Installazione della fibra ottica: fasi e tempistiche

Installazione della fibra ottica: fasi e tempistiche
4.8 (96%) 5 votes
di | 27-08-2019 | Internet ADSL e Fibra

Chiariamo subito un punto: ove non già raggiunti dalla rete, i privati non possono fare richiesta d’installazione della fibra ottica. Le decisioni di copertura del territorio con la rete a banda ultralarga, infatti, rispondono alle strategie commerciali dei provider o all’iniziativa pubblica. Tuttavia è possibile chiarire qualche dubbio relativo a ciò che avviene dopo la richiesta d’attivazione di un’offerta Internet e telefonia in fibra ottica e quali sono le tempistiche affinché il servizio sia operativo.

Sommario

Quale tipo di fibra ottica?

Quando si parla di connessioni Internet ultrabroadband, bisogna fare qualche distinzione. Nonostante sia più di un anno, oramai, che l’Agcom abbia imposto l’utilizzo del termine “Fibra” solo per le connessioni in fibra pura, può esserci ancora qualche confusione sul tema delle tecnologie.

Esistono diversi modi allacciare un’utenza alla rete in fibra ottica che comportano importanti differenze nelle performance. Le principali tecnologie sono le seguenti:

  • FTTC (Fiber To The Cabin) – La rete in fibra ottica arriva fino all’armadio in strada. Da lì prosegue con il vecchio doppino in rame fino all’utenza. Le performance variano a seconda della distanza dell’utenza dall’armadio.
  • FTTH (Fiber To The Home) – La rete in fibra ottica copre tutto il percorso dalla centrale all’utenza, offrendo il massimo delle performance disponibili per questo tipo di connessione.

Attivazione della linea in fibra ottica FTTH: come funziona? C’è bisogno dell’installatore?

Per l’attivazione di una connessione in fibra ottica, l’utente finale deve rivolgersi a un operatore in grado di fornire questo tipo di servizio. Una volta trovata l’offerta desiderata e sottoscritto il contratto con il provider, si avvia la fase di attivazione del servizio.

  1. Contatto del provider: il provider contatta telefonicamente il nuovo cliente, fissando la data del sopralluogo da parte del tecnico addetto all’installazione dei dispositivi necessari per la ricezione del segnale.
  2. Sopralluogo del tecnico installatore: il tecnico effettua un sopralluogo per verificare che sussistano effettivamente le condizioni per l’attivazione del servizio. In caso negativo, riporta al provider; in caso positivo, procede con l’installazione della borchia ottica.
  3. Installazione della borchia ottica: nel caso in cui non fosse già presente il tecnico installa la borchia ottica, il dispositivo terminale della rete in fibra. Si tratta di una scatola di piccole dimensioni che viene posizionata in prossimità dell’ingresso della rete internet nell’abitazione. Ad essa andrà collegato il router per la redistribuzione del segnale in casa.
  4. Installazione del router: il tecnico procederà al collegamento del router alla borchia e all’avvio del dispositivo.
  5. Collaudo: in coordinamento con la centrale, vengono effettuati i test per verificare la presenza e la qualità del segnale.

In alcuni casi, alcuni di questi interventi (come l’installazione del router) possono essere servizi per cui è richiesto un pagamento a parte.

I tempi per l’installazione della fibra ottica

Quanto tempo trascorre tra la firma del contratto con l’operatore e la possibilità di navigare con la nuova rete in fibra? Le tempistiche possono variare e possono essere influenzate anche da particolari difficoltà riscontrate in fase di sopralluogo da parte del tecnico. Ad ogni modo, i provider s’impegnano a rispettare i tempi previsti dalle proprie condizioni generali di servizio o dalla carta dei servizi (documenti contrattuali vincolanti), salvo imprevisti non a loro imputabili. Andiamo a vedere quanto tempo (massimo) prevedono i singoli gestori per l’attivazione del servizio, da intendersi come giorni decorrenti dal perfezionamento del contratto.

ProviderTempi attivazione fibra
TIM60 gg solari
Vodafone60 gg solari
Wind/Tre70 gg solari
Fastweb60 gg solari
Tiscali90 gg solari

I tempi sopra indicati andranno maggiorati di 14 giorni concessi al cliente per l’esercizio del diritto di recesso (e ai quali si può rinunciare per velocizzare il processo di attivazione).

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.