La telefonia fissa è morta?

La telefonia fissa è morta?
Il post ti è stato utile?
di | 08-11-2014 | Internet ADSL e Fibra

[img-left]logo telecom[/img-left]La telefonia fissa, sia nel segmento consumer (utenti privati) che in quello business (liberi professionisti, uffici ed aziende), sta attraverso un periodo di crisi sempre più inesorabile con uno spostamento costante della clientela verso la telefonia mobile o verso soluzioni voip, tecnologia che permette di effettuare delle telefonate utilizzando una connessione ad Internet. Confronta allora insieme a noi le migliori offerte per navigare su Internet in maniera velocissima

confronto tariffe internet (ADSL, wimax, fibra ottica)

Le sottoscrizioni di servizi PSTN (Public Switched Telephone Network) tradizionali continuano insomma a diminuire in maniera consistente (nel 2014 già 560mila linee in meno, in accelerazione rispetto ai 12 mesi precedenti dove le linee fisse disabilitate erano state 460mila): dal 2008 ad oggi 4 punti in meno percentuali all’anno, ma è ancora troppo presto per intonare un “De Profundis”al mondo della telefonia fissa nella sua globalità, perchè diverse categorie di utenti (per ragioni di età, dislocazione geografica, abitudini ed istruzione) terranno per forza di cose ancora vivo per molto tempo questo segmento di mercato.

Il mondo Voip continua a crescere (ad oggi si è già guadagnato oltre il 20% del mercato della telefonia fissa) per la sempre maggiore appetibilità delle offerte bundle (tutto compreso), che includono contemporaneamente servizi voce di telefonia fissa, l’accesso ad Internet, la fruizione di contenuti televisivi e, sempre più frequentemente, anche la telefonia mobile compresa nello stesso pacchetto. La Macedonia e tra poco la Slovacchia, ad esempio, diranno addio definitivamente alle vecchie reti di telefonia fissa passando entro la fine del 2014 alle reti all-IP, e c’è da scommettere che presto altre nazioni seguiranno questo esempio.

Per chiudere il cerchio dei dati a nostra disposizione, possiamo affermare che negli ultimi due anni Telecom Italia ha perso circa un milione e mezzo di linee, mentre gli operatori alternativi ne hanno guadagnate 450mila.

Se vuoi anche tu scegliere l’Adsl più conveniente ed utilizzare internet pure per telefonare, senza più l’obbligo di canoni o di una linea telefonica fissa, puoi visionare tutte le soluzioni presenti sul mercato di oggi cliccando qui

 

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV