BMW X2: presentato il SUV compatto, disponibile a trazione anteriore o integrale

BMW X2: presentato il SUV compatto, disponibile a trazione anteriore o integrale
5 (100%) 2 votes
di | 10-11-2017 | Auto, News e Varie

Finalmente BMW ha svelato il SUV “piccolo”. Si chiama BMW X2 ed è il più compatto della famiglia della Casa dell’Elica, visto che è più corto di 8 cm e più basso di sette, rispetto all’X1, veicolo da cui questo X2 deriva. Ad un primo sguardo è decisamente più appariscente e sarà disponibile sia a trazione anteriore che a trazione integrale. I prezzi partono da 44.100 euro (motore a gasolio 2.0 da 190 CV) fino a 48.350 euro (propulsore diesel 2.0 da 231 CV). Volendo in Italia è già ordinabile in queste due configurazioni sopraccitate e prestissimo sarà disponibile anche via noleggio a lungo termine.

BMW X2: diverse motorizzazioni, tanti cavalli

I commerciali tedeschi, hanno deciso di “aprire” gli ordini della BMW X2 con i soli modelli a trazione integrale equipaggiati con i propulsori seguenti: a benzina 2.0 da 192 CV (si chiamerà X2 xDrive20i), e gasolio 2.0 da 190 CV (con il nome X2 xDrive 20d) o 231 CV (denominato X2 xDrive25d). Saranno tutti dotati di cambio automatico ad otto rapporti. In un secondo momento saranno proposte sul mercato le trazione anteriore dotati dei motori a tre cilindri da 1.5 (X2 sDrive18i) ed i quattro cilindri in linea denominati nelle varie versioni X2 xDrive20i, X2 sDrive18d ed X2 xDrive18d.

BMW X2: questione di misure

In apertura abbiamo già effettuato un confronto con la “sorella” X1. Quali sono le misure della compatta BMW X2? Il nuovo SUV dell’Azienda tedesca misura esattamente 4,36 metri in lunghezza ed è particolarmente larga, visto che si parla di 1,82 metri (l’altezza è di 1,53 metri). Chiaramente non è solo una questione di misure a rendere la X2 più aggressiva e aerodinamica, visto che il tettino più basso e le fiancate che “portano” verso la parte dietro dell’auto, rendono il mezzo più “schiacciato” e quindi più simile ad una coupé. La conferma la troviamo nei finestrini più compatti ed il lunotto dall’inclinazione più “da auto” che da SUV. Ci aspettavamo dei fanali anteriori a LED compresi nel prezzo, ma invece, sono optional. I posteriori, invece, sono a forma di L.

In tema di optional, si può optare per cerchi da 17 o 20 pollici, ma non mancano altri particolari personalizzabili, quali i bordi sulla carrozzeria a contrasto con la tinta madre. Una chicca: i propulsori a 3 cilindri sono riconoscibili per lo scarico singolo, mentre i 4 in linea vedono un doppio terminale posteriore. Infine il bagagliaio, 470 litri, non gigantesco.

BMW X2: tre versioni, base, Sport e Sport X

Come ogni Casa che si rispetti, anche qui abbiamo diverse versioni. La BMW X2 è infatti ordinabile in tre varianti che ora andremo ad analizzare. La prima è la base, dotata di protezioni in plastica nera sulle fiancate e di più semplici sedili in tessuto. La variante più sportiva è siglata by M Sport: dispone di ruote maggiorate, particolari in nero lucido sui fascioni, rifiniture della plancia in nobile alluminio e sedili in pelle. Infine, una variante completamente nuova che prende il nome di M Sport X. Questa versione è dotata anch’essa di profili su fascione, ma le fiancate sono qui in tinta grigia ed i rivestimento sono in tessuto/Alcantara.

BMW X2: gli interni badano molto alla sostanza

Per quanto concerne gli interni del nuovo BMW X2, troviamo una plancia che offre le medesime caratteristiche delle altre auto della Casa dell’Elica di ultima generazione. Il cruscotto punta dritto in direzione del pilota; lo schermo rialzato, optional fino a 8,8 pollici è ad “effetto sospeso”, mentre il quadro strumenti ha indicatori analogici. Optional per ques’utlimo, l’Head Up Display.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995