Euro NCAP: Crash Test da record per Audi A6 e Volkswagen Touareg

Euro NCAP: Crash Test da record per Audi A6 e Volkswagen Touareg
5 (100%) 2 votes
di | 25-09-2018 | Auto, News e Varie

Avete mai pensato a quanto sia importante il risultato di un crash test? Del resto… la vita è una, e morire perché un’automobile non è sicura, od in ogni caso farsi del male perché non può garantire la corretta protezione, è un po’ da sciocchi. Ecco perché, all’atto dell’acquisto di una nuova autovettura, bisognerebbe quantomeno informarsi sulla reazione all’impatto del nostro futuro veicolo. Torniamo dunque a parlare di Euro NCAP, ente che provvede a “distruggere” una grossa quantità di auto, così da fornire una analisi sulla reazione del mezzo in caso di incidente. Vediamo come sono andate le ultime.

Sommario

Quattro auto in pedana

Questa volta l’ente ha deciso di sottoporre alle proprie “cure” (muretti, altri mezzi, etc…) quattro veicoli: Audi A6, Volkswagen Touareg, Ford Tourneo e Suzuki Jimny. Questi i nomi delle quattro protagoniste di quella che è la terza serie di crash test realizzati da Euro NCAP 2018. In ogni caso, ricordiamo che da quest’anno i criteri di valutazione adottati sono ancora più severi. Da quest’anno, infatti, sono valutati anche la protezione di pedoni e ciclisti. Sono i cosiddetti “Vulnerable Road User” (VRU), gli utenti deboli della strada, sempre più “curati” dalle attenzioni delle Case automobilistiche.

In ogni caso, i protagonisti assoluti e che permettono di guadagnare le stelle, sono i sistemi ADAS (qui potrete scoprire cosa sono nello specifico). Con queste tecnologie, infatti, le auto riescono a fare spesso e volentieri meglio dell’uomo, che per stanchezza, riflessi lenti ed altro, non riesce a garantire le corrette reazioni ed azioni.

Pedone: amore e odio

Come accennato sopra, il pedone può risultare un “problema” al fine del raggiungimento delle famigerate Stelle oggi. Il pedone che attraversa, così come il ciclista, mettono in difficoltà i sistemi automatici dei mezzi, così come la struttura stessa del muso, che non sempre è in grado di creare il minor danno all’essere umano possibile, in seguito all’impatto.

La Audi A6, ad esempio, è riuscita ad ottenere la massima valutazione perché il freno automatico di emergenza (AEB) ha manifestato solo leggere defaillance in questo tipo di condizioni. L’AEB (Auto Exposure Bracketing) risulta essere indispensabile nel rivelare ciclisti o pedoni durante un attraversamento. L’auto dei Quattro Anelli ha infatti ottenuto l’81% nella valutazione, dato che tocca quota 93% nel caso di impatto con un uomo adulto.

Ottimo risultato anche per la Volkswagen Touareg che ha raggiunto anch’essa le 5 stelle grazie al sistema sopraccitato. Grazie all’AEB, la tedesca ha poi primeggiato nella protezione dei ciclisti. Il test ha promosso il SUV con il 72%. Ottimo il risultato nella prova di urto laterale (ha raggiunto il massimo del punteggio), come esemplare è stato il risultato nella protezione di tutte le parti del corpo dei bimbi a bordo, con un meraviglioso 86%.

Vorrei, ma non posso

Se era facile aspettarsi un comportamento del genere da due ammiraglie, non si sono ottenuti i medesimi risultati con gli altri due mezzi “andati distrutti”. I sistemi ADAS sono fondamentali e chi non li ha… è penalizzato in partenza. La Suzuki Jimny, ha portato a casa quattro stelle, ma con i precedenti parametri ne avrebbe portate a casa cinque. Nella prova “contro” pedoni e ciclisti ha ottenuto solo un 52%. Il punteggio nella protezione dei bambini, invece, ha fatto registrare un 84%.

Infine, veniamo alla Ford Tourneo Connect, che ricordiamo essere l’unico modello in vendita, per la sua categoria, a vantare di serie il freno automatico di emergenza (AEB) ed il sistema di mantenimento della corsia (KLA). Il risultato nella protezione degli adulti è del 92%, ma nella protezione su pedoni e ciclisti, il 65% l’hanno fatto scivolare in basso, un peccato.

RISULTATI

Audi A6 – 5 stelle
Adulti: 93%
Bambini: 85%
Pedoni: 81%
Sistemi di sicurezza: 76%

Ford Tourneo – 4 stelle
Adulti: 92%
Bambini: 79%
Pedoni: 65%
Sistemi di sicurezza: 75%

Suzuki Jimny – 3 stelle
Adulti: 73%
Bambini: 84%
Pedoni: 52%
Sistemi di sicurezza: 50%

Volkswagen Touareg – 5 stelle
Adulti: 89%
Bambini: 86%
Pedoni: 72%
Sistemi di sicurezza: 81%

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995

Titolo Popup

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.