Il tuo browser è sicuro? Ecco cosa rischi (e come metterti in salvo)

di | 29-05-2019 | Internet ADSL e Fibra
Il tuo browser è sicuro? Ecco cosa rischi (e come metterti in salvo)

Che tu utilizzi Microsoft Edge, Apple Safari, Google Chrome, Opera o Mozilla Firefox, poco importa: ormai tutti i principali programmi di navigazione garantiscono non solo ottime prestazioni, ma anche dei sofisticati sistemi di sicurezza che vi proteggono dalle minacce più comuni e diffuse. Ma che cosa si rischia? E soprattutto: il browser che si sta utilizzando è sicuro? Ecco alcuni aspetti che vi potrebbero esporre maggiormente ai pericoli e cosa fare per evitarli.

Sommario

Il browser è aggiornato?

Una delle prime cose da fare è aggiornare il programma di navigazione all’ultima versione disponibile: solo in questo modo potrete godere dei vantaggi maggiori in termini di sicurezza, grazie al lavoro costante degli sviluppatori. Se state utilizzando un sistema operativo ormai non più supportato, sappiate che il vostro livello di rischio sarà decisamente più alto, poiché avrete una versione del browser ormai datata.

Non cliccate su banner o pagine automatiche

A chi non è mai successo di dover evitare pagine automatiche o banner pubblicitari che si aprono in automatico durante la navigazione Internet: spesso questi contenuti nascondono dei rischi dal punto di vista della sicurezza dei dati… e del portafoglio (magari con l’attivazione involontaria di abbonamenti indesiderati). È buona norma evitare il più possibile di cliccare su di esse o di navigare all’interno di pagine non richieste. Potrebbe essere utile installare un ADblock per ridurre al minimo questi disturbi (cercate “adblock” tra le estensioni disponibili per il vostro browser e scegliete tra quelle più popolari).

Non aprite file scaricati senza il vostro consenso

Siti infetti o poco raccomandabili potrebbero, al momento del vostro arrivo sulla pagina, scaricare in automatico sul vostro computer o smartphone dei programmi o delle applicazioni, ovviamente senza il vostro consenso. Nel migliore dei casi potrebbe trattarsi di spazzatura pubblicitaria ma spesso è in questo modo che potrebbero nascondersi delle minacce ben più serie, mettendo al rischio la stabilità del sistema e i vostri stessi dati. Evitate, quindi, di aprirli qualora li troviate sull’hard disk o sulla memoria del vostro dispositivo e cestinateli immediatamente.

Protocollo HTTP o HTTPs?

Quando state visitando un sito Internet, controllate bene nella barra degli indirizzi che vi sia all’inizio il testo “https”, ossia che la navigazione avvenga attraverso un protocollo sicuro. Ormai nella maggior parte dei portali ciò accade in automatico ma, nel caso in cui vi fosse solamente “http”, aggiungete la “s” mancante e ricaricate la pagina.

Il protocollo sicuro è importantissimo soprattutto quando state utilizzando dei servizi con dati altamente sensibili, ad esempio l’Internet banking, form su cui digitate i vostri dati personali, i vostri numeri di telefono, etc…. Con il protocollo “https”, quindi, sarete solo voi a poter vedere ciò che state digitando.

Una semplice lettera, quindi, ma con un’enorme importanza dal punto di vista della sicurezza informatica.

Evitate siti e servizi non sicuri

Sembra una banalità ma non tutti, ahimé, sembrano consci dei pericoli e dei rischi che si nascondono in rete. Evitate di aprire siti di cui non avete la certezza della paternità e non avventuratevi su portali di dubbia provenienza: come abbiamo scritto in precedenza, potrebbero nascondere malware o altri tipi di minacce più o meno gravi. Non solo: controllate sempre e comunque la barra degli indirizzi per capire se vi trovate nel posto giusto.

Spesso, infatti, alcuni attacchi informatici (in gran parte tramite mail false, il cosiddetto “phishing”) prevedono la riproduzione fedele di un sito su cui si nasconde un sistema per la raccolta dei vostri dati sensibili (ad esempio una copia falsa della pagina di login della vostra banca, creata ad hoc per rubare le vostre credenziali una volta digitate). Ovviamente sono portali che hanno un indirizzo completamente diverso, nonostante la grafica quasi identica: controllatelo attentamente prima di digitare qualcosa e fate attenzione anche ai dettagli della pagina stessa (errori di grammatica, assenza di altri contenuti, errori di caricamento della pagina, etc..).

Insomma, ecco cosa si rischia quando il browser non è sicuro e quali sono le pratiche che vi potrebbero esporre maggiormente a tali rischi: una navigazione consapevole, lo ricordiamo, è sempre l’arma in più per l’utente, per certi versi anche più importante di un antivirus. Se volete approfondire al meglio questo tema vi invitiamo a leggere anche il nostro articolo dedicato alla connessione Internet sicura su browser.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.