Quanto costa Netflix nel 2020: quello che devi sapere

Quanto costa Netflix nel 2020: quello che devi sapere
5 (100%) 9 votes
di | 30-12-2019 | Netflix, TV

Se state cercando delle informazioni precise e chiare su quanto costa Netflix nel 2020, continuate a leggere questo articolo: scopriremo, infatti, quali sono i piani messi a disposizione quest’anno dal noto servizio di streaming, le caratteristiche dei profili e la promozione dedicata a coloro che attivano per la prima volta Netflix.

Il 2020 è senza dubbio un anno molto interessante per il mercato dello streaming video: Apple TV Plus è in procinto di lanciare nuovi contenuti in esclusiva, Disney Plus arriva in Italia (a partire da marzo) e le piattaforme concorrenti come Now TV, Amazon Prime Video e Infinity rafforzano il proprio catalogo. Per Netflix, quindi, il nuovo anno sarà una sfida ancora più agguerrita, soprattutto per quanto riguarda novità ed esclusive.

Ad esempio, verrà rilasciata l’attesissima nuova stagione di Sex Education, le nuove puntate di Grace and Frankie, Sabrina e, a sorpresa, verranno incluse nel catalogo le tre stagioni complete della serie cult per i giovanissimi, Skam Italia (fino allo scorso anno esclusiva di TIMVISION). In questo spazio, però, non vogliamo soffermarci troppo sul catalogo: vedremo, invece, quanto costa Netflix al mese quest’anno e che cosa cambia rispetto al precedente.

Sommario

Quanto costa Netflix al mese nel 2020

Anche per quest’anno il costo di Netflix mantiene le cifre stabilite a partire da giugno 2019: il piano Base ha un canone di 7,99 euro al mese, quello Standard di 11,99 euro al mese, mentre il piano Premium viene proposto a 15,99 euro al mese.

Che cosa cambia tra i tre profili e perché questa differenza di prezzo?

Netflix Piano Base (7,99 euro al mese)

Con il piano Base Netflix è possibile accedere a tutto il catalogo in qualità standard, da qualsiasi piattaforma (laptop, TV, smartphone, tablet, decoder compatibili, etc…). Non è possibile, quindi, godere dei contenuti in alta definizione o Ultra HD e l’accesso è limitato ad un solo dispositivo alla volta.

Netflix Piano Standard (11,99 euro al mese)

Con il piano Standard, invece, l’utente può accedere ai contenuti Netflix anche in qualità HD e su 2 dispositivi contemporaneamente. È sicuramente la soluzione ideale per chi ha bisogno di avere due accessi differenti in famiglia: la spesa mensile e annuale, infatti, sarà inferiore rispetto alla sottoscrizione di due piani Base separati.

Netflix Piano Premium (15,99 euro al mese)

L’abbonamento Netflix Premium è il più completo: qualità HD e Ultra HD dei contenuti (quando disponibile) e accesso al servizio in 4 dispositivi contemporaneamente.

Tutti e tre i piani Netflix non hanno vincoli e potranno essere disdetti in qualsiasi momento, per poi essere riattivati alle stesse condizioni. È possibile, inoltre, cambiare tipologia di piano di mese in mese, a seconda delle proprie esigenze.

Netflix gratis per 1 mese: è ancora possibile?

Dopo il primo periodo in cui i nuovi clienti avevano la possibilità di provare Netflix gratis per 1 mese, l’azienda ha deciso di cancellare la promozione “fissa” e di reintrodurla solo in alcuni periodi dell’anno in forma “flessibile”: è possibile, quindi, che a volte Netflix venga offerto in prova gratuita per 7, 14 o 30 giorni.

Sempre più spesso, però, viene proposto uno sconto per i primi 30 giorni sui piani superiori in alternativa alla prova gratuita: ad esempio, il piano Premium potrebbe avere un canone ribassato a 7,99 euro, anziché 15,99 euro, per un mese. Alla scadenza del periodo promozionale, il cliente può decidere se disdire l’abbonamento Netflix oppure fare un downgrade del piano.

Metodi di pagamento Netflix

Dopo aver visto quanto costa Netflix nel 2020, vediamo come si paga il servizio: in realtà non vi sono differenze rispetto ai metodi di pagamento accettati lo scorso anno. Per poter sottoscrivere un abbonamento al servizio, quindi, si potrà utilizzare uno dei seguenti strumenti:

  • Carte (di debito, di credito o prepagate) Visa, MasterCard e American Express;
  • Carte PostePay;
  • Carte regalo Netflix (acquistabili presso vari rivenditori);
  • PayPal .

NB: se il vostro abbonamento viene bloccato a seguito di un rinnovo non andato a buon fine, potrebbe esserci un problema sul metodo di pagamento scelto. Per maggiori informazioni potete dare uno sguardo alla nostra guida “Netflix account sospeso: che cosa fare”.

Come disattivare Netflix

Anche la procedura di disattivazione del servizio non subisce variazioni rispetto agli anni precedenti. Se avete deciso di cancellare l’abbonamento dopo il periodo di prova oppure dopo alcuni rinnovi, potrete farlo senza costi o penali seguendo questi semplici step:

  • accedere sul sito ufficiale di Netflix e poi sulle “impostazioni dell’Account”;
  • scegliere l’opzione “Disdici Abbonamento” sotto la sezione “Abbonamento e Fatturazione”;
  • cliccare su “Completa la disdetta” per confermare la richiesta.

Dove guardare Netflix

Come abbiamo visto in precedenza, è possibile accedere a Netflix attraverso vari dispositivi e piattaforme, come laptop, computer fissi (Mac e PC), smartphone, tablet, decoder, console da gioco, Smart TV, etc…. Per i dispositivi Android e iOS è disponibile l’applicazione ufficiale, che permette di accedere a tutti i contenuti del catalogo Netflix e addirittura di scaricare le proprie serie preferite offline, in modo tale da poterle guardare in un secondo momento, anche senza connessione dati attiva.

Ricordiamo che la società mette a disposizione sul sito ufficiale una pagina con tutti i dispositivi supportati da Netflix, suddivisi per tipologia.

Requisiti per usare Netflix

Ecco, quindi, quanto costa Netflix nel 2020, quali sono le caratteristiche dei tre piani e quali promozioni vengono riservate ai nuovi clienti. Ricordiamo, infine, che è necessario rispettare alcuni requisiti in termini di prestazioni per poter usufruire al meglio del servizio: le velocità richieste e raccomandate da Netflix sono le seguenti.

  • 0,5 megabit al secondo – Velocità minima di connessione a banda larga richiesta
  • 1,5 megabit al secondo – Velocità minima di connessione a banda larga raccomandata
  • 3,0 megabit al secondo – Velocità raccomandata per la risoluzione SD
  • 5,0 megabit al secondo – Velocità raccomandata per la qualità HD
  • 25 megabit al secondo – Velocità raccomandata per la risoluzione Ultra HD.

Ogni mese, inoltre, viene stilata una classifica dei migliori provider per l’utilizzo del servizio, basata sul Netflix ISP Index: su ComparaSemplice.it dedichiamo regolarmente uno spazio agli operatori che ottengono i risultati più interessanti, in modo tale da segnalare all’utente i servizi Internet fisso più validi per chi usa spesso Netflix.

Se, invece, utilizzate maggiormente la rete dati mobile per accedere al catalogo, vi rimandiamo al nostro articolo speciale dedicato a quanti giga consuma Netflix: all’interno troverete anche dei consigli utili per risparmiare traffico dati.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.