Assicurazioni: sparisce il tagliandino obbligatorio, ma le truffe diventeranno impossibili

Assicurazioni: sparisce il tagliandino obbligatorio, ma le truffe diventeranno impossibili
Il post ti è stato utile?
di | 28-12-2014 | Assicurazioni, Leggi Norme Regole, News e Varie

Sparisce il formato cartaceo anche per il tagliando delle assicurazioni auto e moto.
Dal 1 Aprile 2015 non sarà infatti più obbligatorio esibire sul cruscotto / parabrezza della macchina il tagliando che attesta la copertura assicurativa del veicolo su cui si sta viaggiando.

Con l’attuazione del decreto ministeriale 110 del 9 agosto 2013 quindi, il caro e vecchio talloncino non sarà più necessario. In base alla targa del veicolo infatti, tutte le forze dell’ordine saranno in pochi secondi in grado di sapere se questo è assicurato o meno: tutto questo sarà reso possibile per mezzo dell’incrocio dei dati tra agli archivi della motorizzazione civile che interrogheranno in maniera informatica quello delle compagnie assicurative, le quali avranno il compito di aggiornare costantemente ed in tempo reale l’anagrafica dei clienti e delle polizze da loro sottoscritte.

Come si può capire quindi il motivo principale dell’abbandono del formato cartaceo in questo caso è quello specifico di rendere impossibili le frodi, visto che il pezzo di carta in bella vista (il tagliandino) era falsificato da tantissime persone (in Italia si stima siano oltre 4 milioni i veicoli circolanti privi di RCA obbligatoria), mentre il passaggio al controllo elettronico dovrebbe porre la parola fine a queste vere e proprie truffe.

Per gli automobilisti italiani onesti (la maggior parte) quindi non cambierà nulla, per i truffatori molto invece, visto che il giro di affari che esiste sotto queste falsificazioni ha dimensioni enormi.

Questo preciso sistema di rilevazione automatica dei dati è già attivo a Ciampino. Il Targa System della polizia locale riprende tutti i veicoli in transito e restituisce immediatamente l’anagrafica completa di tutti gli automezzi: l’anagrafica delle assicurazioni, la scadenza, le eventuali anomale o le denunce di furto che gravano sopra al veicolo. Chi circola senza assicurazione allora, viene subito dopo fermato dalla prima pattuglia disponibile, anche se esibisce un tagliando assicurativo falso o scaduto.
Auspichiamo poi che con la riduzione delle frodi e l’identificazione dei trasgressori i premi assicurativi si abbassino, come le compagnie assicurative ci promettono da tanti, troppi, anni.

La RCA è quindi obbligatoria e fondamentale per poter circolare e cautelarsi da eventuali incidenti o errori alla guida: per sottoscriverla o cambiarla consigliamo però di affidarsi alle compagnie che applicano le tariffe migliori.

Come fare per trovare la migliore tariffa RCA auto per il 2015?

Utilizzando il nostro comparatore assolutamente gratuito di offerte e tariffe che trovate andando sulla nostra pagina dedicata al mondo delle Assicurazioni (potete cliccare direttamente sulla parola Assicurazioni per poterlo utilizzare).

Nessuna pubblicità, ma solo la possibilità di ricevere una panoramica d’insieme utile e ricca d’informazioni, per potersi districare fra i diversi preventivi delle compagnie assicurative online.

 

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV