Ford Ka+ 2018: aggiornamenti di fino. Arriva il piccolo SUV, l’Active

Ford Ka+ 2018: aggiornamenti di fino. Arriva il piccolo SUV, l’Active
4.7 (93.33%) 6 votes
di | 06-02-2018 | Auto, News e Varie

Se andiamo a vedere i dati di vendita 2017, vedremo che la Ford Ka+ non ha riscontrato il successo sperato… Come era naturale aspettarsi, dunque, i tecnici hanno deciso di mettere mani al progetto, cercando di rinfrescare una citycar che agli italiani, non è piaciuta molto. Ecco dunque che non solo arriva un restyling (in particolar modo a livello tecnologico), ma soprattutto si aggiunge al catalogo un nuovo allestimento denominato Active. In sostanza è una sorta di… piccolo SUV. Andiamo a vedere dunque cosa cambia e vi ricordiamo che sarà poi disponibile a noleggio a lungo termine.

Ford Ka+ Active: l’allestimento… rialzato

Che i SUV siano di gradimento, lo sanno tutti i muri delle strade. Perché non fare dunque una versione “suvvizzata”? Detto fatto, i tecnici hanno trasformato la Ford Ka+, e l’hanno chiamata Active. A livello tecnico non ci sono differenze con la versione standard, ma cambia l’esterno, rendendola più “fuoristradistica” con pochi ma sapienti accorgimenti.

Troviamo infatti due piastre in color alluminio nella parte inferiore dei paraurti. Proprio questi, vantano ora delle parti, decisamente grandi, in plastica nera. Il medesimo materiale è stato utilizzato per i passaruota, a protezione del veicolo. Come è lecito aspettarsi, la Ka+ si “alza” leggermente. Per la precisione, parliamo di 2,3 cm in più, mentre la carreggiata è appena più larga. Non mancano piccole specifiche anche agli interni, per differenziarla dalla vettura base. A proposito di quest’ultima, per il modello 2018, abbiamo qualche particolare diverso. I paraurti sono stati rivisti nel design ed il perimetro della griglia anteriore e nella sezione inferiore dei fendinebbia sono ora cromati.

Fa il suo ingresso il sistema SYNC3

Per recuperare punti, la Ford Ka+ 2018 è stata aggiornata nei punti dove era carente rispetto alla concorrenza: la tecnologia. Arriva dunque, finalmente, l’infotainment. Gli ingegneri Ford hanno dunque dotato la piccola citycar della tecnologia SYNC3. Si parla quindi dei comandi vocali avanzati e dello schermo a colori da 6,5”. Non poteva poi macare l’integrazione con i sistemi Android Auto ed Apple CarPlay. A livello di optional, ci sono (ma erano già disponibili sulla precedente versione) dei sistemi di assistenza alla guida, prima su tutti, la frenata automatica di emergenza.

Ford Ka+: motorizzazioni diesel e benzina

Sul comunicato stampa è specificato che le seguenti motorizzazioni saranno previste per il mercato tedesco e britannico, ma è facile aspettarsi l’estensione anche per quello italiano (e non solo). In ogni caso, si parla di motorizzazioni sia diesel che benzina. La novità, però, è sicuramente il propulsore 1.2 Ti-VCT a tre cilindri. Parliamo di un motore a benzina (ancora in fase di omologazione) che promette non solo consumi inferiori rispetto all’attuale Duratec (che ormai sente il peso degli anni, nonostante sia uno dei propulsori meglio realizzati!), ma anche una coppia più costante e vigorosa ai bassi regimi.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV