Banda Larga e Wifi alle Fermate dei Bus

Banda Larga e Wifi alle Fermate dei Bus
Il post ti è stato utile?
di | 16-06-2015 | Internet ADSL e Fibra, News e Varie

La Banda Larga e il Wifi alle fermate degli autobus non è un’assurdità, tutto’altro, è qualcosa di possibile.All’UITP World Congress and Exhibition, l’evento dedicato ai trasporti più grande del mondo in programma a Milano dall’8 al 10 giugno, Ericsson ha presentato un concept per connettere le fermate degli autobus dotandole di tecnologie small cell 3G, LTE o WiFi. L’infrastruttura small cell della fermata del bus connessa alla rete offrirà agli operatori del trasporto pubblico un’ulteriore fonte di reddito, poiché può essere sfruttata dai grandi players delle telecomunicazioni al fine di potenziare i propri apparati. Oltre all’accesso a una connessione a banda larga, la pensilina connessa supporterà altre funzionalità particolarmente utili per i passeggeri.

Le fermate dei bus saranno dotate di schermi che mostrano in tempo reale le informazioni sul tragitto e pannelli touch-screen con i quali accedere a mappe interattive, notizie, informazioni per turisti e pubblicità. Inoltre, una telecamera a circuito chiuso (CCTV), pulsanti di emergenza e funzionalità push-to-talk possono essere incorporate per migliorare la sicurezza e rendere più semplice ai passeggeri contattare i servizi d’emergenza.

Un’operazione internet mobile del genere sarà utile in quelle aree urbane ad alta densità come ad esempio i quartieri dello shopping, le aree industriali, i centri per l’intrattenimento, dove la capacità della rete è limitata, non riuscendo a garantire alte velocità di downlink. La fermata del bus connessa lanciata da Ericsson nel 2014, risponde dunque a questa necessità, creando una rete di accesso alla small cell separata, integrandosi con le reti degli operatori del mercato delle telecomunicazioni. L’azienda svedese offre peraltro tecnologia e servizi collaterali in partnership con gli operatori dei trasporti e gli operatori di rete per le telecomunicazioni locali.

Orvar Hurtig, Head of Industry & Society di Ericsson, afferma: “Ericsson opera nel campo delle infrastrutture e servizi ICT per strade, ferrovie e trasporti pubblici grazie al suo ampio portfolio di soluzioni per le telecomunicazioni. All’UITP, dimostreremo sia concept che offerte commerciali in grado di migliorare il settore del trasporto pubblico sia per gli operatori che per gli utenti finali.”

Oltre al prototipo delle fermate del bus connesse, Ericsson ha presentato in quel di Milano anche:

Small Cell as a Service: un metodo consolidato per accrescere e condividere connettività di rete in ambienti in cui non è possibile aggiungere ulteriori macro celle alle reti degli operatori.

Connected Traffic Cloud: un concept basato su cloud che consente di condividere informazioni sul traffico e condizioni del tragitto in tempo reale tra i veicoli connessi e le autorità responsabili della viabilità.

Mobility as a Service: un servizio che facilita i trasporti multi-modali e grazie al quale varie modalità di trasporto pubblico e privato possono essere combinate e gli e-ticket possono essere salvati sul proprio smartphone.

0321.085995