Garante mutuo: quali sono i rischi

di | 18-11-2022 | Ultime News Mutui

Ti hanno chiesto di fare da garante per il mutuo ma non sai bene di cosa si tratta. In questo articolo scopriamo insieme chi è il garante per il mutuo e quali sono i rischi.

Garante mutuo: quali sono i rischi

Hai richiesto un mutuo per la prima casa alla tua banca o semplicemente pensi di farlo e tra la modulistica richiesta ti sei imbattuto nella figura del garante.
Il garante è una figura in alcuni casi fondamentale per la concessione del mutuo.
Infatti la banca ne richiede la presenza come garanzia, appunto, nel caso in cui il debitore risulti insolvente.
Ma vediamo più nel dettaglio chi è il garante mutuo, quali sono i requisiti e quali i rischi.

Chi può fare da garante

Chiunque può essere garante, infatti, alla banca non interessa il grado di parentela, pertanto può svolgere questa funzione un parente tanto quanto un amico. Quello che davvero interessa all’istituto di credito è che la persona scelta abbia un patrimonio tale da poter ricoprire il mutuo.

Garante mutuo requisiti

Quindi quali sono i requisiti del garante per il mutuo?
Quanto detto nel paragrafo precedente non vuol dire che la banca, o istituto di credito, accetti tutti come garante. Infatti, tale figura deve avere dei requisiti.
Questi sono due:

  • età, il garante non può avere più di 75 anni di età al momento dell’estinzione del debito
  • patrimonio o reddito solido, ovvero che sia in grado di coprire l’insolvenza del debitore

Inoltre ci teniamo a precisare che il garante del mutuo non sostituisce il contraente ma subentra solo se quest’ultimo non riesce a pagare la rata. Ciò nonostante è tenuto a presentare tutti i documenti e a firmare il contratto come se ne fosse il titolare.

Obblighi del garante mutuo

Essere garante per il mutuo vuol dire assumersi degli obblighi. Infatti, la banca può rivalersi su di esso se il mutuatario non paga le rate. Pertanto, se non sei in grado di far fronte ai pagamenti, potresti rischiare che la tua casa venga pignorata.
Per questo, prima di accettare di essere garante, consigliamo di porsi alcune domande:

  • Perché ha bisogno che io faccia da garante? È perché ha una storia creditizia negativa? E se sì, è in grado di pagare le rate?
  • il contraente del mutuo è una persona responsabile?
  • ha davvero bisogno del mutuo? (È per qualcosa di cui hanno davvero bisogno o potrebbero invece risparmiare?)
  • puoi permetterti di rimborsare il prestito se il debitore non può?

Quindi, essere un garante per un mutuo implica garantire per il debitore. Se questi non è in grado di adempiere ai suoi obblighi, tu, il garante, sarai legalmente tenuto a pagare.

Garante mutuo: quali sono i rischi

Ma vediamo adesso quali sono i rischi per il garante mutuo?

La maggior parte dei prestiti o dei mutui con garante richiederà il rimborso dell’intero importo nel caso in cui il mutuatario originale non sia in grado di pagare.

Questo rende il garante per il mutuo responsabile e significa che la banca può perseguirlo per il debito se il mutuatario principale non riesce a pagare le rate.

Se le cose si mettono particolarmente male, ciò potrebbe includere il pignoramento della propria casa per rimborsare il mutuo.

Questo dipende anche dal tipo di fideiussione firmata e ne esistono di diversi tipi, i principali sono:

  • fideiussione in solido, ovvero la banca può rivalersi indistintamente sul debitore o sul garante
  • fideiussione con beneficio d’ordine, la quale prevede che il creditore prima tenti di recuperare il credito dal debitore principale e solo in caso non ci riesca, allora, può interpellare il garante.

Un altro rischio in cui incorre il garante è che possa influire sul suo rating creditizio. Ovvero, nel caso in cui il debitore non paghi una o più rate del mutuo questo verrà aggiunto al suo rapporto di credito. Se il garante non riesce a rimborsare il denaro dovuto, il rating del credito ne risentirà.

Quindi, un’altro rischio per il garante, è che non riesca a sua volta ad ottenere un mutuo se il mutuatario è insolvente.

Come si può tutelare un garante

Un garante per il mutuo può tutelarsi da brutte sorprese seguendo questi consigli:

  • informarsi sull’andamento dei pagamenti, infatti la banca non è tenuta ad informare anticipatamente l’insolvenza
  • essere consapevole sulle condizioni e clausole del contratto
  • scegliere la fideiussione più elastica, se possibile

Quando si può togliere un garante dal mutuo

In generale non ci si può togliere come garante da un mutuo senza il consenso della banca. L’unico modo per ottenere il consenso dall’istituto di credito è individuare un nuovo soggetto per la fideiussione o ipotecare un immobile.

Confronta preventivi per il mutuo

Con ComparaSemplice.it, il comparatore online 100% italiano, puoi confrontare facilmente diversi preventivi per il mutuo e trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze risparmiando.

Compila il modulo!

Sarai contattato gratuitamente da un nostro operatore per una consulenza sulle migliori offerte

  • Servizio Gratuito Nessuna commissione
  • Nessun obbligo Nessun impegno
  • Le migliori offerte Prezzi bassi

Richiedi Proseguendo si accettano i Termini e le Condizioni del servizio

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.