Rc Auto: diminuiscono gli incidenti, ma i carrozzieri scendono in piazza contro la riforma

Rc Auto: diminuiscono gli incidenti, ma i carrozzieri scendono in piazza contro la riforma
Il post ti è stato utile?
di | 04-06-2015 | Assicurazioni, Leggi Norme Regole, News e Varie

L’Ania ha fornito i seguenti dati sugli incidenti nel Ramo Rc Auto dell’anno 2014: 28 le compagnie di assicurazioni, 33 milioni gli assicurati e 1,8 milioni di sinistri interessati. Per il 5′ anno consecutivo il numero di incidenti è diminuito nel nostro Paese, nel 2014 del 5,42% per la precisione, mentre il costo medio dei sinistri è rimasto stabile intorno alle 1719 euro.

Ma il mondo delle Rc Auto continua a vivere giorni di forti turbolenze, visto che le commissioni parlamentari a breve diranno la loro sul disegno legge sulla concorrenza che obbligherà gli automobilisti a far riparare le proprie autovetture in officine convenzionate con la propria compagnia di assicurazione, in caso d’incidente.

Contro questa norma che rischia di mettere ko la maggior parte dei carrozzieri, la Carta di Bologna, sigle e associazioni capitanate da Federcarrozzieri di Davide Galli, cui aderisce fra l’altro anche il Cupsit (Comitato patrocinatori stragiudiziali) di Stefano Mannacio, si mobiliteranno scendendo in piazza a Pescara, il prossimo 13 giugno 2015.

Davide Galli ha spiegato nel dettaglio:Una mobilitazione contro regole liberticide, che inquinano la nazione, devastano i diritti dei danneggiati, regalano il mercato della riparazione alle assicurazioni, sono pericolosissime persino per i carrozzieri convenzionati, costretti a lavorare a tariffe di manodopera da schiavitù cinese. Che hanno riflessi negativi per la sicurezza stradale (inevitabilmente, le auto, se il ddl diverrà legge, saranno riparate male per stare dentro i costi). Senza considerare la gravissima lesione dei diritti dei feriti nei sinistri stradali: risarcimenti dimezzati e profitti delle compagnie che potranno spaccare il muro dei 3 miliardi di euro (ora, sono ‘solo’ a quota 2 miliardi…). Così, adesso, siamo al match finale“.

Care lettrici e cari lettori di Compara Semplice, fateci conosce la vostra opinione sulla riforma tanto discussa e nel frattempo potete comunque dare un’occhiata alle tariffe oggi in vigore in materia di Rc auto, Rc moto e Rc scooter, utilizzando il nostro comparatore gratuito, raggiungibile cliccando qui

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV