Costi disdetta dei principali operatori Internet e telefono

Costi disdetta dei principali operatori Internet e telefono
5 (100%) 2 votes
di | 27-06-2018 | Internet ADSL e Fibra, Telefonia

Le penali sulle offerte ADSL e fibra sono state abolite già da tempo ma, come sappiamo bene, gli operatori prevedono comunque dei costi per chi decide di disdire l’abbonamento o di passare ad un altro operatore prima della cosiddetta “permanenza minima” prevista dal contratto che si ha sottoscritto. Quali sono i costi disdetta dei principali operatori Internet e telefono?

Nei prossimi paragrafi vedremo l’ammontare di questi contributi a seconda del provider, in base alle condizioni di contratto: ricordiamo, inoltre, che se volete avere un’idea più completa dei costi da sostenere, non sempre chiari, potete consultare il nostro articolo dedicato proprio ai costi nascosti delle offerte Internet e telefonia di giugno 2018.

Ma torniamo ora ai costi disdetta dei principali operatori Internet e telefono: quali sono gli operatori che lo prevedono e a quanto ammontano.

Sommario

Costi disdetta TIM

Le offerte Internet e telefono casa di TIM, sia in ADSL che in fibra, prevedono un contributo di disattivazione di 99 euro se si deciderà di recedere il contratto prima dei 24 mesi. A questa cifra bisognerà aggiungere l’eventuale costo del servizio TIM Expert (5,90 euro al mese per 36 mesi), in base alle rate mancanti. Il modem dovrà essere restituito o acquistato.

Costi disdetta Vodafone

Se effettuerete una disdetta dell’abbonamento Vodafone ADSL o fibra prima dei 24 mesi di permanenza minima, dovrete pagare un contributo pari a 45 euro. Se, invece, deciderete di passare ad altro operatore, magari sfruttando le offerte ADSL e fibra più interessanti del periodo, allora il costo da sostenere sarà di 35 euro. La cessazione definitiva della linea ha un costo pari a 41 euro. Anche in questo caso il modem (Vodafone Station) dovrà essere restituito, altrimenti si incorre in un ulteriore costo (50 euro).

Costi disdetta Wind by Infostrada

Le offerte casa Wind by Infostrada prevedono il pagamento di un contributo di 35 euro se si passerà ad altro operatore oppure 65 euro se si disattiverà la linea. Chi ha sottoscritto l’abbonamento con modem a rate, dovrà pagare quelle restanti.

Costi disdetta Fastweb

Già da qualche tempo il provider Fastweb ha deciso di attuare una politica commerciale maggiormente rivolta all’utenza, spingento sempre di più alla trasparenza e alla cancellazione di vincoli e costi nascosti. Se, però, una disdetta con portabilità verso altro operatore non prevede costi, la disattivazione della linea prevede comunque un contributo pari a 56 euro. È necessario, inoltre, restituire il modem abbinato all’offerta, pena il pagamento di un contributo (variabile a seconda del modello).

Costi disdetta Tiscali

Anche Tiscali ha lanciato da tempo la politica “senza vincoli, senza penali, senza legami”. Anche in questo caso, però, sono previsti dei costi di cessazione della linea, variabili a seconda del tipo di tecnologia utilizzata, da un minimo di circa 26 euro ad un massimo di 70 euro. Se si ha un modem è in comodato d’uso gratuito, sarà necessario restituirlo per evitare ulteriori spese.

Insomma i costi disdetta dei principali operatori Internet e telefono su fisso sono un aspetto da tenere in considerazione se si desidera cambiare provider oppure disattivare definitivamente la linea di casa: il nostro consiglio è di contattare sempre l’assistenza clienti della vostra compagnia per avere un’idea più chiara e precisa dei costi e delle cifre in base al servizio che avete sottoscritto.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995