Sempre più fibra e sempre meno ADSL: ecco i dati AGCOM (III trimestre 2017)

Sempre più fibra e sempre meno ADSL: ecco i dati AGCOM (III trimestre 2017)
Il post ti è stato utile?
di | 18-11-2017 | Fibra, Internet ADSL e Fibra, News e Varie

L’osservatorio AGCOM pubblicato alla fine di ottobre e relativo al terzo trimestre, conferma ancora una volta il trend già visto nei mesi precedenti: la fibra ottica continua a crescere, scalzando le classiche reti ADSL (in diminuzione di quasi 800 mila unità) e modificando gradualmente il quadro della rete Internet del nostro Paese. I finanziamenti e gli investimenti legati all’Agenda Digitale UE, con gli obbiettivi per il 2020 sempre più vicini, stanno ottenendo degli interessanti risultati.

Aumenta la fibra ottica

Secondo quanto testimoniato dalla relazione, gli accessi broadband superano le 16 milioni di unità, con un aumento di 880 mila unità anno su anno (200 mila in più a trimestre). Ottimo anche l’incremento sulla velocità di connessione:

  • il 62% delle connessioni a banda larga commercializzate hanno una velocità pari o superiore a 10 Mega;
  • sono 3,4 milioni gli accessi alla connessione Internet pari o superiore ai 30 Mega (base annua).
  • aumentano sensibilmente gli accessi a connessione tra i 10 e i 30 Mega (6,8 milioni).

Attivare Fibra Ottica a Firenze

Al contrario, invece, diminuiscono le reti dati con velocità più ridotte, sotto i 10 Mbps: secondo i dati forniti dall’AGCOM la diminuzione è stata di quasi 3,3 milioni. Una connessione su cinque in Italia, quindi, può contare sulla banda ultralarga, superando i 30 Megabit al secondo, e lavori per la copertura fibra ottica ad altissima velocità procedono ad un buon ritmo, praticamente su tutto il territorio nazionale. Un ottimo dato, soprattutto se messo a confronto con l’11% registrato lo scorso anno.

Velocità Internet dei provider: le classifiche

Prendendo in considerazione i servizi dei vari operatori del settore, nel rapporto vediamo che TIM (ex Telecom Italia) è al primo posto praticamente su tutti i servizi di banda larga. Nelle connessioni da 10 Mega a oltre 30 Mega è Fastweb la seconda compagnia, mentre al terzo posto troviamo WindTre nelle reti tra 10 e 30 Mega e Vodafone nella banda ultralarga.

Connessioni sotto i 10 Mega

In particolare, TIM è presente in modo consistente negli accessi a banda larga sotto i 10 Mega (65% del totale): un dato abbastanza prevedibile, tenendo conto della posizione storica della compagnia sul mercato e della presenza di tariffe a velocità più contenute, anche oggi (pensiamo, ad esempio, all’offerta Internet Senza Limiti, la più economica del listino fisso TIM, che permette di navigare fino ad una velocità massima di 7 Mega).

Connessioni tra 10 e 30 Mega

Nella fascia di connessione tra 10 e 30 Mega, Telecom Italia si mantiene prima con il 28,3%, seguita molto da vicino da Fastweb, che sfiora i 24 punti percentuali. Wind Tre, invece, è al terzo posto con il 19,9%, mentre al quarto posto c’è Vodafone, con il 12,2%.

Connessioni oltre i 30 Mega

Come già scritto in precedenza, TIM detiene il primato anche nella banda ultralarga (oltre i 30 Mega), con il 45,3% degli accessi, staccando sensibilmente il secondo provider, Fastweb, a 23,6% (in calo). Vodafone Italia in questa fascia è terza, con il 21% di accessi (anch’essa in flessione), ma è interessante l’aumento di quasi quattro punti percentuali di Wind Tre.

Alternative ADSL: Linkem leader del mercato FWA

Per quanto riguarda le offerte alternative all’ADSL e alla fibra, è interessante segnalare l’ottima performance di Linkem, che arriva a detenere oltre il 48% delle segmento delle soluzioni FWA (i servizi a banda larga Wireless). Buona anche la posizione dell’operatore Eolo, con il 25,7%.

Sempre più fibra ottica e sempre meno ADSL, quindi, con un effetto riflesso che va ad aumentare il numero degli utilizzatori di Internet fisso, minato finora dalle tariffe Internet mobile, molto convenienti e con un sempre maggiore bundle dai dati a costi interessanti. Vedremo che cosa accadrà nei prossimi mesi e anni, tenendo conto che con l’arrivo del 5G e il conseguente aumento delle soluzioni “ibride” fisso-mobile, le cose potrebbero cambiare notevolmente.

Se state pensando di cambiare operatore per il vostro fisso di casa e non avete ancora deciso quale tariffa scegliere, vi ricordiamo che su ComparaSemplice.it avete sempre a disposizione un servizio gratuito per il confronto delle migliori offerte ADSL e fibra sul mercato, in grado di farvi risparmiare più di 400 euro all’anno sulla bolletta. Potete, in alternativa, richiedere l’aiuto di un esperto, senza costi e senza alcun obbligo d’acquisto: un nostro consulente sarà a vostra completa disposizione al numero verde 800 709 993 (attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 20), via mail all’indirizzo info@comparasemplice.it oppure via chat dalla finestra dedicata che trovate in basso a destra della pagina.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV