Contatore energia elettrica: nuove direttive dall’Autorità

Contatore energia elettrica: nuove direttive dall’Autorità
5 (100%) 1 vote
di | 06-02-2017 | Enel, Energia, News e Varie

Novità per il contatore energia elettrica: a partire da gennaio 2017 è iniziata la sostituzione di 32 milioni di contatori di Enel distribuzione che, momentaneamente, interessa 18 zone in tutte le Regioni italiane e che porterà all’emissione di bollette molto più precise, basate sul consumo effettivo di energia elettrica.

Ecco tutto quello che c’è da sapere sul nuovo contatore energia elettrica.

SOSTITUZIONE CONTATORE ENERGIA ELETTRICA

Tutte le novità sull’introduzione del nuovo contatore energia elettrica sono state decise durante l’incontro dell’11 gennaio 2017 sul tema “Contatori di seconda generazione, le novità della regolazione, dalle Associazioni dei consumatori e Autorità per l’Energia. Scopriamole insieme!

Dal mese di gennaio 2017 è cominciata la sostituzione di 32 milioni di contatori di Enel distribuzione, un processo che riguarda bel l’85% di tutta la rete italiana e che, inizialmente, interessa 18 zone nelle Regioni italiane. Lo scopo principale del nuovo contatore luce è quello di emettere bollette energia elettrica basate sul consumo effettivo e quindi molto più precise e attendibili.

La “vita” del contatore in Italia ha attraversato diverse fasi, prima tra tutte quella avviata da Enel tra il 2001 e il 2006 e, poi, quella dal 2007 al 2011 che ha stabilito, in seguito alla delibera 292/06 dell’Autorità, l’obbligo di installare i contatori energia elettrica per tutte le imprese di distribuzione.

Una scelta fatta per rendere disponibili le cosiddette tele letture (che mandano in pensione l’autolettura del contatore) e la tele gestione e per ridurre i costi di lettura ma che non è andata a buon fine come si sperava.

Ma ecco tutto quello che dovete sapere sul nuovo contatore energia elettrica.

È OBBLIGATORIO?

In realtà la sostituzione del contatore energia elettrica non è obbligatoria per legge, soprattutto se il ciclo di vita del contatore precedente (pari a 15 anni) non si è ancora conclusa. Per scoprire la “data di nascita” del vostro contatore basta leggere la data di produzione riportata sul misuratore.

COSTI, VANTAGGI E PROPRIETÀ

Come è già accaduto per i contatori precedenti, ossia quelli sostituiti tra il 2001 e il 2011 di cui vi abbiamo parlato prima, i costi della sostituzione sono a carico degli utenti e saranno pagati in bolletta. L’Autorità ha però rassicurato i consumatori che si tratta di tariffe di misura invariate, quindi si continua a pagare lo stesso prezzo ma con il vantaggio di avere contatori più nuovi e dotati di servizi innovativi.

Il risparmio del distributore, infatti, sarà del 20% mentre quello dell’utente del 70%, secondo quanto affermato dall’Autorità per l’Energia.

Anche se, come abbiamo visto, il nuovo contatore è a carico dei consumatori, la proprietà è del distributore. Il costo è di meno di 3 euro a bimestre per 15 anni, dato che un contatore ha un prezzo che varia dai 96 ai 240 euro a seconda dell’anno d’installazione.

DI CHI È IL DATO PRODOTTO

Per dato prodotto si intende quanto misurato e tutte le sue applicazioni presenti e future, e in questo caso è di proprietà del consumatore, il quale deve possederlo e può farne ciò che vuole, anche, per esempio, cederlo a terzi per finalità commerciali.

NUOVO CONTATORE ENERGIA ELETTRICA: TECNOLOGIA

Ma come sono fatti i nuovi contatori energia elettrica? La tecnologia è stata scelta dal distributore e il suo costo lo troverete direttamente sulla vostra bolletta luce sotto la voce “spesa per il trasporto e la gestione del contatore”.

Si tratta di una nuova tecnologia efficiente ma che non elimina ancora i costi in bolletta del letturista, il quale continuerà a rilevare la lettura del contatore luce almeno una volta all’anno.

Adesso la scelta sta soltanto a voi! Potete decidere se procedere con la sostituzione del contatore energia elettrica Enel oppure se tenervi il misuratore vecchio.

Se decidete di cambiarlo, ricordatevi di farvi lasciare il certificato di conformità e di sostituzione, con tutti i dati riguardanti l’operatore, le caratteristiche del misuratore nuovo e i dati di quello vecchio. Soprattutto vi consigliamo di fare una foto al vecchio contatore energia elettrica per evitare di ritrovarvi spiacevoli sorprese in bolletta!

State cercando un’offerta energia elettrica conveniente? ComparaSemplice.it è il comparatore di tariffe online che vi aiuta a trovare l’offerta luce più adatta alla vostra abitazione, facendovi risparmiare fino a 150 euro sulla bolletta! Cosa aspettate? Su ComparaSmeplice è anche possibile attivare le offerte, votare i fornitori e richiedere assistenza a un operatore esperto disponibile via chat, e-mail o al numero 800.709993!

Confronta le tariffe per l'energia elettrica ora!

 

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995