Digital Divide: la situazione italiana

Digital Divide: la situazione italiana
Il post ti è stato utile?
di | 07-02-2017 | Internet ADSL e Fibra, News e Varie

Tante volte abbiamo sentito parlare di digital divide, ma di cosa si tratta veramente? Nel post che segue vi spieghiamo cosa sia il digital divide e qual è la situazione italiana in questo frangente. Seguiteci per saperne di più!

Definizione

Partiamo dalla definizione di digital divide per poi analizzare insieme la situazione italiana.
Letteralmente parlando, il digital divide è il divario esistente tra chi ha accesso alle tecnologie IT, ovvero personal computer e internet e chi non ne ha accesso o ne ha accesso in modo parziale o non continuativo. Il digital divide può dipendere da diversi fattori quali:

  • condizioni economiche
  • livello di istruzione
  • accessibilità alle infrastrutture
  • età
  • sesso
  • provenienza geografica
  • appartenenza a gruppi etnici.

Di solito si parla di digital divide tra Paesi sviluppati e Paesi in via di sviluppo, tra nord e sud del mondo. In questi casi il divario tra la facilità di accesso alle tecnologie informatiche è molto ampio. Ma  può essere presente anche tra Paesi sviluppati, oppure anche all’interno di uno stesso Stato. Nel prossimo paragrafo vi illustriamo la situazione italiana riguardo al digital divide.

Digital divide: la situazione italiana

Secondo i dati dell’ISTAT, nel nostro Paese, una famiglia su tre non ha accesso alla rete dalla propria abitazione. Questo dato ci porta al 19° posto nella classifica europea per l’uso di internet da casa, con il 69,9% rispetto all’83% della media europea. Queste cifre rispecchiano – a dire il vero – un trend positivo, in quanto il nostro Paese è passato dal 66,2% dello scorso anno al 69,9% di quest’anno.

Dall’analisi di questi dati emergono diversi fatti:

  • la connessione con la linea fissa è la più diffusa e si basa sulle tecnologie DSL, ADSL e fibra ottica.
  • siamo in presenza di forti differenze a livello geografico e territoriale per quanto riguarda la diffusione della banda larga nel nostro Paese. Il Sud è più svantaggiato rispetto al Centro-Nord.
  • Le famiglie con minorenni a carico hanno, in media, un tasso di accesso alla rete maggiore delle famiglie con persone over 65.
  • Le famiglie i cui componenti hanno titoli di studio elevati hanno un elevato tasso di accesso alla rete rispetto alle famiglie in cui il titolo di studio è meno elevato. 91,6% contro 55,3%.

Adesso che sapete tutto del digital divide vi è venuta voglia di sottoscrivere un servizio ADSL ma non sapete quale scegliere? Utilizzate il nostro comparatore di tariffe che vi aiuterà nella scelta!

British telecom - BT ITALIA

0321.085995