Connessione Internet sicura: il tablet

Connessione Internet sicura: il tablet
Il post ti è stato utile?
di | 27-03-2017 | Internet ADSL e Fibra

Il tablet è uno strumento che, da diversi anni, è diventato un prodotto di largo consumo. Il lancio del primo iPad di Apple ha dato una spinta decisiva a questo mercato, anche se ultimamente le vendite hanno subito cali importanti (nel 2016, secondo i dati della IDC, le vendite sono scese di oltre il 15%) e il trend appare negativo anche per i prossimi anni.

Una delle funzioni più utilizzate su un tablet è sicuramente la navigazione Internet sfruttando il Wifi o tramite un’offerta Internet mobile: ecco perché è importante garantire una connessione Internet sicura anche su questo dispositivo.

Sistema operativo

La maggior parte dei tablet in commercio si basa su piattaforme pensate per la telefonia mobile: Android e iOS, quindi, sono i più diffusi anche sui dispositivi ad ampio schermo. L’iPad di Apple (in tutte le sue versioni) resta il modello più venduto in assoluto, mentre per la piattaforma open source abbiamo una vastissima scelta, con prodotti di importantissime società produttrici già protagoniste del mercato smartphone, ma non solo (Samsung, Sony, Huawei, Amazon, Google, etc...). Non mancano, inoltre, modelli con sistema operativo Microsoft, in particolare Windows 10, una piattaforma che si presta ottimamente all’uso in touch (pensiamo, ad esempio agli eleganti Surface del colosso informatico).

Una connessione Internet sicura è certamente possibile anche su tablet: come vedremo, i consigli su come proteggersi coincidono con quelli già visti per altri dispositivi, sia mobili che desktop, tenendo conto delle caratteristiche “ibride” di questa tipologia di terminali.

Connessione Internet sicura su tablet come su smartphone?

Se possedete un tablet basato su piattaforma Android o iOS potete tranquillamente seguire la guida sulla connessione Internet sicura per smartphone: le caratteristiche del sistema operativo utilizzato, infatti, sono in gran parte identiche. Alcuni produttori (ad esempio Apple) cercano di differenziare alcune funzionalità per sfruttare meglio le dimensioni più generose del display, ma a livello di sicurezza e protezione non vi sono delle differenze sostanziali.

Come per gli smartphone, quindi, è sempre importante stare attenti a dove scaricate le applicazioni: affidatevi sempre e comunque agli store ufficiali del sistema operativo che state utilizzando (Google Play per Android, App Store per iOS, App Shop per i tablet Kindle di Amazon, Windows Store per i tablet con il software Microsoft, etc…) e, nel caso in cui abbiate intenzione di installare software da fonti alternative, verificatene sempre l’attendibilità.

Le minacce, infatti, potrebbero nascondersi su app generalmente a pagamento offerte gratuitamente, su software apparentemente innocui ma che richiedono più permessi di accesso a dati sensibili, etc… Evitate di installare applicazioni o programmi che vengono scaricati automaticamente sul vostro dispositivo senza una vostra richiesta, magari durante la navigazione.

Attenzione al Wifi gratuito

Moltissimi utenti utilizzano la connessione Wireless per potersi collegare ad Internet su tablet: come abbiamo visto sulla guida dedicata proprio alla connessione Internet sicura su Wifi e su smartphone, il collegamento ad hotspot gratuiti e sprovvisti di protezione potrebbero nascondere delle vere e proprie esche per gli ignari utenti. Sfruttando il collegamento senza fili, infatti, si potrebbero lanciare degli attacchi volti non solo a colpire il sistema, ma anche al furto di dati personali.

Prima di connettervi ad una rete Wifi che non è la vostra, quindi, verificate l’attendibilità e la sicurezza della fonte che la offre, senza cadere in facili trappole, magari attratti dalla gratuità del servizio.

Browser, mail e sicurezza

La connessione Internet sicura su browser è possibile anche su tablet se si seguono gli stessi consigli che riguardano i programmi di navigazione Web su smartphone, PC e Mac. Innanzitutto è importante scegliere un browser conosciuto, supportato e aggiornato costantemente, in maniera tale da essere certi di avere un livello di sicurezza sempre nuovo e perfezionato.

Come per i programmi di navigazione su altre piattaforme, anche su tablet bisognerà fare attenzione ai siti che vengono visitati, ai file che vengono scaricati e alle estensioni o plugin che si installano: non avventuratevi in portali sconosciuti ed evitate download o installazioni azzardati, ignorando la fonte di tali contenuti.

Un occhio di riguardo va dato anche alle mail: link o allegati da mittenti sconosciuti dovrebbero essere ignorati, così come devono essere ignorate le mail da parte di contatti che hanno come indirizzo il nome di società e istituti e che vi richiedono dati d’accesso, password, etc… Non abboccate a queste forme di attacco e, se proprio avete qualche dubbio, contattate l’assistenza clienti del servizio per capire se la richiesta è veritiera oppure no (anche se difficilmente vi verranno richieste delle credenziali via mail).

Evitate, inoltre, di salvare password e altri dati importanti su browser, mail, note non protette e altri programmi non adibiti a questo utilizzo (usate programmi ad hoc, come ad esempio gestori di password) Se presenti, sfruttate i sistemi di sicurezza più moderni e/o complessi, come il sensore di impronte digitali (ad esempio su iOS è possibile salvare una nota e proteggerla con password e impronta), la cifratura dei dati, la doppia autenticazione, etc.. Infine, ricordatevi di utilizzare sistemi di protezione aggiuntivi (come ad esempio un parental control) se anche dei bambini hanno accesso al dispositivo.

Antivirus su tablet: è necessario?

Una connessione Internet sicura su tablet potrebbe essere garantita dall’installazione di un antivirus? In realtà abbiamo già discusso sul tema sulla guida dedicata alla sicurezza Internet su smartphone: generalmente non è necessario installare software di questo tipo su dispositivi mobili, tablet compresi, soprattutto quando si parla di un utilizzo consumer. In casi eccezionali (ad esempio professionisti o dipendenti che lavorano su dati sensibili e necessitano di un alto grado di sicurezza) l’uso di un antivirus sarebbe consigliabile.

Diverso, invece, è il caso di tablet che montano un sistema operativo desktop come Windows: se avete un dispositivo di questo tipo affidatevi ad un buon antivirus (ce ne sono anche di ottimi gratuiti, come Avira, Avast, AVG, etc…) e ai nostri consigli sulla connessione Internet sicura per PC.

Un tablet collegato sul Web, quindi, ha tutti vantaggi e gli svantaggi di uno smartphone o di un computer (che sia PC o Mac): come sempre è importantissimo mantenere un livello di attenzione alto, soprattutto quando si visitano siti Web non molto conosciuti, si scaricano dati, app o si archiviano contenuti che necessitano di un buon livello di sicurezza. Una connessione Internet sicura è possibile e sempre auspicabile, per evitare conseguenze più o meno serie per i nostri dispositivi, i nostri software e soprattutto i nostri dati personali.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV