Risarcito anche chi guida senza RC Auto

Risarcito anche chi guida senza RC Auto
Il post ti è stato utile?
di | 21-07-2015 | Assicurazioni, Leggi Norme Regole, News e Varie

Importantissima sentenza in ambito assicurativo, è il giudice di pace di Napoli a mettere in crisi un dogma della nostra giurispurdemza: guidare senza assicurazione può comunque dare diritto al risarcimento dei danni. il Giudice di Pace Italo Bruno di Napoli ha pertanto stabilito che coloro che guidano un’autovettura senza aver sottoscritto una polizza RC auto e subiscono un incidente stradale la cui colpa sia attribuibile all’altro conducente, costoro hanno diritto al risarcimento del danno da parte del danneggiante e della sua compagnia.

Una sentenza che fara di sicuro parlare di sè. Clamorosa, è stata definita dagli addetti ai lavori e dagli esperti di diritto, una pronuncia che nella sua assurdità poggia su un principio di diritto molto saldo nel nostro ordinamento ovverosia sulla corretta interpretazione degli articoli 1227 del Codice Civile e 193 del Codice della Strada: non è infatti menzionato in nessun capoverso che colui che subisce un danno a causa di un incidente stradale, seppur alla guida di un veicolo senza assicurazione auto obbligatoria, non abbia il diritto di chiedere il risarcimento danni al relativo responsabile. Un vuoto normativo? La legge infatti, disciplina solo l’ipotesi in cui a provocare il sinistro sia colui che commette: circostanza che fa scattare la copertura del Fondo di Garanzia Vittime della Strada.

Deve anche essere ricordato un particolare non del tutto irrilevante a tal proposito. La violazione posta in essere da chi circola con l’auto senza un’assicurazione RC auto non è comunque un reato perseguibile d’ufficio (per il quale non è richiesta la presenza di una condizione di procedibilità), ma una semplice violazione al Codice della Strada che viene punita con la sanzione amministrativa da 848,00 a 3.393,00 euro e con il fermo amministrativo del veicolo. Tutto questo, sia chiaro, non incide in nessun modo sul diritto a ottenere l’indennizzo se la colpa dell’incidente è dell’altra vettura.

In Italia sono ben quattro milioni (secondo le ultime statistiche dell’IVASS) gli automobilisti che sfidano il pericolo circolando senza RC auto, polizza che dev’essere sottoscritta obbligatoriamente da qualsiasi proprietario e conducente di veicoli a motore per poter circolare liberamente nel territorio italiano.

Speriamo davvero che nessun automobilista fra questi si senta in qualche modo giustificato da questa sentenza a persistere in questa condotta di origine fraudolenta. Guidare senza assicurazione obbligatoria è vietato, oltre che essere assolutamente pericoloso. Inolre è un comportamente totalmente antisociale che manca profondamente di rispetto a tutti coloro che pagano salatissime polizze annuali alle compagnie assicurative.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV