Quanta parte di energia produciamo in Italia, e quanta ne importiamo?

Quanta parte di energia produciamo in Italia, e quanta ne importiamo?
Il post ti è stato utile?
di | 10-06-2014 | Energia, News e Varie

[img-left]import export, icona importazione ed esportazione[/img-left]Terna è il Gruppo che garantisce il bilanciamento in Italia e in altri paesi europei fra l’energia prodotta e quella richiesta dall’utenza.
A maggio in Italia Terna indica che l’energia prodotta nel nostro paese ha soddisfatto quasi il 90% della domanda interna (88.1%).
E’ un dato che varia nel tempo, anche in misura dei consumi interni, che non sono sempre uguali durante l’anno e variano anche fra un anno e l’altro.
Questo calcolo considera tutte le fonti di energia elettrica: energia fotovoltaica (in aumento del 10,4% su base annua), geotermica (in aumento del 3,5%), eolica (in calo del 23,8%!), idrica (in calo del 9,1%) e termoelettrica (in calo di 0,2%).

Secondo Terna i 24,9 miliardi di kWh richiesti nel mese di maggio 2014 in Italiasono distribuiti per il 47,1% al Nord, 28,9% al Centro e 24,0% al Sud.

0321.085995