Fattura Fastweb non pagata? Ecco come rimediare

Fattura Fastweb non pagata? Ecco come rimediare
4 (80%) 12 votes
di | 03-02-2015 | Fastweb, Internet ADSL e Fibra, Leggi Norme Regole

logo fastweb Spesso capita che le motivazioni alla base del mancato pagamento di una bolletta siano semplicemente da addebitare ad una dimenticanza. Oggi alle lettrici ed ai lettori di ComparaSemplice offriamo allora una guida facile per porre rimedio ad episodi del genere capitati con la compagnia Fastweb.

Fattura Fastweb non pagata? Bolletta Fastweb scaduta? Mettersi in regola in realtà è molto semplice. Innanzitutto la prima modalità preventiva per evitare disguidi dovuti alla mancanza di tempo o alle dimenticanze, è quella di cambiare metodo di pagamento, e passare dal bollettino postale all’addebito su conto corrente bancario o carta di credito: i pagamenti diventano automatici e si risparmiano così tra l’altro i costi di spedizioni della documentazione e si riceve indietro inoltre la cauzione (cautelativa) che avete dovuto versare a Fastweb nel momento in cui si è sottoscritto l’abbonamento.

In caso di mancato pagamento di una fattura, dopo un pochino di tempo Fastweb effettua una chiamata automatica attraverso la quale una voce pre-registrata vi ricorderà della bolletta pendente e vi fornirà tutte le informazioni necessarie per effettuarne subito il saldo, come le modalità di pagamento, il numero della fattura scaduta ed il suo importo.

Se non provvederete neanche questa volta al pagamento della fattura Fastweb, vi sarà spedita una lettera pre-stampata di preavviso di sospensione dei servizi. Dopo quindici giorni dalla ricezione della lettera di preavviso sospensione, in assenza ancora del pagamento, Fastweb sospenderà i servizi come previsto dalle condizioni generali del vostro contratto di abbonamento.

Per mettersi in regola bisognerà pagare la bolletta attraverso il bollettino postale ricevuto in origine, oppure attraverso un bonifico bancario alle coordinate che trovate nella vostra MyFastPage.

Per accelerare le pratiche di registrazione dei pagamenti o per segnalare un pagamento già effettuato, dovrete fornirne relativa documentazione, inviando la ricevuta del bonifico bancario o del bollettino postale al numero di fax 02454011376, oppure all’indirizzo e-mail cocc.collectionsoft@fastweb.it, assicurandosi che il documento sia leggibile. Ovviamente bisogna assicurarsi che nel bollettino o nel bonifico siano inseriti in modo corretto il vostro codice cliente ed il numero della fattura che andate a saldare. A quel punto, la registrazione del pagamento avverrà entro 48 ore.

Se nella fattura successiva troverete poi, in aggiunta ai costi del vostro abbonamento, l’ulteriore voce “Costi Riattivazione Servizio“, è perchè avete effettuato il pagamento dopo che Fastweb sarà stato costretto a sospendervi l’erogazione del servizio, e questo dà diritto alla compagnia di richiedere il rimborso dei costi di riattivazione dei servizi, per una cifra pari a 24,20 euro, IVA inclusa.

Sperando di avervi chiaro le idee in merito, e tranquillizzato sulla facilità di risoluzione di questo tipo di disguidi con Fastweb, ne approfittiamo anche per mostrarvi nuovamente il nostro comparatore gratuito, che vi mostra in tempo reale (aggiornamenti quotidiani) le tariffe e le offerte delle varie compagnie su telefonate ed Internet, mettendole a confronto in tema di costi e qualità del servizio. Un click sul pulsante verde in basso, seguito da un altro sulla voce successiva “Internet e Telefono”, vi aprirà un Mondo di informazioni nuove e, soprattutto, gratuite 🙂 Una panoramica utile insomma, da non lasciarsi sfuggire!

confronto tariffe internet (ADSL, wimax, fibra ottica)

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995