Calcolo spese notarili per l’acquisto della prima casa

Calcolo spese notarili per l’acquisto della prima casa
Il post ti è stato utile?
di | 16-07-2019 | Mutui

È arrivato il grande momento: si sta per andare dal notaio per l’acquisto della prima casa. A quanto ammontano le spese notarili? Come calcolarle? In questo approfondimento forniremo tutte le informazione per aiutarvi a stimare il valore della parcella da riconoscere al notaio per l’atto di compravendita immobiliare e l’atto di mutuo.

Sommario

Le spese notarili: chi deve pagarle nella compravendita immobiliare

Contestualmente al rogito, è necessario saldare i costi notarili: l’onorario dovuto al notaio per l’attività di verifica dell’assenza di vizi sulla proprietà dell’immobile o di altri vincoli che impediscono il pieno trasferimento delle proprietà con l’atto di compravendita e l’accensione dell’ipoteca sull’immobile a garanzia del mutuo.

Mentre sul tema di chi debba sostenere le spese relative all’ipoteca non ci può essere dubbio, può sorgere qualche incertezza su chi abbia in carico la liquidazione delle spese notarili per l’atto di compravendita. Anche in questo caso, la prassi vuole che sia l’acquirente a sostenere la spesa. Tuttavia non è escluso che si possa arrivare a un accordo tra le parti e, comunque, il venditore rimane responsabile in solido nei confronti del notaio. Vale a dire che se l’acquirente dovesse essere insolvente, sarà il venditore a doversi far carico delle spese notarili per il rogito.

Calcolo delle spese notarili

I costi del notaio per l’atto di compravendita e l’atto di mutuo sono una percentuale del prezzo dell’immobile e del valore dell’ipoteca a garanzia del mutuo. Per calcolare le spese notarili, dunque, serviranno due elementi: la percentuale richiesta dal notaio e stabilita a sua discrezione in regime di libera concorrenza professionale, il valore dell’immobile e dell’ipoteca.

Onorario del notaio per l’atto di compravendita = Prezzo dell’immobile definito nell’atto X Percentuale definita dal notaio

Onorario del notaio per l’iscrizione dell’ipoteca = Valore dell’ipoteca X Percentuale definita dal notaio

Possiamo dire, a titolo orientativo, che l’onorario può aggirarsi attorno all’1% del valore di scambio dell’immobile oggetto dell’atto.

Spese per l’acquisto della prima casa: oltre il notaio ci sono le imposte

Al rogito, le spese notarili non sono gli unici esborsi di cui tenere conto. L’atto di acquisto di un immobile prevede anche il versamento delle imposte. Vediamo quali sono:

Acquisto d’immobile da privato:

  • imposta di registro (9% del prezzo di vendita, che si riduce al 2% nel caso di prima casa);
  • imposta ipotecaria e catastale (100 euro in tutto).

Acquisto d’immobile da impresa

  • IVA (22% per le abitazioni di lusso, 10% per tutte le altre, 4% per la prima casa);
  • imposta ipotecaria, di registro e catastale (600 euro in tutto).

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
02 20011111

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.