Connessione fibra lenta: da cosa dipende?

Connessione fibra lenta: da cosa dipende?
5 (100%) 1 vote
di | 03-03-2017 | Internet ADSL e Fibra

La fibra ottica si sta diffondendo rapidamente su tutto il territorio nazionale: con costi praticamente pari a quelli di un’ADSL standard è possibile navigare a velocità altissime, da 30-50 Mega fino a 200-300-500 Mega, e in alcune aree della penisola è già disponibile la rete a 1 Gigabit/s. Alcuni di voi probabilmente hanno già attivato una tariffa in ultrabanda, ma nonostante tutto notate una connessione fibra lenta: da cosa potrebbe dipendere?

Il modem è configurato correttamente?

Normalmente il modem si autoconfigura in base al tipo di connessione e provider, soprattutto se il dispositivo viene fornito direttamente dalla compagnia telefonica. Potrebbero, però, esserci degli errori di configurazione che non rendono fluida e rapida la connessione o addirittura che non fanno funzionare il servizio. In questi casi è necessario seguire attentamente il manuale di istruzioni e riconfigurare il router, cosi da poter evitare problemi di rallentamenti o interruzioni durante l’utilizzo.

FTTH o FTTC?

Avete sottoscritto un’offerta che veniva sponsorizzata con connessione a 100 Mega ma non riuscite a superare i 40-50 Mbps? Potrebbe non essere un difetto o un guasto della vostra rete, ma solamente il tipo di connessione. La Fiber To The Home (FTTH), infatti, si differenzia dalla Fiber To The Cabinet (FTTC) perché i cavi di fibra ottica arrivano direttamente nella vostra abitazione, mentre la FTTC passa attraverso una piccola “centrale”, chiamato armadio stradale, e arriva a casa vostra tramite i classici cavi telefonici.

È facile intuire, quindi, che la FTTH ha delle prestazioni migliori rispetto alla FTTC, quindi con la prima riuscirete a sfruttare al meglio la velocità di connessione in fibra ottica. Ovviamente la disponibilità di uno standard piuttosto che dell’altro dipende in larga parte dal tipo di copertura nella vostra area. In entrambi i casi, però, la velocità di navigazione, sia in download che in upload, supera quella delle offerte ADSL tradizionali.

Broadband Italia

Distanza dall’armadio stradale e numero utenze connesse

Come abbiamo detto, la FTTC (Fiber To The Cabinet) passa attraverso un armadio stradale per poi propagarsi nei cavi in rame per arrivare nelle residenze degli abbonati. La velocità dovrebbe essere soddisfacente e invece avete la connessione fibra lenta: da cosa dipende? Una variabile importante potrebbe essere la distanza dall’armadio stradale: più si è lontani dal punto in cui il segnale viene convertito per arrivare sulla linea telefonica, più si avrà dispersione e la velocità generale della rete dati ne risentirà.

Un altro punto non di poco conto è il numero di utenze connesse ad uno stesso armadio stradale: ogni “cabina” può contenere da 48 a 192 utenze. Più utenti vengono connessi alla rete, più il segnale si rallenterà per ogni singolo utilizzatore, soprattutto nelle ore in cui il servizio viene maggiormente utilizzato. Una sorta di saturazione della banda, che potrebbe incidere negativamente sul vostro segnale.

SpeedTest su Comparasemplice.it

Se avete necessità di verificare la velocità effettiva della vostra connessione dati, vi segnaliamo un servizio molto utile utilizzabile direttamente sulle pagine del sito: stiamo parlando dello speedtest di ComparaSemplice.it, basato sul servizio OOKLA, probabilmente uno dei sistemi per la verifica della velocità di connessione più utilizzati al mondo, sia su fisso che su mobile.

Per utilizzarlo è semplice, basterà inserire il vostro nome, il comune di residenza, un numero di telefono e una mail, accettando le condizioni sulla privacy e cliccando su “Inizia il test”. In pochi secondi avrete tutte le informazioni sulla velocità in download e in upload della vostra offerta e tutte le migliori tariffe disponibili nella vostra zona.

Connessione fibra lenta: da cosa dipende? Guasto tecnico

Se la connessione è molto lenta o si interrompe spesso, è possibile che vi sia qualche guasto tecnico. La prima cosa da fare è controllare i cavi e i dispositivi che avete in casa: se avete qualche componente difettoso, cambiatelo e riprovate. Se, invece, tutto sembra non avere problemi ma la vostra rete dati in fibra ottica è ancora lenta, non vi resta altro da fare che contattare il servizio clienti del vostro provider: per farlo avrete a disposizione un numero telefonico (quasi sempre gratuito) oppure potrete contattare il customer care attraverso i social network (Facebook e Twitter), inviando un messaggio privato in cui viene specificato il problema e il numero cliente, in maniera tale da velocizzare l’eventuale risoluzione.

Generalmente l’intervento del tecnico dopo la segnalazione di guasto avviene fuori dall’abitazione e la risoluzione del problema si concluderà nel giro di 3-5 giorni. Ovviamente tutto dipende dalla tipologia di guasto e dalla gravità dello stesso: in casi più seri i tempi potrebbero prolungarsi e/o potrebbe essere necessario l’intervento anche all’interno della casa dell’utente.

Se avete la connessione fibra lenta, da cosa potrebbe dipendere, quindi? Le motivazioni, come abbiamo visto, possono essere diverse, alcune di esse “fisiologiche” a seconda del tipo di offerta sottoscritta. Ovviamente in questi casi la connessione non è lenta in senso assoluto, ma probabilmente sarà più lenta rispetto a quanto sponsorizzato dall’operatore. Nei casi in cui dove c’è effettivamente un problema, invece, la rete ha dei reali problemi di lentezza e, quindi, è necessario agire direttamente per risolverli o affidarsi al servizio clienti.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV