Moto Guzzi Stelvio vs. Suzuki GSX-S1000GX: il confronto Italia-Giappone

di | 10-02-2024 | News e Varie, News Noleggio

Enduro stradale italiana o crossover giapponese? Moto Guzzi Stelvio o Suzuki GSX-S1000GX? Ecco il confronto tra due moto interessantissime!

Moto Guzzi Stelvio vs. Suzuki GSX-S1000GX: il confronto Italia-Giappone
Confronta

Se state pensando ad una enduro stradale o ad una crossover diversa dalle altre, siete sull’articolo giusto. Si perché, solitamente si pensa alla solita BMW GS (qui a confronto la nuova 1300 con la precedente 1250), o magari alla KTM 1290 Super Duke R (qui a confronto con la BMW R 1300 GS) o la Ducati Multistrada V4 (qui a confronto con la BMW R 1300 GS). Se però avete desiderio di qualcosa di diverso? Magari una KTM 890 SMT o una Yamaha Tracer 900 GT+ non bastano (qui a confronto), le volete… particolari. Da qui, l’idea di mettere a confronto due moto recentemente presentate a EICMA 2023, l’italiana Moto Guzzi Stelvio 1200 e la giapponese Suzuki GSX-S1000GX. Storia dell’enduro stradale la prima, sigla “minacciosa” la seconda, visto che GSX, sta per i modelli più potenti della Casa di Hamamatsu.

Tutte e due le moto nascono per andare ovunque, comunque e con chiunque. La Casa dell’Aquila va sul classico, con una enduro stradale che fa battere il cuore solo a guardarla, mentre nel Sol Levante guardano a tachimetro e contagiri, prestazioni, fornendo alla nuova GSX-S1000GX dei cerchi da stradale, inserendola così nella categoria delle crossover. Un confronto strano? Sì, lo ammettiamo. Persino la tecnologia qui va all’opposto, tant’è che la Stelvio introduce per la prima volta un pacchetto di aiuti elettronici al pilota, con il radar Piaggio Fast Forward Rider Assistance Solution. Suzuki risponde con delle sospensioni elettroniche avanzate. Chi avrà ragione?

Sommario

array ( )

Bicilindrica o quadricilindrica?

Come avrete capito, sono due moto dalla filosofia diversa, anche e soprattutto nel motore. Iniziamo dalla Moto Guzzi Stelvio, che propone il medesimo propulsore bicilindrico a V di 90 gradi che abbiamo già visto per la prima volta sulla V100 Mandello. Qui però cambia il telaio, ma il sound è quello, vivo, pulsante. La trasmissione è a cardano, e “scarica” a terra i 113.45 CV erogati a 8.700 giri/min, nonché una coppia massima di 105 Nm a 6.750 giri/min. Il cambio è a sei rapporti, e serve a “snocciolare” ogni marcia di questo motore che offre il meglio ai bassi e medi regimi. Non vuole che gli si tiri il collo dunque, nonostante la cilindrata di 1042 cc.

La Suzuki GSX-S1000GX risponde con un quattro cilindri in linea, decisamente più “freddo”, ma anche molto più prestazionale, nonostante una cilindrata inferiore, di 999 cc. La trasmissione è a catena e scarica 150 CV a 11.000 giri, un allungo infinito a confronto, senza dimenticare una poderosa coppia stimata in 106 Nm a 9.250 giri/min. Insomma sarà anche “meno emozionante” tra le gambe, ma quando si spalanca il gas su questa giapponese, quella che “vola meno” è l’Aquila di Mandello. Se a questo aggiungiamo che la crossover ha il quickshift bidirezionale, il quadro è completo.

Moto Guzzi Stelvio vs. Suzuki GSX-S1000GX: ciclistiche diverse

Veniamo ora al telaio, che anche in questo caso vede due scelte completamente differenti da parte delle due Case. La Moto Guzzi Stelvio prevede un telaio tubolare in acciaio ad alta resistenza, mentre la Suzuki GSX-S1000GX offre un telaio doppio trave in alluminio. Quanto alle sospensioni l’italiana vede all’anteriore una forcella Sachs da 43 mm regolabile nel precarico molla e compressione, mentre al posteriore c’è una unità KYB anch’essa regolabile. La giapponese risponde addirittura con delle Showa a regolazione elettronica. La Suzuki sta dunque nuovamente avanti.

Come detto la Stelvio vede cerchi con misure di 19 pollici all’anteriore ed il 17 al posteriore, mentre la GSX ha i 17 pollici sia davanti che dietro. Michelin Anakee Adventure per la prima, Dunlop Sportmax Roadsport 2 la seconda. Passiamo ora ai freni, dotati ovviamente di ABS per entrambe le moto. In questo caso, la Moto Guzzi è più dotata, con dischi Brembo da 320 mm, contro i 310 mm della Suzuki, che però monta sempre Brembo, ma Monoblocco. In questo caso la GSX-S1000GX, vantando le sospensioni completamente regolabili elettronicamente, ha una marcia in più.

Dimensioni

Se guardiamo la scheda tecnica, vedremo poi che la Suzuki GSX-S1000GX vanta un interasse più corto. Cm che fanno la differenza, e che portano la moto ad essere più agile e rapida nello stretto. Chiaramente in sella le cose possono cambiare… La Stelvio è poi leggermente più favorevole ai piloti di statura più contenuta, e molto dipenderà dalla sensazione che si ha in sella. Davanti a quest’ultima, troviamo ovviamente il serbatoio del carburante: 21 litri per l’italiana, 19 per la giapponese.

Già che ci siamo, parliamo del peso. La Moto Guzzi offre 246 Kg di bontà in ordine di marcia, mentre la Suzuki risponde con 232 Kg, decisamente di meno, considerando tra l’altro che offre di serie le due borse laterali da 25,7 litri, un plus non da poco, anche quando si va in giro e ci si ferma per un caffè, riponendo i propri caschi integrali nelle valigie. Sulla Stelvio ovviamente le valigie laterali possono essere acquistate come accessori, ergo, pagate a parte… Ancora una volta la Suzuki GSX-S1000GX la spunta.

Moto Guzzi Stelvio vs. Suzuki GSX-S1000GX: questione di elettronica

Attenzione però, la Moto Guzzi Stelvio prevede due allestimenti, una base ed una più dotata, a differenza della Suzuki GSX-S1000GX che viene offerta così come la vedete. La Stelvio più pregiata, offre una elettronica superiore, con il Piaggio Fast Forward, che prevede l’assistenza di un radar che consente di godere del cruise control radar-adattivo, del rilevamento dell’angolo cieco e molto altro ancora. Accessori che, come detto, non troviamo sulla versione base. Entrambe hanno il display TFT, ma per dovere di cronaca, quello di Suzuki è leggermente più grande. In ogni caso, se confrontiamo la Suzuki GSX-S1000GX la Stelvio base, vince la prima, mentre la Moto Guzzi Stelvio dotata di accessori, mette dietro la GSX-S1000GX, meno tecnologica.

Veniamo al prezzo!

Bene, bellissime, ma quanto mi costano?!? La Moto Guzzi Stelvio standard ha un prezzo di 16.499 euro f.c., importo che sale a 17.299 euro f.c. per la versione più tecnologica. La Suzuki GSX-S1000GX a catalogo, vede 17.600 euro f.c.. A conti fatti, mancando le valigie, verrebbe più da pensare alla giapponese.

Compila il modulo!

Sarai contattato gratuitamente da un nostro operatore per una consulenza sulle migliori offerte

  • Servizio Gratuito Nessuna commissione
  • Nessun obbligo Nessun impegno
  • Le migliori offerte Prezzi bassi

Richiedi Proseguendo si accettano i Termini e Condizioni di servizio che includono la possibilità di essere richiamati per il servizio di consulenza

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SpA , con sede in Corso della Vittoria, 31/A, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care SpA, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.