Abbonati Mediaset Premium: senza la Serie A, calano i prezzi

Abbonati Mediaset Premium: senza la Serie A, calano i prezzi
5 (100%) 1 vote
di | 19-06-2018 | Mediaset, News e Varie

Sono trascorsi solo pochi giorni dall’assegnazione dei diritti per la Serie A nel triennio 2018-2021 a Sky e Perform Group, ma il quadro per gli appassionati non è ancora del tutto completo. Perform, che ha ottenuto in esclusiva tre partite a giornata, è finora disponibile solo in streaming e si attende quindi di sapere se la piattaforma renderà disponibili i suoi contenuti anche in Tv. L’auspicio degli abbonati alla Tv di Murdoch è che possa essere raggiunto un accordo in modo tale da creare un canale in cui saranno trasmesse le altre gare. Anche Mediaset Premium, che si è tirata fuori all’ultimo dall’asta, non esclude di entrare nella corsa. La situazione potrebbe essere completamente definita entro la fine del mese.

Abbonamenti Mediaset Premium: il calcio esce di scena

Persi i diritti per Champions League ed Europa League, che saranno in esclusiva su Sky fino al 2021, Mediaset ha fatto un importante sforzo per regalare ai tantissimi appassionati il Mondiale 2018, attualmente in corso in Russia. Nonostante l’assenza dell’Italia, la scelta si è rivelata vincente per i vertici di Cologno Monzese. Gli ascolti finora, complice la possibilità di vedere tutte le gare in chiaro, sono davvero elevati.

A partire dalla prossima stagione calcistica, al via dal weekend del 19 agosto, Premium non avrà però alcun evento da trasmettere. I diritti della Serie A, infatti, sono stati acquisiti da Sky e Perform, con il Biscione che ha deciso all’ultimo di non prendere parte all’asta. Una perdita importante per una piattaforma che aveva fatto il possibile per regalare ai suoi clienti la massima competizione europea.

Mediaset si muove per la Serie A

Tra poche settimane gli appassionati di calcio devono prepararsi a una vera rivoluzione nella visione della Serie A. Sky, infatti, trasmetterà in esclusiva sette gare, il 70% dell’intero campionato. Sulla piattaforma di Murdoch vedremo così due anticipi del sabato (ore 15 e ore 18), due match della domenica pomeriggio alle 15, quello delle 18, oltre al posticipo della domenica sera alle 20.30 e la novità del “Monday Night”, che prevede un incontro il lunedì alle 20.30. Tramite Perform Group saranno invece visibili tre match a giornata, ovvero quelle in programma il sabato alle 20.30 e la domenica alle 12.30 e alle 15.

Ma come si muoverà Perform per consentire agli utenti di seguire le sue partite? Questo aspetto è ancora tutto da definire. Mediaset non esclude di tornare in gioco proprio in questo ambito ed è già al lavoro per provare a ottenere un accordo. A confermarlo è stata proprio una lettera inviata dall’emittente di Cologno Monzese ai suoi abbonati: Mediaset Premium non è tra gli aggiudicatari ma ha richiesto agli altri operatori la possibilità di definire un accordo di ritrasmissione sul digitale terrestre per i propri clienti – si legge nella comunicazione anticipata dall’agenzia Radiocor -. Malgrado l’esito delle assegnazioni, Mediaset si è mossa immediatamente per far riconoscere a favore degli abbonati Premium il diritto di accesso alla Serie A attraverso i “diritti di ritrasmissione”, uno strumento che è stato definito perfetto per scongiurare l’obbligo dei telespettatori a sottoscrivere diversi abbonamenti per poter vedere tutte le partite della propria squadra“.

Se la collaborazione tra le parti non dovesse andare a buon fine, Mediaset si dice pronta a muoversi per modificare i costi dei suoi pacchetti. In caso di esito negativo delle trattative con Sky e Perform, “l’offerta sarà rimodulata a partire dal 1 agosto” – ha precisato la piattaforma. Non resta quindi che attendere per capire meglio quali saranno i contenuti accessibili agli utenti.

 

0321.085995