Velocità ADSL da cosa dipende? Come aumentarla?

Velocità ADSL da cosa dipende? Come aumentarla?
5 (100%) 2 votes
di | 21-03-2016 | Internet ADSL e Fibra

Scopriamo oggi insieme da cosa dipende la velocità dell’ADSL e come effettuare uno speed-test della connessione. La verifica delle performance della nostra linea ci può aiutare a capire se l’erogazione del gestore di telefonia è in linea con il contratto, se possiamo migliorare la nostra navigazione internet cambiando contratto o se le prestazioni non soddisfacenti possono dipendere da una causa contestuale (maltempo, calo momentaneo della velocità). Cerchiamo di capire, dunque, quali sono i fattori che caratterizzano la velocità dell’ADSL.

Da cosa dipende la velocità dell’ADSL? I 7 fattori che ne influenzano le performance

I provider sono tenuti per legge a garantire una velocità minima alla connessione ADSL. Tuttavia, le performance di erogazione del servizio possono essere influenzate dai seguenti 7 fattori da cui dipende la velocità ADSL standard:

  • Congestione del traffico di rete;
  • Configurazione del modem, del computer e di altri dispositivi atti alla navigazione;
  • L’insieme degli applicativi che utilizzano allo stesso tempo la banda;
  • Il browser con il quale navighiamo;
  • La distanza dalla centrale telefonica;
  • La qualità del doppino telefonico;
  • Le condizioni climatiche/atmosferiche.

Su alcuni di questi fattori da cui dipende la velocità dell’ADSL, come la configurazione del modem (vedi sotto), si può intervenire direttamente. In altri casi si tratta di caratteristiche legate alla scelta del gestore di telefonia o alle situazioni contestuali.

Dove effettuare il test velocità ADSL

In Italia i due siti più autorevoli riguardanti questo argomento sono senza dubbio:

Tutte le offerte ADSL, Fibra ottica e WIMAX

Del primo abbiamo già detto molto in passato sul blog di ComparaSemplice.it, il secondo invece rappresenta il programma ufficiale dell’Agcom (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) può essere dunque installato e gratuitamente scaricato sul vostro pc e consente di misurare la velocità ADSL e di effettuare un check-up completo della linea.
Infine non possiamo non menzionare il nostro tool gratuito, raggiungibile dalla sezione OFFERTE ADSL di ComparaSemplice.

Test Velocità ADSL

Qui sotto vi mostriamo alcuni consigli  per effettuare correttamente il test della velocità ADSL, con alcuni passaggi da seguire con cura se si vogliono avere dei risultati tangibili e veritieri!

  • Interrompete per prima cosa tutte quelle operazioni che per forza di cose richiedono un ingente trasmissione di dati (download o upload di file, aggiornamenti di programmi, visualizzazione di filmati, ecc.).
  • Effettuate lo speed test ADSL in ore diverse del giorno nonché in giorni differenti della settimana confrontando i risultati ottenuti.
  • In caso di risultati anomali o di impossibilità di calcolare la velocità ADSL, verificare le impostazioni di eventuali firewall e antivirus.

Aumentare Velocità ADSL

Ok, giunto a questo punto ti sei reso conto che la tua ADSL è un po’ “lentuccia”, non c’è nessun problema, oggi ti spieghiamo anche come aumentare la velocità ADSL, anche se ci teniamo a precisare che non esistono magici rimedi poter aumentare la velocità con trucchetti particolari. Se i rallentamenti comunque persistono consigliamo sempre e comunque di contattare il numero verde del vostro operatore.

Modifica parametri router

Attenzione al valore SNR, questo è un valore che possiamo rilevare sui nostri router. Da notare come i valori cambiano in base allo standard ADSL utilizzato dalla connessione: quello ADSL che riguarda le connessioni fino a 8 Mega e quello ADSL2/ADSL2+ che invece comprende le connessioni fino a 24 Mega.

Ecco, in breve, quali sono i segreti per modificare i parametri del router al fine di rendere più veloce la connessione ADSL:

  • Modifica margine SNR (Signal to Noise Ratio): valori per ADSL e ADSL2/ADSL2+
  • Modifica del margine di attenuazione: valori per ADSL e ADSL2/ADSL2+

Di seguito, i valori indicativi per ciascun parametro del router:

Parametri RouterValori ottimali per ADSL (fino a 8 Mega)Valori ottimali per ADSL2/ADSL2+
Valori ottimali per SNR
  • 29-35 dB – connessione veloce e stabile
  • 23-28 dB – connessione di buon livello
  • 10 dB o superiore – connessione veloce e stabile, impossibile chiedere di meglio
  • 8-10 dB – connessione di buon livello.
Margine di attenuazione
  • Meno di 20 dB – linea veloce e stabile al massimo
  • 20-30 dB – linea di ottimo livello
  • Meno di 20 dB – linea veloce e stabile al massimo
  • 20-30 dB – linea di ottimo livello (anche se non al top)

Andiamo a vedere, nel dettaglio, la funzione di questi parametri e tutti i valori utili per velocizzare la connessione modificando i parametri del router.

Modifica Margine SNR

Il margine SNR è una componente del router, rappresenta l’acronimo di “Signal to Noise Ratio” e indica il rapporto tra la potenza del segnale Internet e quella del “rumore”, questo valore è misurato in decibel, più alto è meglio è, vediamo come mai.

ADSL

  • 29-35 dB – connessione veloce e stabile,
  • 23-28 dB – connessione di buon livello.
  • 15-22 dB – connessione di velocità media.
  • 10-15 dB – connessione lenta, ma abbastanza stabile.
    5-10 dB – connessione lenta e disconnessioni frequenti.
  • Meno di 5dB –  con questo valore è praticamente impossibile instaurare una connession.

ADSL2/ADSL2+

  • 10 dB o superiore – connessione veloce e stabile, impossibile chiedere di meglio.
  • 8-10 dB – connessione di buon livello.
  • 5-7 dB – connessione di velocità media.
  • 3-4 dB – connessione lenta e disconnessioni frequenti.
  • Meno di 3dB – con un valore del genere risulta quasi impossibile stabilire la connessione a Internet.

Margine di attenuazione

Il margine di attenuazione è un altro valore che incide in maniera fondamentale sulla velocità della connessione ADSL. È espresso anch’esso in decibel (dB) sta a indicare il livello di dispersione del segnale Internet causato dalla distanza fra noi e la centrale ADSL.

Ovviamente in questo caso più è basso (appunto il nostro router è più vicino alla centrale) e migliori sono le prestazioni della linea. Per avere un’idea più chiara sui valori di questo parametro e il loro significato ecco una tabella che può esservi utile.

ADSL

  • Meno di 20 dB – linea veloce e stabile al massimo.
  • 20-30 dB – linea di ottimo livello.
  • 30-40 dB – linea di buon livello.
  • 40-50 dB – linea di medio livello.
  • 50-60 dB – linea di livello basso.
  • 60-65 dB – linea quasi inutilizzabile.

ADSL2/ADSL2+

  • Meno di 20 dB – linea veloce e stabile al massimo.
  • 20-30 dB – linea di ottimo livello (anche se non al top).
  • 30-40 dB – linea di buon livello.
  • 40-50 dB – linea di livello medio.
  • 50-55 dB – linea di basso livello.
  • 55 dB o più – linea ai limiti dell’utilizzabilità.

Cosa fare per modificare questi parametri ovverosia i due Margini appena citati? Solitamente (ad esempio per quanto riguarda i modem d-Link) dovrete accedere al pannello di gestione del dispositivo e cercare la sezione di quest’ultimo con le statistiche di rete. Di solito questa voce si trova nella scheda Stato o in quella Avanzate.

Tutte le offerte ADSL, Fibra ottica e WIMAX

Risparmia con tutte le offerte cellulari e le offerte internet casa del comparatore della porta accanto! Scegli ComparaSemplice.it, con noi risparmi fino a 500 euro l’anno!

Dai un’occhiata anche alle offerte telefono fisso del comparatore 100% italiano!

0321.085995