Fibra ottica in Basilicata: Tim arriverà a coprire l’80% delle strutture

Fibra ottica in Basilicata: Tim arriverà a coprire l’80% delle strutture
5 (100%) 1 vote
di | 21-09-2017 | Internet ADSL e Fibra, News e Varie, Telecom, TIM

Copertura fibra ottica BasilicataTim ha annunciato la fine dei lavori in Basilicata per la posa dei cavi in fibra ottica. Entro la fine del 2017 risulterà coperto con la rete in fibra l’80% delle strutture presenti in 64 comuni lucani. È il risultato di un progetto che Tim si è aggiudicato sulla base di un bando indetto da Infratel che prevedeva un investimento di 36,8 milioni di euro, tra fondi pubblici europei e fondi privati (Tim).

La Basilicata, Regione all’avanguardia per le reti TLC di ultima generazione

In Basilicata, grazie all’intervento di Tim, circa 330.000 abitanti possono usufruire di connettività ultrabroadband, con un downstream che può arrivare ai 200 Mbps. Gli edifici pubblici hanno accesso a una rete da 1 Gb/s. Accanto al lavoro appena concluso, Tim sta investendo nello sviluppo della rete NGAN (Next Generation Access Network), grazie alla quale la Basilicata si affermerà come una tra le Regioni italiane all’avanguardia per le soluzioni di connettività di ultima generazione.

Cos’è Infratel

La copertura della fibra ottica in Basilicata da parte di Tim è stata possibile grazie allo stimolo del bando d’assegnazione dell’area indetto da Infratel. Cos’è questa entità e quali sono le sue funzioni?

Infratel è una società in-house del Ministero dello Sviluppo deputata all’attuazione del piano nazionale per la banda larga e la banda ultralarga.

L’intervento dell’Infratel per il raggiungimento gli obiettivi dell’Agenda Digitale Europea sul tema del digital divide è reso necessario da una situazione italiana arretrata rispetto a quella degli altri Paesi europei per ciò che riguarda la velocità di connessione. Una condizione dovuta a difficoltà di natura territoriale, a una ridotta domanda di servizi di connettività e pochi investimenti privati.

L’obiettivo posto dall’Agenda Digitale Europea per il 2020 è una sfida che richiede un’infrastruttura diffusa e un’offerta matura: entro tre anni l’Italia dovrà contribuire per fare in modo che tutti i cittadini possano accedere a una rete di almeno 30 Mbps e che almeno il 50% dei nuclei famigliari europei abbiano una connessione a Internet di oltre 100 Mbps.

Di recente, il ministro dello Sviluppo Carlo Calenda, illustrando la situazione del nostro Paese alla Camera, ha dichiarato che entro il 2020 l’80% degli edifici sarà raggiunto da reti a 100 Mbps e il 15% avrà copertura di reti a 30 Mbps.

Il progetto Infratel in Basilicata

Secondo i dati presenti sul sito Infratel, la Basilicata è oggetto di 7 accordi di programma per la diffusione della banda ultralarga. Prima dell’intervento di Tim, la popolazione raggiunta da una rete con banda maggiore o uguale a 30 Mb era del 45,91%. Tuttavia, la diffusione della fibra ottica procede a ritmo non soddisfacente. Per tale motivo verranno messi a disposizione dei piani di sviluppo in tal senso ulteriori 3,5 miliari, tra infrastrutture e voucher di sostegno alla domanda delle famiglie.

La copertura fibra ottica di Tim

La fibra ottica di Tim raggiunge già la vostra zona? Per scoprirlo è possibile effettuare delle verifiche di copertura online e gratuite. ComparaSemplice mette a disposizione uno strumento di semplice utilizzo per sapere se le offerte in fibra ottica di Tim sono già attivabili al vostro civico. Per effettuare il test di copertura, seguite questo link.

0321.085995