Prezzi energia 2017: in Italia scendono più che in Europa

Prezzi energia 2017: in Italia scendono più che in Europa
Il post ti è stato utile?
di | 01-12-2017 | Energia, Gas, News e Varie

In un comunicato sull’andamento dei prezzi dell’energia a uso domestico nella prima metà del 2017, l’Eurostat offre un’interessante analisi della situazione europea. Rispetto allo stesso semestre dell’anno precedente (2016), infatti, sembra che il costo della luce e del gas sono, mediamente, in calo.

La notizia che ci interessa più da vicino, però, è quella che riguarda il nostro Paese. Secondo i dati Eurostat, infatti, in Italia il costo dell’energia elettrica sembra sia calato, in misura percentuale, più che nel resto d’Europa.

Nella media dei Paesi dell’UE, nel 2017, l’elettricità è costata 0,5% in meno rispetto al 2016. Per il gas si parla, invece, del -6,3%.

Italia, primo semestre 2017: la luce è calata dell’11%

L’analisi dell’Eurostat non lascia dubbi: in Italia, il costo dell’energia elettrica è calato, nel primo semestre 2017, dell’11,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Nella prima metà di quest’anno si sono pagati, in media, 21,4€ per 100 kWh. Le tasse hanno pesato sulla bolletta per il 38% del suo valore.

Rimaniamo, comunque, lontani dai prezzi più bassi su base europea. Un primato che si aggiudica la Bulgaria. Le bollette bulgare risultano particolarmente leggere grazie a un prezzo molto basso della materia prima e a una tassazione poco incisiva (17%). In tutto, 9.6€ per 100 kWh.

Non c’è da lamentarsi, tuttavia, se raffrontiamo la nostra bolletta con quella dei tedeschi o dei danesi. In entrambi i casi, si paga una media di 30,5€ ogni 100 kWh. Un valore composto da un costo per l’energia modesto, ma una tassazione che incide pesantemente sul valore finale (rispettivamente 54% e 67%).

Andamento_prezzi_luce_europa

Fonte immagine Eurostat

Il gas lo paghiamo -3,7% rispetto al 2016

Cos’è accaduto nella prima metà del 2017 per ciò che riguarda il gas metano a uso domestico? Se in Europa, come si è visto, il calo medio del prezzo è del -6.3%, in Italia abbiamo potuto giovare “solo”del –3.7%. Misurando il valore economico del consumo ogni 100 kWh di sviluppo, l’Eurostat ci riporta che abbiamo pagato 7€. Prezzo sul quale le tasse hanno inciso per il 36%.

Va sicuramente meglio in Romania, dove si paga solo 3,2€, comprensivi di una tassazione del 47%. In Svezia, invece, si pagano 12,1€, con una tassazione del 44%.

Andamento_prezzi_gas_europa

Fonte immagine Eurostat

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV