Linkem: connettività via wireless made in Italy

Linkem: connettività via wireless made in Italy
Il post ti è stato utile?
di | 05-10-2015 | Linkem, Schede operatori

Linkem è l’assoluto protagonista della connettività via wireless in Italia, il primo operatore che ha adottato questa tipologia di servizio erogata attraverso la banda larga tramite le modalità modalità wireless (Hyperlan, WiMax e Wi-Fi). Linkem inizia la sua avventura nel mercato delle telecomunicazioni nel 2001 con il nome di Megabeam Italia S.p.a e lo fa con una serie di servizi incentrati solamente sul wireless.

Il wireless per Linkem rappresenta il vero e proprio core business. La connettività sperimentata per la prima volta nel nostro paese da Linkem trova subito un caldo appoggio nei ristoranti, negli alberghi di lusso fino ad arrivare negli aereoporti anche fuori dall’Italia. Sono Heatrow a Londra e il glorioso JFK di New York a scegliere Linkem per le loro immense sale d’attesa.

Nel 2005 Linkem decide di fare il tanto agognato passo avanti e si lancia a tutto tondo in una vasta gamma di servizi internet ADSL. Telecom intende acquistarla e fa un’offerta di circa 11,5 milioni di euro che però ritira subito dopo: troppo costoso procedere per quella direzione dichiararano i dirigenti TIM dopo il giudizio dell’Antitrust. Più concretamente Telecom Italia avrebbe dovuto per forza di cose separare l’attività wi-fi dalle altre, creando una nuova società con l’obbligo di rinunciare alle esclusive delle due società, nel wi-fi, su servizi, nell’installazione di reti e nell’ utilizzo di reti di altri soggetti. Telecom inoltre avrebbe dovuto sopportare l’ulteriore obbligo di concedere ai concorrenti l’accesso in roaming alla rete wi-fi a condizioni tecnico economiche eque e non discriminatorie.

Sfumato l’accordo Linkem si irrobustisce e inizia a proporre diversi servizi  grazie alla proprietà di 1200 antenne ormai sparse su tutto il territorio italiano. E’ un successo che prosegue nel tempo per l’azienda con sede a Roma che le permette di fare un ulteriore salto di qualità. La controllante di Linkem infatti, la AFT S.p.A., a fronte di un’offerta di 34,42 milioni, ottiene nel 2008 il bando di assegnazione delle bande di frequenze WiMax 3,4-3,6 GHz, in  ben 13 regioni italiane!

Linkem in questo modo riesce a raggiungere con i suoi servizi WiMax oltre l’80% della popolazione residente in Italia e diviene il primo operatore italiano a lanciare un’offerta di voce e internet a banda larga grazie alla tecnologia WiMax.  La svolta è tale che nel 2010 Linkem ingloba dentro di sé Retelit e Maxi-com,

Telecom sempre nel 2010 stringe un accordo con Linkem per l’affitto delle sue reti WiMax, per offrire la connessione WiMax nelle regioni dove Linkem è già proprietaria di una sua rete.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995