Facebook supera Google nel veicolare traffico sui siti dal contenuto editoriale

Facebook supera Google nel veicolare traffico sui siti dal contenuto editoriale
Il post ti è stato utile?
di | 24-08-2015 | Internet ADSL e Fibra, News e Varie

A Menlo Park festeggiano una vittoria straordinaria. Facebook supera Google per quanto riguarda i dati di accesso provenienti dalle sue stesse pagine e diretti verso i siti internet dal contenuto editoriale. In America almeno, Zuckerberg e compagni hanno inflitto un durissimo colpo a Big G che sembra aver perso terreno sopratutto con il suo famoso sistema di pay per clic, AdWords.

Nell’era dell’internet mobile 2.0 c’è chi la spunta a colpi di clic. Questa volta è toccato a Facebook. In realtà le due aziende giocano un ‘derby’ infinito da sempre, basti ricordare quando Google ha inventato Google+, insomma la guerra era già iniziata da parecchio tempo…

Il fatto è che l’ultimo sorprendente risultato in favore di Facebook questa volta appare determinante per diverse ragioni e i dati non mentono affatto. Le fonti social rappresentano nelle selezione di siti di news  (tra i quali Mashable, Business Insider, Wired US, Reuters, Daily Telegraph) il 43% delle scelte degli utenti, con egemonia assoluta da parte di Facebook, mentre Google si ferma al 38%. La linea di tendenza è infatti in crescita continua, e sembra essere dovuta più al merito di Facebook  piuttosto che ad alcuni cambiamenti imposti da Google agli editori.

confronto tariffe internet (ADSL, wimax, fibra ottica)

Del resto Facebook, con il programma di social media marketing Facebook Ads, ha fatto passi da gigante. I cambiamenti di ux e usability hanno giovato al sistema, sempre più flessibile e dinamico, e sempre più adatto a dare manforte ai siti di news con le sponsorizzazioni dei singoli post.

Inoltre Facebook proprio in questo ha investito molto. Da scatola chiusa e protetta, dunque con un modo di trattare i dati totalmente diverso da Big G, il social network più popolare al mondo ha puntato e non poco sugli strumenti per le aziende, puntando moltissimo sui  video-mobile e infine sugli eventi live per gli account certificati. Da un po’ di tempo non a caso, alcune importanti testate giornalistiche creano contenuti esclusivi per il news feed di Facebook. Secondo alcune indiscrezioni inoltre Facebook starebbe peraltro sviluppando un’app in grado di notificare in tempo reale le ultimissime notizie

Sarà che forse su Facebook è davvero complicato capire se un articolo è fatto bene oppure no? E questo dilemma a detta degli esperti avrebbe potuto dare adito a manovre da parte di Facebook  votate ad espandere vertiginosamente il comparto di Facebook Ads raddoppiando così il fatturato… la domanda avrebbe risposte multiple, e non è di facile lettura e potrebbe addirittura essere letta come una mossa già pensata all’origine.

Sappiamo solo che è cambiato totalmente il rapporto fra i due colossi,  due forze contrapposte nel mercato dell’internet mobile, che stanno cambiando il nostro panorama dell’informazione, e prima uno e poi l’altro, ribaltano velocissimamente i trend del momento.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995