Previsioni sui tassi dei mutui per i prossimi 5 anni: dove trovarle

di | 19-08-2019 | Mutui

Quando si arriva alla scelta del mutuo, una delle prime scelte da effettuare è il regime del tasso d’interesse: fisso o variabile? Per prendere questa decisione importante, che va a impattare direttamente sul bilancio familiare e sul valore complessivo del finanziamento, deve essere effettuata tenendo conto delle condizioni del mercato dei finanziamenti. È possibile effettuare una previsione sull’andamento dei tassi d’interesse sul mutuo? Le risorse online specializzate ci aiutano a fare qualche proiezione.

Sommario

Previsioni sui tassi per mutui Euribor a 5 anni

L’Euribor è il tasso interbancario di offerta in euro. Si tratta di un tasso che tiene conto dell’interesse medio delle transazioni finanziarie in valuta euro. Viene calcolato su base quotidiana e rappresenta il riferimento per la definizione del tasso d’interesse variabile per i mutui.

Non esiste un solo Euribor: il tasso di riferimento viene indicato con un numero accanto (es. Euribor 1, Euribor 3, Euribor 6, Euribor 12 o 1 anno…) che sta a indicare la durata in mesi del tasso medio.

I notiziari specializzati sui temi economico-finanziari (così come le sezioni economia dei classici quotidiani) riportano l’Euribor del giorno e quello a 3 mesi, a 6 mesi e a 1 anno.

Una delle fonti più importanti per questa informazione, è senza dubbio Il Sole 24 Ore. In alternativa, si può utilizzare il sito specializzato nella pubblicazione degli andamenti del tasso Euribor.

Le previsioni sull’andamento dei tassi Euribor sono legate alle politiche monetarie della Bce e, attualmente, il trend ipotizzato dagli esperti mostra un andamento discendente fino a dicembre 2023, dopo una lieve impennata a fine 2019. Il forecast dell’Euribor vede, poi, un incremento a partire da giugno 2024, per arrivare a un +053% rispetto al tasso attuale a dicembre di quell’anno.

Previsioni Eurirs per i mutui a tasso fisso

Si chiama Interest Rate Swap (Irs o Eurirs) ed è il tasso di scambio sulla base del quale ci si accorda per i pagamenti di lungo periodo. I mutui ipotecari, proprio perché hanno una durata media di 30 anni, basano l’individuazione del tasso fisso d’interesse sull’Eurirs.

A differenza dell’Euribor, l’Eurirs, per la caratteristica della durata ultradecennale, è slegato dalle politiche monetarie Bce contingenti ed è, dunque, difficile effettuare previsioni di medio-lungo periodo.

Il 2019, ad ogni modo, sembra un momento propizio per sottoscrivere un mutuo a tasso fisso, dato che l’Eurirs sta registrando minimi storici. L’Eurirs a 30 anni si mantiene sotto l’1%, mentre, per la scadenza a 5 anni, si rimane in territorio negativo.

Come impattano i tassi Euribor ed Eurirs sui mutui

Mentre, com’è facile intuire, un buon tasso Eurirs influenza positivamente tutto il mutuo, le fluttuazioni dell’Euribor espongono cronicamente a condizioni favorevoli o meno il mutuatario e, solo a fine piano ammortamento, si potrà dire se è convenuto il tasso variabile rispetto a un tasso fisso.

Conoscere le previsioni Euribor può aiutare nell’importante scelta tra tasso fisso e tasso variabile. Tuttavia, è anche vero che i forecast rimangono ciò che sono e non forniscono la certezza che il tasso del mutuo, aggiornato periodicamente, manterrà il trend indicato in previsione.

Confronto tra mutui a tasso fisso e tasso variabile oggi

Su ComparaSemplice.it è possibile effettuare un confronto tra i mutui a tasso fisso e quelli a tasso variabile sottoscrivibili oggi. Basta compilare le poche e semplici informazioni richieste dal modulo qui sotto e avviare il confronto.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.