% e 1,46%).

Se pensate di pagare cara la vostra connessione in fibra ottica, potete rincuorarvi guardando la situazione della Germania: con il prezzo medio più alto tra i Paesi analizzati (51,05€) e un’incidenza rilevante sullo stipendio medio (2,25%).

 

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995

Titolo Popup

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.