Velocità ADSL da cosa dipende? Come aumentarla?

di | 16-10-2020 | Internet ADSL e Fibra

Da cosa dipende la velocità della connessione ADSL? Com'è possibile misurarla e aumentare le prestazioni di navigazione? Una pratica guida per viaggiare in Internet più veloci.

Scopriamo oggi insieme da cosa dipende la velocità dell’ADSL e come effettuare uno speed-test della connessione. La verifica delle performance della nostra linea ci può aiutare a capire se l’erogazione del gestore di telefonia è in linea con il contratto, se possiamo migliorare la nostra navigazione internet cambiando contratto o se le prestazioni non soddisfacenti possono dipendere da una causa contestuale (maltempo, calo momentaneo della velocità). Cerchiamo di capire, dunque, quali sono i fattori che caratterizzano la velocità dell’ADSL.

Sommario

Da cosa dipende la velocità dell’ADSL? I 7 fattori che ne influenzano le performance

I provider sono tenuti per legge a garantire una velocità minima alla connessione ADSL, inferiore rispetto alla velocità massima teorica pubblicizzata. Tuttavia, le performance possono essere influenzate da diversi fattori. Ecco 7 delle cause più frequenti di un’ADSL lenta:

  • congestione del traffico di rete;
  • configurazione errata del modem, del computer e di altri dispositivi atti alla navigazione;
  • troppi programmi o dispositivi che utilizzano contemporaneamente la connessione;
  • una lunga distanza dalla centrale telefonica;
  • una scarsa qualità del doppino telefonico;
  • condizioni climatiche/atmosferiche avverse.

Su alcuni di questi punti, ad esempio la configurazione del modem (ne parleremo più approfonditamente più avanti), è possibile intervenire direttamente. In altri casi, invece, è legato allo stato delle infrastrutture e ad altri fattori non dipendenti da noi, per cui potrebbe essere necessario l’intervento stesso del provider o addirittura il cambio gestore.

Dove effettuare il test velocità ADSL

Online è possibile trovare numerosi misuratori di velocità della connessione gratuiti e affidabili, sia generici (come ad esempio Google, Ookla) che specifici per particolari servizi o provider. Tra i più autorevoli in Italia troviamo:

Del primo abbiamo già detto molto in passato sul blog di ComparaSemplice.it: si tratta del servizio di misurazione messo a disposizione gratuitamente da Ookla, che permette di testare le velocità in download, in upload e il ping di una connessione. Non è necessario scaricare nulla per poter essere utilizzato: è sufficiente entrare sul sito Speedtest.net da un browser e cliccare su “Go” per far partire la misurazione. Da qualche tempo è disponibile anche un’app gratuita da scaricare e installare su smartphone e tablet (sia su Android che su iOS).

Il secondo servizio, invece, è lo speedtest dell’AGCOM (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni): può essere scaricato e installato sul pc e consente di misurare la velocità ADSL e di effettuare un check-up completo della linea. Il vantaggio rispetto ad altri tool online, oltre ad una misurazione più accurata, è il valore probatorio del risultato: Ne.Me.Sys, infatti, è l’unico speedtest in Italia a produrre risultati con valore legale, da utilizzare come prova in caso di reclami e contestazioni con i provider.

Ricordiamo, inoltre, che anche su ComparaSemplice.it avete sempre a disposizione uno speedtest ADSL e fibra gratuito, in grado di misurare la qualità della vostra connessione in pochi secondi. È possibile, inoltre, accedere agli speedtest dedicati per operatore.

Test Velocità ADSL: 6 consigli per una misurazione corretta

Ecco 5 consigli per effettuare correttamente il test della velocità ADSL: seguendo questi semplici passaggi, infatti, si potranno avere dei risultati più attendibili e precisi:

  1. interrompete per prima cosa tutte quelle operazioni che per forza di cose richiedono un ingente trasmissione di dati (download o upload di file, aggiornamenti di programmi, streaming video e audio, gaming, etc.);
  2. riavviate il computer che volete utilizzare per il test, qualora fosse acceso da molto tempo;
  3. se ne avete la possibilità, usate un cavo Ethernet per collegare il computer al modem: la connessione cablata, infatti, vi fornirà dati più precisi rispetto alla misurazione via Wireless (meno stabile e più soggetta a fonti di disturbo);
  4. evitare di navigare su Internet o di utilizzare altri programmi che richiedono la connessione mentre state effettuando la misurazione;
  5. disconnettete altri dispositivi connessi alla stessa rete (via Wifi o via cavo), lasciando solamente il computer su cui effettuare il test;
  6. effettuate lo speed test ADSL in ore diverse del giorno e in giorni differenti della settimana confrontando i risultati ottenuti.

Aumentare Velocità ADSL

Se la vostra ADSL risulta lenta, ecco alcuni consigli su come aumentare la velocità ADSL, anche se ci teniamo a precisare che non esistono magici rimedi poter cambiare drasticamente le prestazioni con trucchetti particolari. Se i rallentamenti persistono consigliamo sempre e comunque di contattare il servizio clienti del vostro operatore. Potete dare anche uno sguardo al nostro speciale dedicato proprio a come velocizzare una connessione Internet: i consigli che troverete, infatti, sono validi anche per le linee ADSL.

Modifica parametri router

Attenzione al valore SNR, questo è un valore che possiamo rilevare sui nostri router. Da notare come i valori cambiano in base allo standard ADSL utilizzato dalla connessione: quello ADSL che riguarda le connessioni fino a 8 Mega e quello ADSL2/ADSL2+ che invece comprende le connessioni fino a 24 Mega.

Ecco, in breve, quali sono i segreti per modificare i parametri del router al fine di rendere più veloce la connessione ADSL:

  • Modifica margine SNR (Signal to Noise Ratio): valori per ADSL e ADSL2/ADSL2+
  • Modifica del margine di attenuazione: valori per ADSL e ADSL2/ADSL2+

Di seguito, i valori indicativi per ciascun parametro del router:

Parametri RouterValori ottimali per ADSL (fino a 8 Mega)Valori ottimali per ADSL2/ADSL2+
Valori ottimali per SNR
  • 29-35 dB – connessione veloce e stabile
  • 23-28 dB – connessione di buon livello
  • 10 dB o superiore – connessione veloce e stabile, impossibile chiedere di meglio
  • 8-10 dB – connessione di buon livello.
Margine di attenuazione
  • Meno di 20 dB – linea veloce e stabile al massimo
  • 20-30 dB – linea di ottimo livello
  • Meno di 20 dB – linea veloce e stabile al massimo
  • 20-30 dB – linea di ottimo livello (anche se non al top)

Andiamo a vedere, nel dettaglio, la funzione di questi parametri e tutti i valori utili per velocizzare la connessione modificando i parametri del router.

Modifica Margine SNR

Il margine SNR è una componente del router, rappresenta l’acronimo di “Signal to Noise Ratio” e indica il rapporto tra la potenza del segnale Internet e quella del “rumore”, questo valore è misurato in decibel, più alto è meglio è, vediamo come mai.

ADSL

  • 29-35 dB – connessione veloce e stabile,
  • 23-28 dB – connessione di buon livello.
  • 15-22 dB – connessione di velocità media.
  • 10-15 dB – connessione lenta, ma abbastanza stabile.
    5-10 dB – connessione lenta e disconnessioni frequenti.
  • Meno di 5dB –  con questo valore è praticamente impossibile instaurare una connession.

ADSL2/ADSL2+

  • 10 dB o superiore – connessione veloce e stabile, impossibile chiedere di meglio.
  • 8-10 dB – connessione di buon livello.
  • 5-7 dB – connessione di velocità media.
  • 3-4 dB – connessione lenta e disconnessioni frequenti.
  • Meno di 3dB – con un valore del genere risulta quasi impossibile stabilire la connessione a Internet.

Margine di attenuazione

Il margine di attenuazione è un altro valore che incide in maniera fondamentale sulla velocità della connessione ADSL. È espresso anch’esso in decibel (dB) sta a indicare il livello di dispersione del segnale Internet causato dalla distanza fra noi e la centrale ADSL.

Ovviamente in questo caso più è basso (appunto il nostro router è più vicino alla centrale) e migliori sono le prestazioni della linea. Per avere un’idea più chiara sui valori di questo parametro e il loro significato ecco una tabella che può esservi utile.

ADSL

  • Meno di 20 dB – linea veloce e stabile al massimo.
  • 20-30 dB – linea di ottimo livello.
  • 30-40 dB – linea di buon livello.
  • 40-50 dB – linea di medio livello.
  • 50-60 dB – linea di livello basso.
  • 60-65 dB – linea quasi inutilizzabile.

ADSL2/ADSL2+

  • Meno di 20 dB – linea veloce e stabile al massimo.
  • 20-30 dB – linea di ottimo livello (anche se non al top).
  • 30-40 dB – linea di buon livello.
  • 40-50 dB – linea di livello medio.
  • 50-55 dB – linea di basso livello.
  • 55 dB o più – linea ai limiti dell’utilizzabilità.

Cosa fare per modificare questi parametri ovverosia i due Margini appena citati? Solitamente (ad esempio per quanto riguarda i modem d-Link) dovrete accedere al pannello di gestione del dispositivo e cercare la sezione di quest’ultimo con le statistiche di rete. Di solito questa voce si trova nella scheda Stato o in quella Avanzate.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.