Offerta luce e gas PLACET: cosa significa e come funziona la nuova offerta standardizzata dall’AEEGSI

Offerta luce e gas PLACET: cosa significa e come funziona la nuova offerta standardizzata dall’AEEGSI
5 (100%) 7 votes
di | 23-08-2017 | Come risparmiare, Energia, Gas, News e Varie

A partire dal 1° gennaio 2018, scatta l’obbligo per tutti i fornitori di luce e gas del mercato libero (come Enel, Eni, Acea ed Edison, solo per nominarne alcuni) di presentare, tra le proprie offerte per l’energia elettrica e il metano, una proposta PLACET per mercato e tariffa. Cosa è e come funziona questo tipo d’offerta?

L’Autorità per l’energia (AEEGSI) ha pensato a questa soluzione come ulteriore gradino che accompagna il consumatore verso la completa liberalizzazione del mercato e come ulteriore strumento di tutela dell’utente, introducendo l’offerta standardizzata; una novità per il mercato italiano della luce e del gas.

Seguiteci per capire meglio cos’è l’offerta PLACET e come funziona.

Introduzione delle offerte PLACET

L’AEEGSI ha introdotto l’obbligo delle offerte PLACET per il gas e l’energia elettrica con delibera 555/2017/R/com del 27 luglio. I fornitori di luce e gas del mercato libero, come si è detto, dovranno obbligatoriamente rispettare la scadenza, fissata al 1° gennaio 2018, per introdurre l’offerta standardizzata nel loro catalogo.

Cosa significa PLACET

PLACET è un termine latino che significa “approvazione”, “consenso” e, in questo caso, è anche un brillante acronimo che sta per Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela.

La parola tutela contenuta nel significato “nascosto” di PLACET, tradisce l’intento ultimo dell’AEEGSI, vale a dire quello di offrire ai consumatori un “atterraggio morbido” sul mercato libero e, progressivamente, chiudere il mercato tutelato al quale molti utenti sono ancora affezionati per le sicurezze tariffarie che (non sempre) offre.

Come funziona

L’offerta PLACET punta tutto sulla trasparenza delle condizioni contrattuali e tariffarie. Una soluzione per rendere facilmente comparabili le tariffe luce e gas del mercato libero per tutti i consumatori. Ciò sarà possibile grazie alla strutturazione standard che tali offerte dovranno avere.

Ciascun fornitore dovrà presentare un’offerta PLACET distinta per ciascun mercato (luce e gas) e per ciascuna tipologia di tariffa (fissa e variabile). Le offerte dovranno rispettare le seguenti caratteristiche:

  • Fornitura – Ciascuna offerta dovrà limitarsi a offrire la fornitura di luce o gas, senza servizi aggiuntivi.
  • Condizioni generali di fornitura – Dovranno rispondere a uno standard predisposto dall’AEEGSI (e concertato con le parti in causa).
  • Prezzo dell’energia – Si baserà su una struttura predefinita suddivisa in quota punto (per tipologia di cliente e anno) e in quota energia (proporzionale ai consumi). La componente a consumo potrà essere, a seconda dell’offerta, venduta a tariffa variabile o a tariffa fissa.
  • Tariffa variabile – Il prezzo della materia prima (energia elettrica o gas metano) sarà indicizzata al prezzo del mercato. Indice PUN – Prezzo Unico Nazionale per la luce; il TTF, l’indice di riferimento del mercato all’ingrosso olandese, per il gas.
  • Tariffa fissa – Il prezzo fisso per la componente a consumo potrà essere offerto per un periodo limitato (ad esempio un anno). Al termine del periodo, il fornitore dovrà comunicare al cliente, con adeguato anticipo, le nuove condizioni economiche proposte. Il cliente avrà la possibilità di recedere qualora le nuove condizioni non siano di suo gradimento.
  • Fatturazione – Per le offerte PLACET, i fornitori non potranno avvalersi delle libertà concesse ai venditori sul mercato libero rispetto a quanto definito nel Testo integrato in materia di fatturazione definito dall’AEEGSI per ciò che riguarda la frequenza di fatturazione, la contabilizzazione dei consumi, le autoletture.

Chi può attivare le offerte

Le offerte PLACET possono essere sottoscritte dai clienti privati (famiglie) e dalle piccole imprese, come oggi avviene per i contratti in regime di Tutela simile.

Proprio per ciò che riguarda queste ultime tipologie contrattuali, il PLACET sarà il loro sbocco automatico al termine della loro naturale scadenza (dopo i 12 mesi di rinnovo automatico), a seguito di tacito consenso. In parole semplici: qualora un titolare di contratto a Tutela simile, dopo il rinnovo di 12 mesi del primo contratto (con scadenza 12 mesi), non si opponga a un ulteriore rinnovo, il contratto verrà trasformato automaticamente in PLACET.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995

Titolo Popup

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.