Quanto costa Netflix nel 2018

Quanto costa Netflix nel 2018
4.3 (85.29%) 34 votes
di | 12-01-2018 | Netflix, News e Varie, TV

Anche per quest’anno il servizio Netflix si appresta a lanciare tantissimi titoli particolarmente attesi: dai supereroi di Jessica Jones e Daredevil a Chambers, fino al futuristico e particolare Altered Carbon: il catalogo si fa sempre più interessante e vario, mentre il bacino d’utenza sfiora i 110 milioni di abbonati in tutto il mondo. Ma quanto costa Netflix nel 2018? Ci sono delle differenze rispetto ai prezzi del servizio dello scorso anno?

In realtà è già cambiato qualcosa dall’autunno dello scorso anno: a partire dal 9 ottobre, infatti, Netflix ha aumentato i prezzi di due degli abbonamenti messi a disposizione sul listino, lo Standard e il Premium. Nessuna variazione, invece, per il profilo Base. Vediamo nel dettaglio quali sono le soluzioni disponibili e i costi previsti per il 2018.

Sommario

Quanto costa Netflix nel 2018: Base, Standard e Premium

Anche per quest’anno gli abbonamenti a Neflix partono da 7,99 euro al mese, con delle differenze di prezzo sui due profili più avanzati. Ecco i costi e le caratteristiche dei profili in questione:

 

Netflix Piano Base (7,99 euro al mese)

Chi sceglierà l’abbonamento Base Netflix potrà guardare i film, le serie e i documentari del servizio in qualità SD su un solo dispositivo alla volta (non è possibile, quindi, usare il servizio su due o più dispositivi contemporaneamente). Netflix potrà essere usato su qualsiasi piattaforma e si potrà disdire in qualsiasi momento, senza costi o penali.

Netflix Piano Standard (10,99 euro al mese)

Quanto costa Netflix nel 2018 con l’abbonamento Standard? Rispetto al 2017 il canone passa da 9,99 euro a 10,99 euro al mese. Le caratteristiche del profilo restano pressoché invariate: con questo profilo è possibile accedere al catalogo del servizio anche in qualità HD e su due dispositivi contemporaneamente. È un’alternativa conveniente se si utilizza Netflix in due persone: in questo modo, infatti, il canone è più vantaggioso rispetto all’attivazione di due differenti profili Base.

Netflix Piano Premium (13,99 euro al mese)

L’abbonamento Netflix Premium è quello che ha subito l’aumento maggiore: dagli 11,99 euro al mesedello scorso anno si è passati a 13,99 euro. Con questo profilo si potrà accedere al servizio su 4 dispositivi contemporaneamente e, inoltre, è possibile godere delle risoluzioni HD e Ultra HD (ovviamente nei titoli che prevedono queste qualità video).

Insomma, a parte gli aumenti segnalati, il servizio Netflix non subisce ulteriori modifiche sul suo utilizzo e sulle caratteristiche dei singoli piani. Resta in vigore, inoltre, la promozione che regala un mese gratis ai nuovi utenti.

Netflix gratis per 1 mese: come averlo

Se non avete mai utilizzato Netflix prima d’ora e volete provarlo, infatti, potete provare l’abbonamento gratis per 30 giorni, senza pagare alcun costo d’attivazione. Basterà entrare sul sito del servizio, www.netflix.it, e cliccare sul pulsante “Abbonati gratis per un mese”. Seguendo le istruzioni sullo schermo vi accorgerete che dovrete scegliere uno dei piani a pagamento e inserire un metodo per acquistare il pacchetto: potete inserirli senza problemi, poiché non vi verrà addebitato alcun costo del servizio.

 

Una volta effettuata la registrazione potrete immediatamente accedere all’ampio catalogo di Netflix, attraverso qualsiasi dispositivo (computer, smartphone, tablet, smart tv, console da gioco, etc…).

Come disattivare Netflix

Se volete usare solo il periodo gratuito e non volete rinnovare il servizio a pagamento potete disattivare in qualsiasi momento il rinnovo automatico: in questo modo eviterete che alla scadenza vi venga addebitato il costo del servizio. Per disattivare gratis Netflix basterà seguire i seguenti passaggi:

  • andate sulle impostazioni Account;
  • cliccate su “Disdici abbonamento”, sotto l’area Abbonamento e Fatturazione;
  • confermate l’operazione scegliendo “Completa la disdetta”.

La stessa procedura può essere seguita se volete disattivare il vostro abbonamento Netflix a pagamento, non solo nel periodo gratuito. In qualsiasi momento potrete decidere se riattivare il servizio, senza costi di attivazione o vincoli.

Requisiti per usare Netflix

Abbiamo visto, quindi, quanto costa Netflix nel 2018 e che cosa bisogna fare per provare Neflix gratis per un mese. Vi ricordiamo che il servizio necessita di una connessione Internet minima di almeno 0,5 Mega per poter essere utilizzato senza problemi.

Velocità raccomandate

Ecco le velocità raccomandate dalla stessa società per fruire del video streaming in base al tipo di connessione:

  • 0,5 megabit al secondo – Velocità di connessione a banda larga richiesta
  • 1,5 megabit al secondo – Velocità di connessione a banda larga raccomandata
  • 3,0 megabit al secondo – Velocità raccomandata per qualità SD
  • 5,0 megabit al secondo – Velocità raccomandata per qualità HD
  • 25 megabit al secondo – Velocità raccomandata per qualità Ultra HD.

Ricordate che l’utilizzo di Netflix in mobilità potrebbe consumare i GB delle vostre offerte dati: per saperne di più vi rimandiamo alla nostra guida su come funziona il consumo dati Netflix e come tenere sotto controllo i giga.

 

Dispositivi e software supportati

Netflix è utilizzabile su computer Microsoft Windows e Apple Mac ed è compatibile con gli standard HTML5 e Silverlight. Si può accedere dai browser più utilizzati, come ad esempio Google Chrome, Microsoft Edge, Mozilla Firefox, Safari e Opera. Anche quest’anno è Edge l’unico programma con cui si potrà godere della qualità 4K di alcuni titoli presenti nel catalogo.

Se preferite guardare il servizio in mobilità potete farlo scaricando l’app ufficiale gratuita dagli store ufficiali delle piattaforme Android, iOS e Windows 10. Grazie all’applicazione si potrà non soltanto guardare i contenuti in streaming, ma anche scaricare interi episodi delle serie preferite, film, cartoni o documentari, in modo tale da potervi accedere offline quando non si è connessi ad una rete. Il nostro consiglio è di scaricare i contenuti quando vi trovate sotto una rete Wifi, cosi da non consumare i GB della vostra tariffa smartphone quando li guarderete.

Come abbiamo accennato in precedenza, Netflix può essere utilizzato anche tramite altre piattaforme, come ad esempio decoder, console, smart tv, etc…: sul sito ufficiale del servizio potete trovare una lista dei dispositivi supportati da Netflix, suddivisi per tipologia (Smart TV, lettori per lo streaming, console per i videogiochi, set-top box, lettori blu-ray, smartphone e tablet e PC e laptop).

Scegliere il provider migliore per guardare Netflix

Oltre a sapere quanto costa Netflix nel 2018, è importante sapere anche quale provider ha le migliori prestazioni utilizzando questo servizio: il Netflix ISP Speed index è uno strumento molto utile e interessante, in grado di darvi proprio queste informazioni. Se volete saperne di più potete leggere il nostro articolo speciale dedicato proprio all’Indice di velocità degli ISP con Netflix, cos’è e come utilizzarlo.

0321.085995