Ripetitore Wifi: cos’è, a cosa serve e come funziona

Ripetitore Wifi: cos’è, a cosa serve e come funziona
5 (100%) 1 vote
di | 08-10-2018 | Internet ADSL e Fibra

Non riuscite a connettervi via Wifi al vostro modem di casa perché in alcune aree della casa il segnale è scarso o addirittura assente? Spesso ci si può imbattere in questi problemi, ad esempio quando l’abitazione o l’edificio sono estesi e il raggio di azione del dispositivo non garantisce una buona copertura nelle zone più lontane, perché i muri che separano le stanze sono molto spessi, etc…. In questi casi e in situazioni simili potrebbe essere utile abbinare al router un ripetitore Wifi: cos’è e come funziona?

Che cos’è un ripetitore Wifi

Un ripetitore Wifi non è altro che un dispositivo che permette di estendere il segnale del modem e, quindi, di “potenziarlo”, consentendo all’utente di “portare” la rete senza fili anche in quelle aree dove la connessione non riesce ad arrivare. Pensate, ad esempio, a case di grandi dimensioni o disposte su più piani, dove in certi casi la rete senza fili non arriva dappertutto o arriva ma debole, a causa di ostacoli e interferenze.

Ecco cos’è un ripetitore Wifi, da non confondere con un router o modem tradizionali, anche se in certi casi il form factor è simile. In commercio, inoltre, esistono anche alternative ibride, con modem che possono fungere da ripetitori in caso di abbinamento con dispositivi compatibili, o prodotti simili che sfruttano, però, tecnologie differenti (ad esempio i Powerline). Il ripetitore è, quindi, senza dubbio una delle migliori azioni per potenziare il segnale il Wifi di un modem.

Come funziona

Il funzionamento nella pratica è molto semplice: è sufficiente collegare il ripetitore alla presa di corrente in un’area intermedia tra il modem e gli ambiente che si vogliono coprire con il segnale Wifi: è importante che il ripetitore sia in grado di collegarsi al Wifi del modem, in modo tale da poter estendere poi la copertura. I modelli in commercio sono diversi tra loro, quindi è importante seguire attentamente le istruzioni presenti nella confezione per poter posizionare il dispositivo in modo corretto: non è richiesta alcuna conoscenza tecnica e in pochi minuti sarete in grado di utilizzarlo senza problemi.

Una volta effettuata l’installazione fisica, è necessaria la configurazione via software, per poter permettere al repeater di collegarsi al router ed estendere il segnale senza fili: la procedura è molto simile a quella della configurazione di un modem, quindi accedendo al pannello di controllo attraverso un indirizzo particolare da digitare sul browser (ad esempio 192.168.1.1 oppure 192.168.0.1), dopo essersi connessi alla rete generata dal ripetitore.

Le modalità di accesso variano a seconda del modello acquistato, quindi vi consigliamo, anche in questo caso, di attenervi alle istruzioni presenti nella confezione di acquisto. Seguite attentamente i vari step per l’aggancio al Wifi di casa e salvate il tutto non appena avrete concluso. Durante l’accoppiamento vi sarà richiesto di scegliere l’SSID di rete del modem collegato alla prese telefonica e, se presente, anche la password di protezione della vostra connessione senza fili.

In dispositivi più recenti o della stessa casa produttrice la procedura di collegamento tra modem e ripetitore potrebbe essere ancora più rapida, grazie a particolari protocolli e procedure (ad esempio il WPS): seguite attentamente che cosa fare in base al vostro modello.

Come sceglierlo e quanto costa

Abbiamo visto cos’è un ripetitore Wifi e come funziona: ma quale modello scegliere e quanto costa? I modelli in commercio sono diversi, compatibili con standard Wireless differenti, gli stessi che abbiamo visto nella nostra guida su come scegliere un modem Wifi. I dispositivi più venduti sono senza dubbio quelli di classe N, che permettono di avere una velocità di trasferimento di 450 Mbps, utilizzabile sia in ADSL fino a 20 Mega, sia in fibra ottica mista rame. Per chi, invece, ha la fortuna di avere una connessione in fibra FTTH, potrebbe essere più vantaggioso acquistare un dispositivo AC, che supporta una rete fino a 1,3 Gbps. Per quanto riguarda la frequenza, invece, un dual band è più che sufficiente per la quasi totalità degli utenti consumer.

Sui costi, invece, il range è davvero molto ampio: si parte dai modelli base acquistabili a poche decine di euro a dispositivi più avanzati di oltre 100 euro, magari dotati di maggiori funzionalità (ad esempio una o più porte USB per condividere stampanti, hard disk, etc… in rete, per collegare sistemi audio, per coprire edifici ben più estesi di una semplice abitazione, etc….

Effettuate l’acquisto, quindi, in base alle vostre specifiche esigenze, facendo attenzione alle caratteristiche tecniche dei prodotti e facendovi aiutare dal venditore o da un esperto, qualora siate dubbiosi su quale modello comprare. Per un utilizzo domestico “classico”, possiamo sicuramente dire che è sufficiente una spesa di 20-50 euro per un ripetitore Wifi di buona qualità, che svolga in maniera egregia la propria funzione.

Non siete ancora soddisfatti delle prestazioni del vostro provider, nonostante aver provato ad estendere il segnale Wifi? Non esitate a contattarci all’indirizzo info@comparasemplice.it, via live chat direttamente sul sito oppure chiamando il numero 0321 085995 (attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 20): un nostro consulente sarà a vostra completa disposizione, senza costi e senza impegno d’acquisto, per aiutarvi a trovare le migliori alternative ADSL e fibra presenti sul mercato.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995

Titolo Popup

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.