Il piano di sviluppo Fastweb 2018: 5G, trasparenza e Fibra

Il piano di sviluppo Fastweb 2018: 5G, trasparenza e Fibra
5 (100%) 1 vote
di | 05-12-2017 | Fastweb, Internet ADSL e Fibra, News e Varie

Nell’ambito di un incontro svoltosi a Milano, Fastweb ha tirato le somme dell’anno che si sta chiudendo e ha svelato gli obiettivi strategici per il 2018 e per gli anni a seguire. Tra i pilastri della strategia del provider: l’ultra broadband 5G, la trasparenza dell’offerta e la diffusione della Fibra Ottica fino a coprire il 50% della popolazione italiana.

Ecco cosa ha prospettato Mario Mella, CTO Fastweb Italia.

Copertura Fibra Ottica: entro il 2020 Fastweb veloce arriverà a 13 milioni di famiglie

L’attuale rete in Fibra Ottica di Fastweb percorre 45.000 chilometri in tutta Italia. Una copertura che permette di raggiungere 7,9 milioni di edifici residenziali o business con tecnologia FTTH o FTTCab. Gli sforzi del provider, nei prossimi due anni, tenderanno all’obiettivo 2020: la copertura di ben 13 milioni di famiglie con la rete ultra broadband. Si tratterebbe di circa il 50% di tutta la popolazione italiana.

Un obiettivo ambizioso che fa andare la memoria all’annuncio di luglio, quando Fastweb aveva annunciato la copertura di 29 città entro il 2020 con tecnologia FTTH. Si tratta del progetto di sviluppo Flash Fiber (in joint venture con TIM). Grazie a questa collaborazione, la rete FTTH di Fastweb ha raggiunto, nel 2017, Perugia, Palermo, Catania, Veneto e Padova. Località che vanno ad aggiungersi a quelle già coperte da Fastweb: Milano, Torino, Genova, Bologna, Roma, Napoli e Bari.

Lo sviluppo della rete 5G

Come ha sottolineato Mella, l’infrastruttura in fibra ottica è propedeutica allo sviluppo della rete 5G:la tecnologia del prossimo futuro per Internet e per la diffusione dell’IoT (Internet of Things), delle Smart City e per i servizi pensati dal piano Industry 4.0.

Le connessioni 5G, sono connessioni mobili che, grazie alle straordinarie performance in termini di velocità, troveranno diffusa applicazione in tutti i settori della connettività. Per capire la portata evolutiva dell’introduzione del 5G, basti pensare che l’attuale tecnologia mobile di punta (il 4G), permette una velocità massima teorica di 75 Mbps; il 5G permetterebbe una velocità massima teorica che va da 100 Mbps a 10 Gbps.

La trasparenza e correttezza

La campagna #nientecomeprima sulla trasparenza tariffaria è un tassello. La coerenza ha imposto a Fastweb anche il (più o meno) tempestivo adeguamento alla tariffazione a 30 giorni, così come richiesto dall’AGCOM e, successivamente, imposto per legge. Insomma, Fastweb sembra aver intrapreso una strada virtuosa che pone la trasparenza al centro della comunicazione con il consumatore. Una presa di posizione che, nel mercato TLC fisso e mobile italiano, fa sicuramente la differenza.

Un percorso che ha portato Fastweb a eliminare i costi di attivazione e di migrazione verso altro operatore. Ultimamente, l’abbattimento dell’accesso alle migliori offerte dedicato ai nuovi clienti ha fatto compiere un altro passo verso un rapporto più corretto nei confronti della clientela già acquisita.

Fastweb e il regalo di Natale sulle nuove offerte Internet e Internet + Telefono

A conclusione della presentazione di resoconti e piani futuri, Roberto Chieppa, responsabile marketing di Fastweb, ha annunciato la novità promozionale sulle offerte del provider. Chi sottoscrive Internet o Internet + Telefono (le due offerte base di Fastweb) potrà sottoscrivere per 12 mesi il servizio Amazon Prime.

 

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995