Il Movimento 5 Stelle e la guerra al connubio tra compagnie assicurative e politici

Il Movimento 5 Stelle e la guerra al connubio tra compagnie assicurative e politici
Il post ti è stato utile?
di | 03-03-2016 | News e Varie

Anche in Europa il Movimento 5 Stelle continua a portare avanti la lotta per una Rc Auto più equa in Italia. L’europarlamentare Isabella Adinolfi, il senatore Sergio Puglia, il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, il consigliere della Regione Campania Tommaso Malerba, insieme ad altri esponenti del Movimento 5 Stelle e dell’associazione Mo’ Bast, hanno dato man forte alle dichiarazioni del presidente dell’Associazione stessa Barbarino e del suo team sul tema: “Essere a Bruxelles oggi è il risultato di una battaglia cominciata sette anni fa su impulso di un gruppo di cittadini che ci hanno creduto nella speranza di poter mettere fine a una delle tante distorsioni del sistema Italia, praticato attraverso la Rc auto, uno strumento di discriminazione territoriale e di palese violazione dei diritti fondamentali dei consumatori [……..] Abbiamo presentato un’interrogazione ed una denuncia alla Commissione europea contro il Governo italiano, reo  di aver avallato un sistema in cui a fare il bello e cattivo tempo sulle tasche dei cittadini del Sud sono le compagnie assicurative italiane”. Lo stesso Barbarino ha ricordato come “Su 2 milioni e 200mila sinistri, sono 436mila gli incidenti finiti sotto osservazione. Di questi, appena 7mila sono risultati delle truffe”. Ricordiamo che il maggior numero di sinistri al Sud ha creato negli anni tali differenze di prezzi nelle assicurazioni che il Movimento 5 Stelle e non solo, vuole combattere.

Il senatore Puglia non si aspetta che la legge sulla Rc auto Equa contenuta nell’articolo 7 del ddl concorrenza, ora in discussione al Senato, venga approvata.

Le compagnie fanno cartello e finanziano le campagne elettorali, per questo non c’è interesse della politica a creare tariffe eque”, ha dichiarato Luigi Di Maio.

“Ci batteremo finché non venga riconosciuta ai cittadini questa battaglia di equità ed il virtuoso della Campania sia considerato alla stregua del virtuoso della Val d’Aosta”, ha sottolineato con forza infine Tommaso Malerba.

Con l’occasione ricordiamo che sul nostro sito trovate un comparatore gratuito, per confrontare le tariffe applicate dalle varie compagnie assicurative.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV