Calo dei prezzi delle bollette: tutti gli aggiornamenti sul caso!

Calo dei prezzi delle bollette: tutti gli aggiornamenti sul caso!
Il post ti è stato utile?
di | 11-03-2016 | Come risparmiare, Energia, Leggi Norme Regole, News e Varie

L’annuncio è ufficiale: nel 2016 il calo dei prezzi delle bollette è iniziato. Leggete quanto segue e capirete perché.

Rispetto all’anno passato, complessivamente, il calo dei prezzi delle bollette di elettricità e gas ammonta rispettivamente al 1,2% e al 3,3%. Questa riduzione dei prezzi significa che le bollette sono meno care e che le famiglie italiane nei prossimi dodici mesi potranno risparmiare fino a 60 euro!

Osservando questi dati con più attenzione si nota che il calo dei prezzi delle bollette, ovvero il vero risparmio per le famiglie italiane deriverà dalla diminuzione del prezzo del gas. Nel periodo tra il 1 aprile 2015 e il 31 marzo 2016, infatti, la spesa di una famiglia italiana tipo sarà di circa 1.093 euro, con una riduzione del 4,4%, corrispondente a un risparmio di circa 50 euro rispetto allo stesso perido dell’anno precedente.

Nello specifico, per quanto riguarda l’elettricità il calo dei prezzi delle bollette sarà meno accentuato e le famiglie italiane rispetto all’anno precedente risparmieranno un ammontare pari a sette euro. Ogni nucleo familiare, nel periodo compreso tra il primo aprile 2015 e il 31 marzo 2016 sosterrà una spesa media che sfiorerà quota 505 euro. Le bollette relative ai consumi di energia elettrica, dunque, nel periodo considerato accuseranno un calo dell’1,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente ossia nel periodo compreso tra il primo aprile 2014 e il 31 marzo 2015.

costi bollette del gas

Da cosa dipendono questi cambiamenti del prezzo del GAS?

Per quanto riguarda il Gas il calo dei prezzi delle bollette è dovuto principalmente al calo dei costi di approvigionamento della materia prima. Ciò vuol dire che il costo del gas sui mercati internazionali è diminuito o, all’opposto, che ne è aumentata l’offerta. I ribassi però vengono in parte controbilanciati dal lieve rialzo della componente a copertura del meccanismo per la rinegoziazione dei contratti di lungo termine e della componente per i costi di commercializzazione e vendita.

Discorso in parte simile per le riduzioni di prezzo dell’energia: il calo dei prezzi delle bollette per l’energia elettrica riflette prima di tutto il calo dei costi di approvvigionamento complessivo della materia prima energetica.

Dal 1° gennaio, inoltre, è scattata la riforma del sistema di tariffazione dei consumi energetici. La novità consiste nel graduale abbandono della struttura progressiva delle tariffe e degli oneri elettrici, in cui il costo unitario del Kwh cresce per scaglioni all’aumentare dei prelievi. Al termine del processo, della durata complessiva di 3 anni, le tariffe di rete e gli oneri di sistema, pari a oltre il 40% della bolletta, saranno uguali per tutti.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995