Facebook e Youtube: video virali a confronto

Facebook e Youtube: video virali a confronto
Il post ti è stato utile?
di | 03-09-2015 | Internet ADSL e Fibra, News e Varie

Facebook si sa, quando si mette in testa una cosa, difficilmente desiste e avvia tutte le strategie necessarie a raggiungere i propri obiettivi. Dopo la fervida resistenza dagli ‘attacchi’ di Google Plus e dopo aver resistito ad un ‘calo di utenza’ circa un anno fa, è ancora una creatura formidabile, capace di ‘rubare’ traffico a tutti i big del settore, e oggi è in grado anche di accaparrarsi le ormai desideratissime visualizzazioni video.

La battaglia delle views
. Già, Zuckerberg e soci da quando si sono messi in testa di sviluppare la sezione video su Facebook hanno fatto passi da giganti. Tutte le società di analisi di mercato in ogni angolo dell’universo non hanno potuto che constatare la potente macchina Facebook relativa ai video. Diverse aziende da ogni parte del mondo hanno così investito moltissimo in Facebook Ads specialmente in campagne dedite all’ottimizzazione delle views.

Youtube
, che resta ancora il sito numero uno per quanto riguarda la fruizione di ‘video online‘, è ormai avvisato. La creatura targata Google ha comunque subito un contraccolpo pesante, tanto che gli internet marketers di tutto il mondo si stanno domandando come andrà a finire lo scontro fra titani, che coinvolgerebbe in toto tutto il mercato, floridissimo circa i video virali.

Alcun autorevoli blogger hanno da mesi stilato diverse analisi sulla qualità delle views su Facebook comparandole a quelle ‘prodotte’ da Youtube. I pareri si sono divisi in fretta, tanto che alcune aziende hanno deciso per seguire una traiettoria piuttosto che un’altra. Le domande che riecheggiano nella litosfera del digital marketing ruotano tutto attorno ad un nodo che sembra difficile da sciogliere: quali valgono di più, quelle su Facebook o quelle su Youtube?

Molti hanno subito sostenuto che le ‘views’ provenienti da Facebook siano un qualcosa di non molto coerente con le visualizzazioni vere e proprie da ‘vecchia scuola Youtube’, ritenuto dagli esperti un ‘purista’ nel misurare le visualizzazioni effettive, ma il trend degli ultimi mesi sembra essere cambiato in favore dell’azienda di Menlo Park, che su Facebook Ads e sul comparto video ha investito davvero molto.

Fare business con i video su Youtube
è diventato ben presto più complicato del previsto. Dunque, i web marketers assetati di visite, pur non riconoscendo in taluni casi una misurazione precisa da parte di Facebook in riferimento alle views, hanno optato per consigliare ai loro Clienti l’investimento Facebook: più immediato, più targettizzato e comunque ben tracciato da strumenti di analisi che a Menlo Park non disdegnano di migliorare ogni giorno di più. Lo scontro finale tra i due big è appena iniziato, non ci resta che attendere il responso del mercato!

0321.085995