Inventata la prima lampadina a led responsive

Inventata la prima lampadina a led responsive
Il post ti è stato utile?
di | 24-01-2015 | Energia, News e Varie

STACK Alba light Si chiama Alba (un nome prettamente italiano) la prima lampadina, ovviamente a led, che regola l’intensità della luce che emette a seconda dei momenti della giornata. In base alla luce naturale presente e quindi ai bisogni di luce artificiale della casa, Alba aumenterà o diminuirà l’intensità della luce da emettere.

Non solo, Alba sa riconoscere se ci sono persone nella stanza, ed in base a questo fatto si accende o si spegne: la luce soffusa che è in grado di riprodurre utilizza infatti dei sensori che rivelano il livello di luce naturale ed il movimento delle persone all’interno di stanze e spazi.

Riprendendo le informazioni sull’argomento dal sito del Corriere della Sera, apprendiamo che Alba rappresenta il primo prodotto della neo azienda Stack fondata da un ingegnere, Neil Joseph, che fino al 2013 lavorava per la Tesla Motors, e potrebbe essere la lampadina a risparmio energetico migliore di sempre. Ma come gli è venuta in mente questa idea? A Joseph è venuta di colpo nel 2013, come in un film, in una giornata di sole mentre era seduto alla scrivania del suo ufficio e si è reso conto che le lampade dell’edificio erano inutilmente accese. Ha lasciato la Tesla e ad Ottobre dello scorso anno ha fondato la sua azienda di illuminazione. Il primo risultato è appunto Alba che, oltre a reagire alla luce solare, apprende e si adatta alle abitudini di chi vive gli spazi in cui è installata.

Una vera e propria lampadina intelligente che segue i ritmi della natura e quelli della giornata, accogliendoti con una dolce e tenera luce blu al risveglio mattutino, ed abbracciandoti con una luce più calda la sera. Con un’app si stabiliscono alcune impostazioni, ma il resto lo decide Alba in maniera autonoma e, soprattutto, intelligente.

Il meccanismo di Alba, studiato insieme a Javi Gacusan che ha lavorato per la Nasa, consuma addirittura tra il 60 e l’80% in meno di energia rispetto alle altre lampade a Led (che già da sole consumano molto ma molto di meno rispetto alle lampadine tradizionali, ad incandescenza). Ogni lampadina poi è dotata di tecnologia Bluetooth per poter essere collegata e comunicare coon gli altri dispositivi o elettrodomestici della casa.

E’ già in vendita negli Stati Uniti, in coppia (un kit da due lampadine ognuno) a 150 dollari, il corrispondente di circa 130 euro, ma il costo di 65 euro l’una è facilmente ammortizzabile visto che essa  vi durerà anni ed anni, considerando il bassissimo consumo energetico.

In attesa che arrivi anche in Italia (e sicuramente in molti in quel momento correremo a comprarla), il consiglio di ComparaSemplice è quello di utilizzare il nostro comparatore di tariffe assolutamente gratuito, che vi permette di visualizzare tutte le offerte e le tariffe sulla luce delle varie compagnie presenti sul mercato, ed in base alle proprie esigenze, valutare quella migliore per voi.

Un click sul pulsante verde in basso ed in pochi secondi riceverete una panoramica informativa dettagliata totalmente gratuita, su luce e gas, oppure solo sulla luce, in base alla vostra scelta.

Noi intanto vi salutiamo e vi diamo appuntamento a presto con le notizie sul risparmio targate ComparaSemplice.

offerte luce

0321.085995