Monopattini elettrici: guida definitiva al Codice della Strada

di | 12-09-2020 | Auto, News e Varie

In Italia, c’è stato un vero e proprio boom di monopattini elettrici. Una cosa incredibile, un vero e proprio fenomeno. Sembra come se gli italiani non ne possano fare a meno. Praticamente ogni famiglia ne ha uno, o lo noleggia. Li vendono ovunque: online, nelle concessionarie di moto e scooter, addirittura nei supermercati! Questo aumento spropositato sulle nostre strade, ha visto un urgente intervento del Governo. Lo Stato ha infatti dovuto modificare il Codice della Strada con degli aggiornamenti, proprio perché fino ad allora non c’erano leggi specifiche.

Vediamo dunque la guida definitiva al Codice della Strada, o meglio, come è cambiato il tutto.

Sommario

Monopattini elettrici, come le bici elettriche

Cosa si può fare con un monopattino elettrico? Quali sono le regole da rispettare per quanto concerne il Codice della Strada? La prima cosa da sapere è che con l’approvazione definitiva del Decreto milleproroghe (entrato in vigore il giorno 01/03/2020) è stata confermata l’equiparazione dei monopattini elettrici alle biciclette. Chiaramente ci sono delle condizioni da dover rispettare. Quali? Intanto i monopattini devono avere una potenza massima di 0,5 Kw (ovvero 500W). Dai 500W in su, quindi parliamo di quelli con potenza superiore, saranno considerati dei ciclomotori a tutti gli effetti. La circolazione con questo tipo di mezzi più potenti dunque, sarà punibile con sanzioni da 200 a 800 euro. Sanzione accessoria, il sequestro e la distruzione del mezzo.

Il Codice della Strada per i Monopattini elettrici

Oltre a quanto detto sopra, i monopattini potranno essere utilizzati solamente da chi ha almeno 14 anni di età. Vietato dunque l’utilizzo ai ragazzi sotto i 14 anni compiuti. I monopattini elettrici poi, potranno circolare solo ed esclusivamente su strade urbane, e solo dove vi è il limite dei 50 km/h. Chiaramente, salvo i casi in cui è espressamente vietata la circolazione dei velocipedi su quella determinata strada. Possono poi circolare sulle strade extraurbane provviste di pista ciclabile, ovviamente con obbligo di circolazione sulla ciclabile, e non sulla carreggiata dove circolano le auto.

I monopattini elettrici hanno poi una velocità massima consentita: 25 km/h per l’utilizzo su strada e 6 km/h nelle aree pedonali. Devono poi essere equipaggiati obbligatoriamente di luci anteriori e posteriori. Questo per incrementare la visibilità e la sicurezza, pena, sanzioni che vanno da 100 a 400 euro. Segnaliamo poi un’ulteriore obbligo: da mezz’ora dopo il tramonto e quando le condizioni atmosferiche lo richiedono, vi è l’obbligo di indossare un giubbotto o delle bretelle retroriflettenti (in questo caso la sanzione va da 50 a 200 euro).

Ancora, i minorenni hanno l’obbligo di indossare il casco protettivo e tutti, anche i maggiorenni, sono tenuti a circolare su una o massimo su due file. Infine, il manubrio deve sempre essere retto con entrambe le mani, esattamente come le moto e le bici. Solo in caso in cui si debba segnalare una prossima manovra di svolta se ne può fare a meno, proprio perché va segnalata con le braccia aperte. Non si può poi né trainare, né essere trainati, così come non è consentito il trasporto di animali, persone od oggetti.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.