Energia eolica vantaggi e svantaggi: una fonte che fa bene all’ambiente

Energia eolica vantaggi e svantaggi: una fonte che fa bene all’ambiente
Il post ti è stato utile?
di | 07-08-2019 | News e Varie

L’attenzione nei confronti dell’ambiente è ormai diventata una prerogativa da cui nessuno di noi può sottrarsi. Ne sono di esempio il modo di agire compiuto da diverse aziende, a partire dalle case automobilistiche, che puntano a mettere sul mercato modelli che garantiscono un basso impatto ma con consumi efficienti, ma anche il comportamento che ognuno di noi dovrebbe avere nella propria quotidianità. Un importante aiuto in questo ambito può arrivare dall’energia eolica, quella prodotta dal vento. Ecco quindi quali sono i principali vantaggi e svantaggi.

Sommario

Energia eolica vantaggi e svantaggi – Una fonte davvero sostenibile

Sono diverse le fonti da cui possiamo attingere l’energia necessaria per compiere le nostre azioni quotidiane. Si tratta di un elemento di cui spesso tendiamo a sottovalutare l’importanza, ma che finisce per essere davvero vitale. Non esiste infatti un corpo vivente, da un fiume a un albero, da un animale a un uomo, che resti completamente immobile, quindi privo di energia. Basti pensare ad esempio che anche mentre si dorme, pur restando fermi, il cuore continua a battere.

Le fonti utilizzate per produrre energia possono essere però profondamente differenti.

Un quadro chiaro della situazione appare evidente analizzando quanto accade in Italia (ecco qui di seguito un quadro con i numeri). Al momento nel nostro Paese l’energia può essere prodotta da fonti rinnovabili o non rinnovabili, ma se questa non dovesse essere sufficiente si finisce per importarne una certa quantità anche dall’estero. Questo però inevitabilmente porta anche a un innalzamento dei costi necessari, a cui si devono aggiungere anche quelli per le cosiddette aliquote, introdotte per compensare alle spese fatte ormai diversi anni fa dallo Stato in seguito ai danni causati da catastrofi naturali.

Lo scenario attuale ci invita però a prestare un’attenzione sempre più importante all’ambiente. La strada migliore per perseguire questo obiettivo è proprio quella di privilegiare l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, ovvero quelle alternative ai tradizionali combustibili fossili quali petrolio, oli combustibili e pet coke. Guà il nome indica la sua caratteristica principale che ci spinge a privilegiarla: si rigenera continuamente in natura, senza mai esaurirsi del tutto.

Tra le più diffuse c’è l’energia eolica, una tra le più utilizzate da tutti quei Paesi che si sono posti come obiettivo quello di investire in modo ingente sulla sostenibilità. Questa infatti è generata dal vento, elemento già presente in natura senza la necessità di immettere CO2 nell’aria circostante.

Energia eolica – Come funziona e perché è importante

L’attenzione attuale per le fonti rinnovabili fa pensare che l’energia eolica sia qualcosa di innovativo, ma in realtà non lo è per niente. I primi infatti a scoprirne i benefici erano state le popolazioni più antiche, sin dal 3.000 a.C. In quel periodo, infatti, l’energia prodotta dal vento veniva utilizzata soprattutto per facilitare gli spostamenti delle navi, mentre ora rappresenta una modalità più moderna per la generazione dell’energia elettrica.

In molte realtà l’energia eolica svolge un ruolo secondario rispetto alle altre fonti disponibili, mentre ci sono realtà in cui è già ampiamente diffusa. È il caso ad esempio della Danimarca, che ha iniziato ad apprezzarne le potenzialità sin dagli anni ’70, periodo a cui risale l’installazione di diverse pale eoliche. La novità era particolarmente rilevante visto che in quella fase era sempre più difficile a causa della crisi del petrolio. Nonostante il passare del tempo, gli investimenti del settore continuano a essere particolarmente ingenti. A testimoniare questa mossa sono i numeri, davvero emblematici: la Danimarca, infatti, è riuscita a stabilire il record mondiale di produzione di energia da fonte eolica. Questo non è però sufficiente: si punta a raggiungere il ragguardevole risultato del 50% di energia ricavata da fonti rinnovabili entro il 2020. Ma non è finita qui. Proprio il Paese nordico si è prefisso l’obiettivo di accantonare del tutto l’utilizzo dei combustibili fossili entro il 2050.

Importante è anche il percorso che si sta mettendo in atto in Gran Bretagna, dove un quarto delle abitazioni viene alimentata proprio dall’energia prodotta dal vento.

Energia eolica – I benefici di una fonte rinnovabile

Poter avere a disposizione una fonte rinnovabile come l’energia eolica rappresenta un vantaggio non da poco proprio per i benefici che vengono generati all’ambiente circostante.

L’elemento preponderante che ci può spingere a sfruttare l’energia eolica in Italia è dato proprio dalle sue caratteristiche: il vento è infatti rintracciabile totalmente in natura in maniera piuttosto semplice in molte zone del nostro Paese ed è inesauribile.

A godere di questa scelta sarà innanzitutto l’ambiente circostante, quindi anche il nostro organismo. Le turbine eoliche possono infatti lavorare a lungo e non generano alcuna sostanza nociva.

L’area in cui questo tipo di impianto viene installata può inoltre tornare a essere utilizzata nuovamente in modo davvero semplicissimo.

C’è poi un altro elemento tutt’altro che trascurabile e che porta a preferire questo sistema. I costi richiesti per l’installazione dell’impianto e per la sua manutenzione sono infatti piuttosto bassi. Più la zona è ventosa, minore sarà il prezzo da sostenere per ogni kW prodotto.

Ma è davvero tutto così positivo?

I vantaggi generati dall’utilizzo dell’energia eolica, come detto, sono diversi e tutt’altro che da sottovalutare. Ma è davvero tutto oro quello che luccica.

La risposta è negativa. Favorire lo sfruttamento dell’eolica è quindi importante, ma è bene valutare anche gli aspetti negativi.

I primi aspetti da prendere in considerazione riguardano l’inquinamento acustico e visivo che vengono generati. Nella maggior parte dei casi, infatti, gli impianti composti dalle pale vengono installati soprattutto nelle vicinanze di una zona costiera, ma questo ovviamente non appare una scelta ideale sul piano estetico in modo particolare per una località la cui economia si basa soprattutto sulla presenza dei turisti durante il periodo più caldo dell’anno. Si tratta però di una scelta pressoché inevitabile: quell’area infatti è quella che viene raggiunta in misura maggiore dal vento. La presenza di questo tipo di struttura, però, finisce per apportare anche un rumore che potrebbe apparire piuttosto fastidioso.

Un piano di rientro relativo ai costi necessari per posizionare le pale eoliche è altrettanto indispensabile. Riuscire a quantificare con esattezza i costi necessari appare però piuttosto difficile visto che i risultati che vengono ottenuti non sono altro che legati alle condizioni atmosferiche.

La difficoltà di “programmare” la quantità di energia che avremo a nostra disposizione rende inoltre piuttosto complesso poterla sfruttare in via esclusiva. Inevitabilmente questo spinge ad affiancarla all’ energia proveniente da fonti fossili, pur avendo lo svantaggio di non essere rinnovabile.

La struttura utilizzata per costruire questo genere di impianti potrebbe poi risultare pericolosa anche per gli uccelli che si ritrovano in quel territorio, rapaci in modo particolare. Quelli che vivono prevalentemente di notte possono avere difficoltà a distinguere in maniera chiara le pale eoliche.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
02 20011111

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.