Con il progetto WiFi4EU, fondi europei per le infrastrutture WiFi

Con il progetto WiFi4EU, fondi europei per le infrastrutture WiFi
4.5 (90%) 2 votes
di | 30-05-2017 | News e Varie

Entro il 2020, 8.000 municipalità europee dovranno essere coperte da infrastrutture WiFi. È questo l’obiettivo del progetto WiFi4EU, basato sullo stanziamento di 120 milioni di euro approvato ieri dall’UE. I fondi possono essere sfruttati da tutti quegli organismi che svolgono un servizio pubblico (PA, biblioteche o realtà operanti nell’ambito sanitario).

L’auspicio dell’UE è che i progetti di connettività wireless vengano impiegati per la promozione dei servizi digitali come: PA online, telemedicina o iniziative volte al turismo.

WiFi4EU, come verranno investiti i fondi

L’Unione Europea si occuperà di coprire i costi per l’acquisto e l’installazione dei dispositivi necessari alla creazione della rete WiFi. Rimarranno a carico degli organismi locali le spese per i servizi di connettività Internet e la manutenzione dell’infrastruttura.

Un progetto per le periferie europee

Il WiFi dove ancora non c’è: questo sarà il principio che guiderà i responsabili dell’UE addetti alla valutazione dei progetti da finanziare. Corsia preferenziale, dunque per la copertura del wireless pubblico nelle aree che ne sono attualmente sprovviste.

Accessibilità easy: come si utilizzeranno le reti WiFi pubbliche finanziate dall’UE

Accessibilità con procedure semplice e non burocratiche: la sfida che si presenta agli organismi che vorranno sfruttare i fondi europei per le infrastrutture WiFi, sarà quella di mantenere un approccio leggero per l’abilitazione alla connettività senza fili. Controlli, domande ed (eventuali) pagamenti dovranno poter essere effettuati online o con procedure semplificate.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV